fbpx
Comic-Con

Comic-Con 2013: il panel di Hannibal

Hannibal ha concluso la sua stagione da rookie con un cliffhanger con Will Graham (Hugh Dancy) dalla parte sbagliata delle sbarre, accusato di omicidio. Il produttore esecutivo Bryan Fuller ha rivelato giovedì al Comic-Con che la seconda stagione della serie poliziesca tornerà con una premiere doppia seguita da un terzo episodio in cui si svolgerà il processo.

“Abbiamo delineato la storyline della stagione ed è una cosa ancora più bizzarra (della precedente n.d.r.). Abbiamo appena finito di girare il terzo episodio e ora stiamo preparando il quarto. La premiere doppia della seconda stagione sarà una specie di nuovo pilot” ha detto Fuller “reintrodurremo i personaggi che ora si trovano in situazioni decisamente diverse. Will conosce qualcosa che nessun altro conosce, ed è un ottima situazione in cui mettere un personaggio. Hannibal_SDCC_0718Una delle cose che più mi emoziona nella seconda stagione è vedere Will Graham toccare il fondo.”

I fan hanno dato pieno supporto alla serie, che ha visto scivolare la sua stagione d’esordio sempre più giù nel rating. Lo scorso anno, al Comic-Con, la presentazione di Hannibal era stata una sorta di pre-premiere, visto il lungo periodo trascorso fino al suo reale debutto nel mese di aprile, ma ora, al suo primo vero Comic-Con i fan dello show hanno animato il panel con un vero e proprio cosplay. La star dello show, Hugh Dancy, si è unita a Fuller, al produttore esecutivo e regista David Slade e alla produttrice Martha De Laurentiis sul palco per una chiacchierata a seguito di un cruento “amouse bouche” (per rimanere in tema con la serie), con gli highlights della stagione. Il recap è stato un promemoria di come Hannibal sia la serie broadcast nella quale vengono raffigurati gli omicidi più cruenti ma “esteticamente immaginifici”.

“La rete ha gestito il prodotto con una adattabilità rara nella prima stagione, fatta eccezione per l’episodio “Coquilles”, in cui un killer mutilava le sue vittime per trasformarle in angeli che dovevano vegliare su di lui nel sonno. In quell’episodio mostravamo due persone nude e si vedevano le loro natiche.” ha detto Fuller. “Erano morti, erano scorticati e scarnificati in modi orribili. Le loro natiche erano la parte meno sconvolgente ma la rete ha detto di no. … Ho chiesto perché, visto che c’erano la spina dorsale esposta e il tessuto muscolare e la pelle scorticata? Ho detto: ‘E se le ricopriamo di sangue quindi non è possibile vederle?’ Hanno detto ok.”

Nel panel si è parlato anche di Red Dragon, il romanzo 1981 di Thomas Harris, sulla base del quale è stato realizzato l’adattamento di Hannibal, utilizzando anche elementi di numerosi film (“Il silenzio degli innocenti”, “Manhunter”, “Red Dragon”) che sono serviti a caratterizzare il personaggio di Hannibal Lecter.

Comic-Con International: San Diego - Season 2013“Ho preso come riferimento il libro fino al giorno in cui abbiamo finito le riprese”, ha detto Dancy. “L’ho letto un paio di volte e ho cercato di lasciare che rimanesse in background al mio personaggio.”

Slade, che, come annunciato dalla De Laurentiis dirigerà più episodi, vuole portare all’interno dello show il vero finale del libro.

Assente al panel il co-protagonista Mads Mikkelsen, assolutamente amato dal pubblico in sala. “Ha fatto un provino, perché non era così noto”, ha detto la De Laurentiis dell’attore danese, che all’epoca era più conosciuto al pubblico negli States per via di Casino Royale. “Ma penso che lui ora sia entrato veramente a fondo nel personaggio”. Fuller ha aggiunto il motivo che l’ha portato a spendere il suo voto per prendere Mikkelsen. “Volevo trovare un attore che avesse un impatto completamente nuovo e diverso su Hannibal,” ha detto Fuller “e Mikkelsen mi ha affascinato dicendo di non voleva interpretare Anthony Hopkins o Brian Cox. Voleva interpretare Satana “.

Al Comic-Con è stato anche rilasciato un divertentissimo mix degli errori di scena e di alcune gag degli attori. Tutto da vedere

Comments
To Top