fbpx
News Serie TV

Comic -Con 2011: il panel di Game of Thrones

Si è tenuto ieri pomeriggio (mezza notte per noi) uno dei panel più attesi della Comic -Con 2011, sto parlando del panel di Game of Thrones.
Erano 7.000 le persone in fila per aggiudicarsi un posto nella sala, dove si sarebbe svolto l’evento, ma solo una parte di questi è riuscita nell’impresa.
Presenti  i due creatori della serie, David Benioff e D.B. Weiss e parte del cast: Kit Harington, Lena Headey,Emilia Clarke, Peter Dinklage, Nikolaj Coster-Waldau e Jason Momoa, moderatore d’eccellenza: George Martin, scrittore delle “Cronache del Ghiaccio e del Fuoco”, dalla quale è fedelmente tratta la serie.
Ma veniamo ai fatti salienti emersi durante il panel:

David Benioff, riguardo ai libri dice di essersi appassionato alla serie, nel momento in cui Bran viene spinto fuori dalla finestra

Emilia Clarke ha ottenuto il ruolo di Daenerys Targaryen, appena uscita dalla scuola di recitazione e ha scherzato sul fatto che nulla avrebbe potuto prepararla per il ruolo di una principessa feroce: “non c’erano draghi alla scuola di recitazione”, ha detto ridendo

Jason Momoa è stato scelto dai produttori, dopo aver visto dei suggerimenti su un forum, dove i fans vedevano bene l’attore per la parte di Khal Drogo. L’attore ha aggiunto le sue considerazioni sulla lingua dei Dothraki: “E’ come un tedesco-arabo” Momoa dice di essersi divertito a recitare in quella lingua.

Kit Harringhton il più acclamato insieme a Peter Dinklage, ha detto di aver letto tutti i libri e che immagina la fine con Jon show sul trono di spade, riguardo all’identità di sua madre, Martin non ha voluto rivelargliela.

Nikolaj Coster-Waldau, alla domanda su come dovrebbe concludersi la serie, scherza dicendo che vorrebbe un lieto fine, in cui Jaime e Cersei vivono felici e contenti in un cottage

David Benioff e D.B. Weiss hanno detto che sperano in una terza stagione, a quel punto forse potrebbero deviare un po’ rispetto ai libri. Potrebbe trattarsi anche di una stagione più lunga delle precedenti, ma l’obiettivo è arrivare ad una scena centrale del terzo libro (Storm of Swords )

riguardo agli Emmy: Martin ha introdotto Peter Dinklage, come “nominato  nella categoria attore non protagonista in una serie  drama” e ha poi subito aggiunto che Sean Bean, è stato derubatodella nomination, “avrebbe dovuto essere nominato come miglior attore “

Al più presto foto e video del panel

Il video che è stato proiettato durante l’evento, si tratta di scene tratte dalla prima stagione:

qualche estratto del panel

Maura Pistello

Fondatore/ Admin Giornalista pubblicista Serie tv dipendente, accanita lettrice, amante del cinema e dell'arte

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio