fbpx
News Serie TV

Castle: Nathan Fillion parla della “scelta adulta” di Rick e risponde a una domanda scottante

Attenzione: l’articolo contiene spoiler, se non sgeuite Castle in contemporanea USA vi sconsiglio la lettura!

La quinta stagione di Castle si è conclusa con la proposta di matrimonio fatta a Kate da Castle,  mentre l’audace mossa ha preso alla sprovvista alcuni spettatori- dopo tutto le cose stavano iniziando ad andare male per la coppia, dal momento che Becket stava pensando di accettare il lavoro a Washington-
25th Anniversary Genesis Awards - Red CarpetNathan fillion dice “no, non mi ha scioccato il fatto che abbiamo scioccato gli spettatori”, l’attore risponde a TVLine mentre promuove il film di Joss Whedon Much Ado About Nothing “non è uno stato uno shock per me”

Fillion non è rimasto sorpreso neanche dal tono serio della proposta di matrimonio, anche se il finale di stagione era stato girato in maniera tale da sembrare che portasse verso una triste rottura della coppia.
“E’ importante per me non dare spoiler” Fillion parla dell’approccio del suo alter ego “ questa è probabilmente uno delle scelte più mature che ha fatto Castle da quando è diventato padre – e anche se è padre non è molto maturo in questo contesto. Ma la paternità ti capita, prendere la decisione di passare il resto della propria vita con qualcuno, questo non ti capita. Questa è una decisione matura da prendere. Così voglio trattare questa scelta come una scelta seria per Castle.

Tutto questa ci porta alla risposta di Kate.

Sebbene alcuni fans abbiamo teorizzato che Fillion e Katic abbiamo già filmato la risposta di Kate – per la continuity- l’attore rivela “No, non abbiamo girato la risposta” né sembra sapere quale sarà.“ l’ultimo giorno di riprese è stato giovedi. Venerdi ho lasciato la città per andare a lavorare in Canada, non ho nessuna idea, proprio nessuna. Non ho ricevuto nessuna email, telefonata su cosa succederà. Quindi non posso dare anticipazioni per errore.  (With reporting by Scott Huver)

Serena

sin dalla tenera età davo già idea di quello che sarei diventata da grande: una divoratrice di "storie" e di sapere ed il mio peggiore nemico era la noia! Adoravo e adoro tutte le "storie", e ogni modo in cui potevano essere raccontate dai cartoni alle serie televisive, dai libri fino ai film, ad un opera d'arte.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button