fbpx
CinemaNews Serie TV

Bret Easton Ellis: ‘Matt Bomer troppo gay per interpretare Christian Grey in Fifty Shades of Grey’

Ormai non si fa altro che parlare della trasposizione cinematografia di Fifty Shades of Grey, per chi non sapesse di cosa stiamo parlando qui trovate delle informazioni a riguardo.

Oggi la notizia riguarda, però, la figuraccia fatta dallo scrittore americano Bret Easton Ellis, che si era detto interessato a scrivere la sceneggiatura del film e come vi aveva annunciato qualche tempo fa, avrebbe voluto Ian Somerhalder nel ruolo di Christian Grey.
Ellis aveva discusso su twitter diversi nomi di attori che avrebbero potuto interpretare il ruolo di Christian Grey, molti avevano indicato Matt Bomer, conosciuto per White Collar e Magic Mike, come scelta ed è qui la caduta di stile dello scrittore che ha risposto:
Va bene lo dirò. Matt Bomer non è giusto per interpretare Christian Gray perché è apertamente gay. E ‘grande per gli altri ruoli, ma questo è un gioco troppo grande’, ha twittato, continuando, ‘non voglio discriminare Matt Bomer, per via del suo orientamento sessuale. Fifty Shades of Grey richiede un attore cui piacciano veramente le donne. Capito?!? ‘

Ellis ha aggiunto, ‘Penso che Matt Bomer sia incredibilmente bello e un buon attore ma credo che appaia totalmente gay in White Collar. Ed è per questo che non andrebbe bene per Fifty Shades of Grey’

Le dichiarazioni dello scrittore, ci rattristano perché di fatto omofobe ma non ci sorprendono purtroppo è noto che Hollywood sia smaccatamente omofoba e che molti attori non si sentano liberi di dichiarasi per paura di non poter lavorare più.
A questo punto, spero vivamente che il ruolo vada proprio a Matt Bomer.

 

 

Maura Pistello

Fondatore/ Admin Serie tv dipendente, accanita lettrice, amante del cinema e dell'arte

Articoli correlati

3 Comments

  1. No, scusate, ma ci sta invece…
    Ma come fa un gay a fare un film “filoporno” con una etere…e scusatemi!
    Poi, i connotati fisici?(ramato con occhi grigi)
    In più non lo vedo adatto.
    Quello che hanno scelto é ok, la attrice meno!

    No, perché questo é realismo….state esagerando con l’omofobia!!!

  2. in realtà Brina, l’orientamento sessuale dell’attore non dovrebbe proprio essere messo in discussione quando lo si valuta per una parte, questo è realismo!!

  3. Ma poi, senza entrare nel merito del film (che credo sia stato fortunato a non fare) che cosa ci incastra la persona con il ruolo da interpretare??? Non è che il personaggio di Gray fosse uno per cui è richiesta una fisicità particolare, a parte quella di essere un bel tenebroso… e Boomer ha saputo mettere alla prova il suo corpo duramente per TNH quindi lo sappiamo capace di adattarsi a tutto…non c’entra l’omofobia è una questione oggettiva, il talento non deve fondersi con le convinzioni della persona o il suo orientamento sessuale…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button