fbpx
Netflix

Binge-watching: 10 serie TV da guardare comodamente in un giorno

big little lies

Non c’è niente di meglio che guardare serie TV nelle fredde giornate invernali. Vi suggeriamo quindi un po’ di sano binge-watching: 10 serie TV da guardare nell’arco di una giornata.

Con l’arrivo di Netflix, ci siamo tutti abituati molto velocemente (e molto felicemente) a non dover più aspettare una settimana tra un episodio e l’altro di una serie TV, ance se ovviamente ci sono sempre i Network che trasmettono i singoli episodi piuttosto che l’intera stagione. Potremmo dire che sono nate due vere e proprie linee di pensiero su come e quanto velocemente guardare una serie TV.

LEGGI ANCHE: Natale con Telefilm Central: i 10 film romantici e natalizi da vedere su Netflix

C’è chi – fedele alla vecchia scuola – apprezza i giorni trascorsi tra un episodio e l’altro, passati a formulare le teorie più bizzarre su quanto appena visto e le ipotesi più fantasiose su quello che avverrà in futuro. Conosciamo bene questa sensazione per serie come Game of Thrones, tanto per dirne una.

L’altra scuola di pensiero invece è quella del fiero binge-watching, della capacità di divorare serie dopo serie, stagione dopo stagione, assorbendo tutto – trama, personaggi, rivelazioni e colpi di scena – in un’unica soluzione, come fosse un lunghissimo film. Questa soluzione ha dalla sua la scomparsa di quell’attesa che ci assale specie quando un episodio termina con un cliffhanger.

Proprio a questa seconda scuola di pensiero ci dedichiamo, proponendovi 10 serie TV da divorare comodamente nell’arco di una giornata. Il binge-watching perfetto insomma.

1. The End of the F***ing World

The End of the F***ing World

Binge watching serie TV:The end of the F***ing World

Episodi: 8

Durata per episodio: 18-22 minuti

La serie è un comedy-drama uscito nel 2017 su Channel 4 e inizialmente passato quasi sotto silenzio. Il vero successo è arrivato quando la serie è stata distribuita su Netflix e ha finalmente ottenuto l’attenzione del mondo.

La storia si basa su una graphic novel di Charles Forsman dal titolo omonimo. I protagonisti sono due ragazzi adolesenti: James (interpretato da Alex Lawther) che da tempo ormai si considera uno psicopatico, e Alyssa (interpretata da Jessica Barden), che decide di fuggire dalla sua famiglia perfetta, in cui si sente (e viene fatta sentire) come fuori posto.

Come compagno di fuga Alyssa sceglie proprio James, inconsapevole del fatto che il ragazzo abbia scelto lei come prima vittima nella sua futura carriera da serial killer. Il loro viaggio insieme avrà quel tocco di tragi-comico che vi terrà con gli occhi incollati fino alla fine.

LEGGI ANCHE: The End of the F***ing World: quanto è difficile avere 17 anni – Recensione prima stagione

2. Big Little Lies

Big Little Lies tca

Binge watching serie TV: Big Little Lies

Episodi: 7

Durata per episodio: 52-58 minuti

La serie HBO non affronta certo temi facili: al centro della narrazione ci sono gli effetti devastanti che la violenza domestica e lo stupro causano su chi li subisce e su coloro che li circondano. Tra i membri del cast, delle vere e proprie stelle di Hollywood come Nikole Kidman, Reese Witherspoon w Shailene Woodley.

Queste tematiche forti sono però bilanciate dalla capacità della serie di presentare dei ritratti intelligenti, pieni di sfumature ed emotivamente molto intensi sull’essere madre e amica e in generale sulla forza delle donne.

Una volta iniziato non riuscirete a smettere fino alla fine. E ne varrà la pena.

LEGGI ANCHE: Big Little Lies 2: curiosità sul rinnovo della serie prodotta da HBO

3. Fleabag

fleabag

Binge watching serie TV: Fleabag

Episodi: 6

Durata per episodio: 24-27 minuti

Fleabag è un comedy-drama della BBC scritto e interpretato da Phoebe Waller-Bridge. La serie ha ricevuto una valanga di premi e riconoscimenti (decisamente meritati). Seguire la vita di Fleabag, insieme tragica e geniale, vi farà ridere a crepapelle e piangere allo stesso tempo.

La protagonista della serie si trova a dover affrontare due grandi dolori: quello fresco dato dalla perdita del suo migliore amico che si è suicidato, e quello meno recente della morte della madre a causa del cancro. Entrambi questi “lutti” influenzano profondamente ogni aspetto della sua vita: dalle relazioni amorose a quelle con la famiglia, inclusa quella con l’insopportabile madrina (interpretata da Olivia Colman).

