fbpx
Serie Tv

Comic-Con 2011: Ryan Kwanten di True Blood

Cosa ti ricordi del tuo primo Comic-Con?
E’ stato prima della premiere di True Blood e arrivò alla fine delle riprese della prima stagione e avevamo ancora da mostrare il primo episodio. Avevamo sentito che grazie ai libri di Charlaine Harris c’era un bell’ammontare di fans là. Eravamo nella sala H e abbiamo concluso tutto senza nessun servizio. C’erano molte aspettative su di noi ed eravamo stati accolti piacevolmente. Grazie a Dio perché tendono ad essere un buon metro di giudizio su ciò che è figo e ciò che non lo è.

Qual è il tuo ricordo preferito del Comic-Con?
Avrei dovuto seguire la security con il cast di True Blood e non so come, ma li avevo persi e mi sono ritrovato a vagare per la convention da solo. Mi sono divertito di più a gironzolare a caso e a vedere tutte le cose che avrei potuto possibilmente comprare piuttosto che essere di sopra nella green room ad aspettare di uscire. Hanno dovuto mandare una comitiva di ricerca per trovarmi perché non ero esattamente disposto a tornare indietro da solo; mi stavo divertendo troppo. E’ stata davvero un’esperienza viscerale fuori dal corpo.

Se ti dovessi travestire per il Comic-Con, quale sarebbe il tuo costume?
Ci ho pensato veramente a questa cosa. Avrei potuto farlo per Griff, che è uno dei film che ho fatto. Ma sarebbe qualcosa che richiederebbe molti sforzi.

Per quale panel staresti in fila tutto il giorno?
Qualsiasi cosa con Steven Spielberg, Jim Henson, John Carpenter, Wes Craven.

Chi ci sarebbe al panel dei tuoi sogni?
Jon Favreau, Harrison Ford, George Lucas, Steven Spielberg, Robert Rodriguez, Quentin Tarantino e Alan Ball.

Quali domande raccomanderesti ai fans di non fare durante i panel?
Gli spoiler: più la gente ci prova, più mi comporto come un politico.

Quali suggerimenti hai per quelli che vengono al Comic-Con per la prima volta?
Arrivate presto, assimilate tutto e perdeteci il sonno. Dormite più che potete prima di partire, arrivate ad occhi spalancati ed andatevene con gli occhi ancora più spalancati.

Sono finiti i giorni di Jason come poliziotto in True Blood?
Ha bisogno delle capacità che ha usato per diventare un poliziotto per cercare di uscire da quel congelatore e da quell’inferno in cui si è ritrovato. Dirò di no, ma la risposta più difficile è come riuscirà effettivamente a farlo.

Quali sono le ultime novità del tuo film su Charles Manson?
E’ stato accantonato, almeno per un po’ di tempo. Non si riusciva a finire durante la mia pausa. Ho iniziato a girare un altro film, The 20-Something Survival Guide, il prossimo mese in Australia. Interpreto Jonah, un giovane ragazzo che stava facendo la bella vita ma gli viene detto alla fine del primo tempo che ha contratto il cancro testicolare. Viene scoperto in un modo davvero unico. Il suo dottore gli ha dato due settimane per procurarsi un bambino, perché ora lui vuole disperatamente averne uno. Quindi è costretto a chiamare tutte le sue ex per cercare di avere un bambino da loro. C’è da divertirsi.

Fonte

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio