fbpx
0Altre serie tv

Comic-Con 2013: il panel di Helix

Presente al Comic-Con 2013 anche il Panel di Helix, la nuova creatura di Ronald D. Moore, creatore di Battlestar Galactica. Alla presentazione, insieme a Moore, c’erano anche Mark Stern (presidente di Syfy con delega ai contenuti originali), il Produttore Esecutivo Steven Madea (Lost) e Cameron Porsandeh (sceneggiatore).

ron mooreAll’inizio del panel è stato presentato un brevissimo teaser della serie, che inizierà la produzione la prossima settimana a Montreal. Un laboratorio bianco e sterile è macchiato da una sorta di liquido nero. La telecamera arriva a mostrare una stanza “di sterilizzazione”, si comincia a sentire una voce automatica che ripete “completo. completare. completa”. Ma la porta scorrevole della camera di sterilizzazione non è in grado di chiudersi, perché la gamba di uno scienziato morto la sta bloccando. All’interno della stanza, vediamo un altro scienziato in una tuta ignifuga morente sul pavimento che tossisce la poltiglia nera che abbiamo visto all’inizio. Nel condotto di aria di lato, ci può essere qualcosa in agguato. E … black cut!

Il pannel Helix è stato programmato subito dopo Defiance di Syfy, e anche se sono stati parecchi i fan Defiance presenti, molte persone hanno partecipato al primo panel solo per garantirsi un buon posto per il nuovo attesissimo spettacolo che narra di una misteriosa epidemia che minaccia l’umanità. I protagonisti presenti sono sembrati particolarmente eccitati e fiducioso per la prima stagione, soprattutto perché sanno fin d’ora di avere 13 episodi su cui lavorare.

Prima di questo panel si sapeva solamente di un membro del cast, ossia Billy Campbell (il candidato sindaco Richmond di The Killing) nel ruolo del dottor Alan Farragut, ma Steven Madea ha annunciato succulente novità che ha assicurato essere state confermate 5 minuti prima, ossia che saranno parte del cast anche Hiroyuki Sanada (Revenge), Kyra Zagorsky (apparso su Falling Skies e Supernatural) e Mark Ghanimé (Emily Owens M.D.).

helix 2Per quanto riguarda il tema dello show, Ron Moore ha continuato a girarci intorno: “C’è un focolaio di qualcosa nel primo episodio”  ha detto l’autore “Ci concentriamo su su un gruppo di scienziati del CDC che si dirigono verso l’Artico per verificare che cosa potrebbe essere la fonte. Si tratta di una lunga stagione mistery”. Moore continua: “Si rendono conto che, più a fondo vanno, la ricerca in cui sono coinvolti ha il potenziale sia di salvare l’umanità sia di distruggerla”.

Mark Stern ha detto che lo show potrebbe avere dei punti in comune con American Horror Story nel senso che ogni stagione (sperando ce ne saranno più di una) sarà un capitolo distinto. “Deve essere una vera e propria strada tracciata che va oltre i primi episodi”, ha detto Stern. Inoltre, Madea dice che il liquido nero non è decisamente l’olio nero di X-Files. Moore ha aggiunto con una risata che potrebbe essere correlato al liquido nero da Star Trek: The Next Generation.

Dal pubblico è stata posta una domanda “Lo show sarà apocalittico e cupo?” a cui Mark Stern ha risposto: “Naturalmente! E ‘uno show di Ron Moore”

Qui potete trovare il primo traielr rilasciato qualche mese fa:

Comments
To Top