Christmas Time

Christmas with Telefilm Central: 7 cartoni animati per un Natale magico

cartoni animati natale

Un plaid di lana, una cioccolata calda, un telecomando ed uno schermo: durante il periodo natalizio non c’è bisogno d’altro. Certo, c’è l’Albero di Natale e anche il presepe – se avete avuto la pazienza di farlo, a differenza della sottoscritta – ma nulla ci rende più felici che accoccolarci sul divano con le persone che amiamo e condividere con loro un bel film o uno dei cartoni animati di Natale. È proprio di quest’ultimi che voglio parlare, oggi.

Nei cartoni animati di Natale non sempre il tema natalizio è esplicato in maniera decisa. Spesso se ne enfatizzano i valori, senza tuttavia usare sempre parole come Albero, Babbo Natale o Polo Nord. Sono altri i punti chiave dei lungometraggi che, a mio avviso, sono indispensabili nelle fredde sere di dicembre.

Ecco allora una lista (personalissima, sia ben chiaro) dei 7 cartoni animati che, secondo me, è bene riguardare sotto Natale. E, perchè no, anche nei restanti 11 mesi dell’anno.

Le 5 Leggende (Rise of the Guardians)

cartoni animati natale le 5 leggende

Jack Frost ha un potere straordinario: far divertire i bambini grazie al freddo e al ghiaccio. A differenza degli altri Guardiani (tra cui il Coniglietto di Pasqua e Babbo Natale), tuttavia, non gli viene riconosciuto alcun merito. Non è  famoso come i suoi amici, anche se darebbe di tutto per diventarlo.

Eppure sarà proprio grazie al suo aiuto che i Guardiani potranno affrontare l’oscura minaccia che rischia di compromettere non soltanto la felicità dei bambini ma persino di intrappolarli nei loro peggiori incubi.

LEGGI ANCHE: Natale con Telefilm Central – 10 film da vedere durante le feste

Uno dei lungometraggi Dremaworks più emozionanti di sempre, che non ci si stanca di rivedere. No, nemmeno per la centesima volta. Probabilmente uno dei cartoni animati di Natale più interessanti degli ultimi anni. Scommetto un dentino da latte che è lo stesso anche per voi!

Dove posso guardarlo? Su Netflix.

Polar Express

cartoni animati natale polar express

Ogni cartone animato è bello per una ragione particolare, a partire da un bel personaggio (o gruppo di personaggi) fino ad una scenografia lodevole o stratosferici effetti speciali. Se poi a tutto questo si aggiunge anche un cast stellare di attori e una morale difficile da non assorbire, una lezione che rende un semplice “cartone animato” una vera e propria lezione di vita, non si può semplicemente scartarlo.

Polar Express è prodotto dalla Warner Brothers, diretto da Robert Zemeckis. Nomination all’Oscar per il miglior montaggio sonoro e miglior canzone nel 2005, è uno dei cartoni animali di Natale più belli di sempre. Senza contare che ha Tom Hanks per protagonista: devo aggiungere altro?

Balto

cartoni animati natale balto

Nulla ricorda il Natale più della neve e nessun aggettivo riesce a descriverne meglio lo spirito della parola “altruismo”. La storia del cane-lupo, disprezzato per non appartenere né alla razza selvaggia e neppure a quella addomesticata, è una vicenda che parla di altruismo. La storia vera parla anche di coraggio, di amicizia e della forza di non arrendersi. Lo fa a tratti con leggerezza, a tratti con pensieri e riflessioni, a tratti con semplici immagini di un arcobaleno che brilla nel cielo.

LEGGI ANCHE: Natale con Telefilm Central – 10 regali da fare agli appassionati delle serie tv

Uscito nelle sale cinematografiche americane nel 1995, non molti forse sapranno che la voce di Balto (nella versione originale) era dell’attore Kevin Bacon. Molti di più, invece, si ricorderanno che la storia è ispirata a fatti realmente accaduti. Si tratta di uno di quei cartoni animati di Natale da rivedere volentieri. In qualsiasi periodo dell’anno.

A Christmas Carol

cartoni animati natale a christmas carol

Altro piccolo gioiellino di Zemeckis, la pellicola venne prodotta dalla Walt Disney e rilasciata nel 2009. Come per Polar Express, Zemeckis sceglie di utilizzare la tecnica del 3D capture: nel film appaiono molti volti noti del cinema. Tra questi il protagonista Jim Carrey, Gary Oldman, Robin Wright e Colin Firth.

L’adattamento del Canto di Natale di Dickens non è la solita “storiella” allegra e spensierata ma una riflessione tinta di pennellate cupe e spesso minacciose. Non di meno è condito da momenti davvero spiritosi, in cui è impossibile non amarlo. Uno dei cartoni animati di Natale da vedere, almeno una volta, per ricordarci di non diventare un Ebenezer Scrooge anche noi!

Dove posso guardarlo? Su Chili e TIMVision.

Classici per le feste Dreamworks

cartoni animati natale

Un salto nella magia natalizia targato Dreamworks.

I protagonisti dei cartoni animati di maggior successo della casa di produzione sono tutti raccolti in un pacchetto unico su Netflix. Quattro favole di Natale, da MadagascarHow to Train your Dragon, fino a Shrek e, naturalmente, i Pinguini di Madagascar, immancabili come sempre. Se non avete voglia (o tempo) di vedere questi grandi classici dell’animazione, questi episodi da dieci minuti sono un’alternativa accettabile e oltremodo divertente.

LEGGI ANCHE: Love Actually – Le 50 cose che (probabilmente) non sapevate del film

Dove posso guardarli? Su Netflix.

Il principe d’Egitto

cartoni animati natale

Non avevo realizzato quanto attuale fosse Il Principe d’Egitto, prima di rivederlo in questi ultimi giorni. Una storia della Bibbia, certo, ma anche una storia di migranti, diritti dei lavoratori, pressioni sociali e cambiamento climatico. C’è molto più di quello che racconta l’Antico Testamento, in questo cartone animato del 1998.

Prima di essere battuto da I Simpsons – Il Film, questo film d’animazione deteneva il primato di cartone animato non-disneyano con maggiori incassi al botteghino (218 milioni di dollari a fronte di un budget di 80 milioni di produzione). Un classico da rivedere a Natale, senza troppi indugi.

Dove posso guardarlo? Su Netflix.

Big Hero 6

cartoni animati natale big hero 6

Se c’è un cartone che è stato in grado, in questi ultimi anni, di regalare tanto e di fornire un punto di unione per tutta la famiglia quello è senz’altro stato il lungometraggio con protagonista Baymax. Più reperibile del più recente Inside Out – che altrettanto bene avrebbe potuto far compagnia durante la maratona pre-vigilia – la storia di Baymax fa sorridere e fa riflettere, senza mai smettere di emozionare. Un cartone animato che, un po’ come i classici Disney, potrebbe essere visto e rivisto fino alla fine dei tempi. Un capolavoro.

Quali cartoni animati vedrete voi durante questo periodo natalizio? Ci sono dei ‘must’ che ho dimenticato?

Dove posso guardarlo? Su Infinity.

Comments
To Top