Crown (The)

The Crown: la regina Elisabetta è stata pagata meno di Filippo

crown claire foy

Ebbene sì, per quanto improbabile possa sembrare la regina Elisabetta, interpretata da Cliare Foy e protagonista indiscussa della serie di Netflix, ha ricevuto uno stipendio inferiore a quello del suo real consorte.

Lo hanno rivelato recentemente, forse un po’ ingenuamente, i produttori dello show Suzanne Mackie e Andy Harries durante un’intervista. La fama di Matt Smith, dovuta ai suoi anni come Doctor Who, avrebbe giustificato la differenza di stipendio con Claire Foy, all’epoca meno conosciuta.

Una giustificazione accettabile o l’ennesimo caso di ingiustizia che conferma la disparità di stipendio tra uomini e donne che colpisce quasi tutti i campi lavorativi e in particolar modo Hollywood? Numerosi studi hanno dimostrato infatti che una donna, in media, viene pagata il 20% in meno rispetto ad un uomo.

LEGGI ANCHE: 10 serie tv da guardare se vi è piaciuto The Crown

the crown 2 matt smith claire foy

Credits: Netflix

LEGGI ANCHE: The Crown: “A family business” al quadrato – Recensione seconda stagione

La cosa è ancora più sospetta se si considera che la scelta di Matt Smith per il ruolo non è stata facile e ci è voluto un po’ per convincere i produttori che lui fosse la persona giusta per interpretare il principe. Claire Foy è stata pagata 40.000 dollari ad episodio, lo stesso compenso percepito dall’esordiente Chrissy Metz di This Is Us; con la differenza che The Crown ha a disposizione un budget di 5-6 milioni di dollari ad episodio e conta solo 10 episodi al posto dei 18 di This Is Us. Insomma, bene ma non benissimo.

LEGGI ANCHE: The Crown 3: Sophie Turner potrebbe interpretare la Principessa Diana

I produttori ci hanno messo una pezza dicendo che questa situazione verrà presto rettificata e che nessuno nel cast d’ora in avanti sarà più pagato della regina. Magra consolazione per Claire Foy che ha terminato qui il suo lavoro con The Crown. Sarà infatti Olivia Colman a prendere il suo posto, mentre per Filippo il futuro è ancora incerto. Dopo la rinuncia di Paul Bettany, il nome in cima alla lista dei sostituti è diventato quello di Hugh Laurie, ma non è arrivata ancora nessuna conferma da parte di Netflix.

Comments
To Top