fbpx
Attori, Registi, ecc.

Buffy the Vampire Slayer: Sarah Michelle Gellar dice No al revival

Sono passati quasi 14 anni da quando la bocca dell’inferno sprofondò, chiudendo le storie di Buffy l’ammazzavampiri e dei suoi fidati amici, eppure in molti la ricordano con affetto ancora oggi.

Quando The Hollywood Reporter ha rivelato I i “50 personaggi femminili preferiti di Hollywood” non è stata una sorpresa che comparisse la bionda cacciatrice. Sarebbe stato uno shock se l’eroina dietro Buffy the Vampire Slayer (interpretata da Sarah Michelle Gellar) non occupasse una posizione alta.

L’adolescente cacciatrice di vampiri ha combattuto sul piccolo schermo dal 1997 al 2003. E mentre i fan sono cresciuti guardando la liceale ammazza vampiri, anche la Gellar è cresciuta interpretandola. La star, oggi 39enne, lo ricorda così a THR: ‘Gli anni più formidabili della mia vita, il passaggio da adolescente ad adulta, li ho trascorsi girando Buffy. Ho imparato tutti i giorni da quell’esperienza e da lei’.

Che cosa ha insegnato Buffy alla Gellar?

Mi ha insegnato che non si trattava di essere perfetta; ma che la parte difficile era impegnarsi al massimo per essere il meglio possibile. Ho amato anche quanto Buffy lavorasse duramente, in quanto lei non aveva i tipici poteri che la maggior parte dei supereroi hanno. Lei doveva allenarsi e lavorare sodo per adempiere al suo compito. Buffy ci ha ricordato che essere diversi non solo era OK, ma davvero cool, in un periodo della vita in cui la maggior parte ragazzi stanno disperatamente cercando di adattarsi’.

L’idea di un revival di Buffy l’ammazzavampiri è stata discussa dai fan sui social media. Alcuni sono favorevoli, altri preferiscono lasciare la serie così come è finita. Ma che cosa pensa la Gellar?

Ho sempre creduto che ciò che rendeva unico quello show fosse l’uso dell’horror negli anni adolescenziali’, dice la Gellar. ‘Con il liceo e l’università come sfondo, siamo stati in grado di affrontare i temi del razzismo, dell’identità personale, del bullismo, della colpa, della morte, del primo amore e della sofferenza con i demoni come metafore per i demoni che tutti noi dobbiamo affrontare nella vita. Io non sono sicura di come questo possa tradursi nell’età adulta. Il peso di salvare il mondo è gravato sempre molto su di lei, così per il suo bene, spero che lei sia da qualche parte su una bella spiaggia, situata lontano da ogni bocca dell’inferno’.

Parole sagge quelle espresse da Sarah Michelle Gellar. E voi, invece, cosa pensare? Revival si oppure meglio metterci una bella pietra sopra?!

Comments
To Top