fbpx
Comic-Con

Comic Con 2014 : il panel di Salem

La stagione televisiva da poco conclusasi ha visto il debutto di WGN America come produttore di serie tv. L’emittente con base a Chicago si era limitata finora a mandare in onda prodotti altrui e programmi di intrattenimento sportivo, ma ha deciso quest’anno di scendere in campo in prima persona producendo in proprio due serie tv. L’onere dell’esordio è toccato a Salem ambientata nella cittadina omonima al tempo della famosa caccia alle streghe che fa da sfondo qui ad una vicenda che riscrive il noto evento storico in modo tanto alternativo quanto originale. Merito del discreto successo va ai creatori Adam Simon e Brannon Braga e al cast di interpreti. Al Comic Con di San Diego i principali protagonisti: Shane West, Seth Gabel, Janet Montgomery, Elise Eberle, Iddo Goldberg, Ashley Madekwe, si sono aggiunti a Braga per parlare della loro esperienza sul set e fornire anticipazioni sulla seconda stagione.

SalemSDCC2014westgabelProtagonisti della serie e del panel sono stati, in particolare, Shane West e Seth Gabel che hanno parlato dell’ottima chimica mostrata in scena dai loro personaggi, John Alden e Cotton Mather. Scherzando, Seth Gabel si è detto orgoglioso di avere Shane West come compagno poiché chiunque si scioglierebbe guardandolo negli occhi. Anche se è stato al gioco, Shane West da parte sua è rimasto più serio sottolineando la propria soddisfazione per l’intensità e la qualità delle scene che hanno coinvolto due personaggi quasi agli antipodi e, al tempo stesso, innegabilmente complementari. Non sorprendono, quindi, le parole di Braga che ha anticipato che la seconda stagione dedicherà molto spazio a loro due le cui vicende diventeranno ancora più centrali nello show.

SalemSDCC2014maryIl ruolo di strega ha costretto Janet Montgomery ad interagire con molti animali coinvolti in riti magici spesso cruenti. Come facilmente prevedibile, l’attrice ha precisato che nessuno di essi è stato trattato male, ma ugualmente spesso si è trovata in situazioni spiacevoli (come l’essere bagnata da urina di rospo) o disgustose (come dover fingere di uccidere un topo mentre sta invece spremendo una spugna intrisa di sangue). Il personaggio di Mary resterà centrale anche nella seconda stagione, ha rivelato Braga, e si troverà suo malgrado a dover fare i conti con altre congreghe di streghe (allargando quindi lo scenario della serie oltre la città di Salem) che si accorgeranno del completamento del Gran Rito e vedranno in lei una sorta di padrino alla Michael Corleone.

SalemSDCC2014mercyInfine, si è scherzato molto sugli infortuni occorsi sul set con Elise Eberle vittima degli sfottò dei colleghi. Janet Montgomery ha, infatti, ricordato come sia stata la Eberle a scheggiarle un dente (cosa di cui l’interprete di Mercy Lewis si è nuovamente scusata) il che ha dato l’occasione a Shane West di accusare la malcapitata di avergli strappato la parrucca e a Iddo Goldberg di averle rotto un braccio (cosa accaduta davvero ma non per colpa della Eberle ovviamente). Un set, quindi, su cui lavorare è stato entusiasmante (e la chimica tra gli attori mostrata al panel lo conferma), ma anche pericoloso. Che ci sia sotto qualche stregoneria ?

Comments
To Top