fbpx
Castle - Detective tra le righe

Castle: Recensione dell’episodio 6.10 – The Good, the Bad and the Baby

“When we do this, let’s not do the dead body in the middle of the aisle”

Anche per Castle episodio a tema Thanksgiving in occasione del midseason finale. I preparativi alla festività di Castle e Beckett, che affrontano la novità dell’essere una famiglia, vengono interrotti da un omicidio in una chiesa in centro. Wait, what? In chiesa?

castle_610-04L’incipit promette bene: un uomo in fin di vita entra in chiesa – a proposito, complimenti per l’entrata teatrale – e affida al prete un bambino di pochi mesi, proprio poco prima di morire. Stavolta, quindi, oltre a risolvere un omicidio devono anche capire di chi è il bambino, visto che non è il figlio della vittima, né ci sono denunce di bambini scomparsi.

Più che concentrarsi sul caso, più contorto degli ultimi proposti che, a mio avviso, sono stati abbastanza banali e prevedibili, il distretto concentra la sua attenzione sul bambino misterioso, Cosmo – chi poteva scegliere questo nome se non Castle?

La cosa più bella dell’episodio è vedere la reazione dei nostri eroi al bambino, e gli occhi sono ovviamente puntati sulla nostra coppia preferita: Castle si proclama baby whisperer e comincia a coccolalo e riempirlo di regali, mentre Beckett castle_610-03confessa di non essere un’amante dei bambini – chissà perché me l’aspettavo. Ryan cerca di stare con Cosmo per fare pratica ma scopre che non c’è buon feeling tra lui e i bambini visto che Cosmo piange ogni volta che lo prende in braccio, Lanie è adorabile, mentre ad Esposito la sua presenza ricorda il fatto che suo padre non fosse proprio un genitore modello. Persino la Gates si intenerisce.

Per questo finale di mezza stagione, quindi, John Terlesky e Terri Miller puntano più alla commedia che al dramma, scelta che ho approvato in pieno. L’introduzione del bambino offre momenti molto divertenti, come la nottata in bianco passata da Rick e Kate, le scene con Ryan e il finale con la battuta di Alexis.

Per quanto riguarda il caso ho adorato come il tutto si sia collegato all’ossessione di Ryan per la lotteria, questo tipo di colpo di scena manca spesso negli episodi di Castle, soprattutto negli ultimi, quindi è stato belle vedere un bel caso complicato e drammatico al punto giusto. Dall’omicidio siamo passati dalla rapina andata a male fino addirittura ad un sequestro. E, visto che è un giorni di festa, la vittima si rivela un eroe.

castle_610-02

Brillanti tutte le sequenze sullo scherzo di Rick a Beckett e sulla vendetta di lei. Anch’io ci avevo creduto, visto che la famiglia Castle è così strana non mi sorprende si mettano in costume per il Ringraziamento e mi è piaciuto il fatto che Kate si sia quasi totalmente integrata nella famiglia.

Devo ammettere che ho faticato ad abituarmi a Castle e Beckett insieme come una coppia, li trovavo leggermente noiosi senza quella dose di angst che mi piace tanto. Però ora è stato bello vederli alle prese con i dubbi e le paure tipiche di ogni coppia, e per loro è anche difficile visto che hanno delle personalità completamente opposte.

E poi, in fondo, è bello vedere Kate sorridere e che il merito sia tutto di Rick.

Comments
To Top