fbpx
Broadchurch

Broadchurch: analizziamo i cinque possibili colpevoli. Recensione episodio 3.07

Braodchurch
ITV

Eccoci qui, siamo già al penultimo episodio di questa stagione di Broadchurch ( e di tutta la serie) e come è giusto che sia risulta ancora davvero difficile capire chi possa essere il colpevole degli stupri.

In fondo sembra molto improbabile che il colpevole sia esterno alla cerchia degli indagati. In questa stagione Broadchurch sembra aver abbandonato i gesti eclatanti per preferire una narraazione più pacata che rendesse piena giustizia all’argomento trattato. Dubito quindi che Chibnall miri a stupirci con un colpevole inaspettato come fece nella prima stagione e allo stesso tempo, narrativamente parlando, non avrebbe senso scegliere qualcuno che non abbiamo mai visto in scena.

Ma esaminiamo i cinque possibili colpevoli:

Ed Burnett: Ed è stato il principale sospettato del sesto episodio. È chiaramente uno stalker, ma è solo un guardone o è capace di spingersi oltre? Lo sappiamo capace di atti violenti e ora trova sulla sua proprietà proprio quel sacchetto con i lacci che avevamo visto raccogliere dalla scena del delitto alla fine del primissimo episodio. Se lui è davvero il colpevole che senso avrebbe mostrare ora un oggetto che precedentemente si era impegnato a nascondere? E’ più probabile che qualcuno voglia incastrarlo.

Clive Lucas: io punto tutto su di lui, ma semplicemente perchè sembra il più orrendo di tutti i sospettati. Le continue minacce e i maltrattamenti alla moglie lo rendono insopportabile, così come la sua costante aria sprezzante. Il cassetto dei piccoli trofei lo accomuna facilmente ad un criminale seriale e il finale dell’episodio sembra volerlo rappresentare capace di azioni violente. Tra tutti quanti sembra quello più adatto ad un simile crimine violento e ripetuto.

Jim Atwood: Broadchurch non ci va leggero nel presentarci dei personaggi maschili davvero tremendi. Se già Jim non era il nostro preferito, in questo settimo episodio il suo ritratto guadagna ulteriori sfumature di bruttezza umana che lo portano in cima alla lista dei possibili colpevoli. Non ci sono veri e propri indizi contro di lui se non il fatto che sia un essere umano abbastanza spregevole e che non ha degli alibi per nessuno dei crimini. Ma il fatto di essere stato il sospettato numero uno di questo settimo episodio un poco sembra scagionarlo.
Broadchurch
Leo Humphries: Leo sembra un po’ troppo giovane e sbarbato per essere colpevole di stupri che risalgono addirittura ad anni prima. Ci ha sorpreso vederlo umile e pacato durante l’interrogatorio, in netto contrasto con quanto mostrato precedentemente. Una tattica ben studiata o solo uno sbruffone che davanti al pericolo si fa agnellino?

Ian Winterman: il marito di Trish è probabilmente quello che potrebbe sorprenderci più di tutti. Del gruppo sembra il più mite, cosa che lo rende altrettanto sospetto. La sua confessione alla moglie sul suo desiderio di rimanere legato a lei, spiandola con una telecamera, non mi ha convinta. Sappiamo che Trish portava i suoi spasimanti a casa e non potrebbe essere questo quello a cui era interessato il marito? In più lo abbiamo visto mettere a lavare i vestiti della notte del crimine cosa che non depone a suo favore.

Voi su chi puntereste? Difficile scegliere tra cotanta meraviglia umana, me ne rendo conto. C’è probabilmente ancora qualcosa che ci sfugge, qualche elemento che ancora non è venuto a galla e che forse è legato alla questione della pornografia, che tanto è stata nominata in questa stagione e che accomuna praticamente tutti, grandi e piccini.

E le altre trame?

Ma lasciamo da parte lo stupro per vedere come sono andate avanti le trame parallele al caso. Prima di tutto Mark Latimer ha fallito il suo suicidio. Forse qualcuno avrà storto il naso nel ritrovarlo vivo, ma a me è sembrata una scelta narrativamente intelligente. Farlo morire non avvrebbe rappresentato la chiusura di questa travagliata storyline ma, anzi, avrebbe voluto dire farla esplodere di nuovo. Immaginate infilare un’indagine, un funerale e la reazione di tutti i personaggi (e dell’intero paese) davanti ad un gesto simile negli ultimi due episodi? Non c’era spazione per affrontarlo nel modo giusto e sarebbe andato a detrimento della trama principale. In compenso, la sua sopravvivenza ci regala la bellissima scena tra Beth e Paul in chiesa, dove una bravissima Jodie Whittaker riesce a comunciare perfettamente tutta la sincera e profonda frustrazione di Beth che lotta per andare avanti mentre Mark, debole ed egocentrico, continua a provare a trascinarla indietro e a soffocarla.
Broadchurch
E in fondo questa è un po’ la puntata degli sfoghi, dove molti personaggi sembrano arrivati al punto di rottura e danno libero sfogo alla tensione e alla frustrazione. Vedere David Tennant arrabbiato è una gioia superiore, con l’accento che si fa ancora più incomprensibile. Applausi da stadio davanti alla sua sfuriata con gli spocchiosi ragazzetti compagni di sua figlia e la sua decisione improvvisa di strappare il biglietto del treno. Mi dispiace un po’ che il suo rapporto con la figlia sia rimasto molto marginale, così come molto risicate sono state le sue interazioni con Miller che non mancano mai di strappare la necessaria risata. In fondo Alec Hardy è un po’ il faro nella nebbia di questa stagione, l’unico personaggio maschile che, pur non essendo perfetto, fa del suo meglio per essere un uomo decente.
Bella anche la sfuriata di Maggie contro le continue pressioni del nuovo capo che la portano a licenziarsi, momento più alto e soddisfacente di un’altra trama che si è solo intravista in questa stagione senza mai interessarci più di tanto.

Non ci resta altro da fare che restare in attesa dell’ultimo episodio, sperando che in qualche modo Broadchurch sappia colpirci con forza, proprio come ha fatto molto bene tutta questa stagione, e che sappia trovare il tempo di chiudere le molte questioni  in sospeso, lasciandoci un buon ricordo di una serie che, tra alti e bassi, ha saputo farsi tanto amare.

In attesa del prossimo episodio e delle prossime recensioni ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

Episodio 3.07
  • Ancora nessuna certezza
Sending
User Review
4.5 (4 votes)
Comments
To Top