LEGGI ANCHE: Fleabag: la seconda stagione nel 2019 su BBC e Amazon

4. Alias Grace

Netflix

Binge watching serie TV: Alias Grace

Episodi: 6

Durata per episodio : 44-46 minuti

Se avete amato The Handmaid’s Tale, che aspettate a tuffarvi anche in Alias Grace?

Basato su un altro dei romanzi di Margaret Atwood, la storia si ambienta nel 1843 e ruota attorno a Grace Marks (intepretata da Sarah Gadon), una giovane donna condannata per l’assassinio del suo datore di lavoro, Thomas Kinnear (Paul Gross) e della governante Nancy Montgomery (Anna Paquin). Grace non cesserà mai di proclamare la sua innocenza.

Anche se il successo mondiale è decisamente quello di The Handmaid’s Tale, per molti, il vero gioiello è proprio Alias Grace. Non vi resta che giudicare da voi.

LEGGI ANCHE: Alias Grace – L’altra Grace: 5 motivi per recuperare la serie TV di Netflix

5. Killing Eve

killing eve

Binge watching serie TV: Killing Eve

Episodi: 8

Durata per episodio: 42 minuti

Killing Eve è una serie drammatica di BBC America. Protagonista è Jodie Comer, nei panni della letale Villanelle, una sociopatica assassina russa, e Sandra Oh che invece interpreta l’ufficiale MI5 Eve Polastri. Tra le due si svilupperà una specie di gioco tra gatto e topo, in una storia costellata da colpi di scena che vi terrà con gli occhi incollati allo schermo.

6. Sorry for Your Loss

Binge watching serie TV: Sorry for your loss

Episodi: 10

Durata per episodio: 27-32 minuti

Protagonista di Sorry for your Loss è Elizabeth Olsen (che in molti conosceranno per il ruolo di Scarlet nel franchise MCU). La Olsen interpreta Leigh Shaw, una scrittrice che sta cercando di affrontare il lutto per la morte del marito. La serie (distribuita – strano ma vero – da Facebook) è emotivamente molto intensa. Uno dei suoi pregi è proprio il realismo con cui tratta il tema del dolore e a difficoltà di venire a patti con la perdita. Non è certamente una serie leggera, né per tutti.

LEGGI ANCHE: Marvel: la serie TV Vision and the Scarlet Witch debutterà nel 2019

Nonostante questo però, la serie non scade mai nel morboso, e vi farà persino sorridere in alcune occasioni, magari con una risata qua e là. Ci sono molte serie che trattano il dolore, ma questa ha qualcosa di speciale rispetto alle altre.

7. Atlanta stagione 1

Binge watching serie TV: Atlanta

Episodi: 10

Durata per episodio: 23-35 minuti

Stagioni: 2

Altlanta nasce dalla penna di Donald Glover, scrittore, attore, musicista, comico, produttore e regista californiano. Lo ritroviamo in una marea di produzioni degli ultimi anni, piccolo o grande schermo, tra cui appunto Atlanta.

Qui interpreta Earn, che insieme al cugino Paper Boi (Brian Tyree Henry) e all’amico Darius (Lakeith Stanfield) tenta di conquistare la scena rap di Atlanta. Lo show però non si è guadagnato la fama di essere uno dei migliori in circolazione al momento per caso. Glover riesce a fare un ritratto della società in ogni momento e in un modo mai visto in nessun’altra serie, catturando alla perfezione cosa significhi ancora oggi per una persona nera vivere in America.

8. American Vandal stagione 1

Netflix

Binge watching serie TV: American Vandal

Episodi: 8

Durata per episodio: 26-42 minuti

Stagioni: 2

American Vandal fa una sorta di satira delle serie investigative, senza però che questo impedisca alla serie di avere anche i suoi momenti profondi.

Al centro della narrazione abbiamo da un lato un vandalo che disegna organi sessuali maschili in giro,e dall’altro i detective dilettanti Peter Maldonado (interpretato da Tyler Alvarez) e Sam Ecklund (Griffin Gluck) che tentano di scovarlo e fermarlo.

Questa serie vi coinvolgerà così tanto che probabilmente salterete dalla prima alla seconda stagione in un batter d’occhio.

9. Black Mirror stagione 1 e 2

Binge watching serie TV Black Mirror

Episodi: 7

Stagioni: 4

Durata per episodio: 44 minuti-1 ora e 13 minuti

Black Mirror ha fatto il suo debutto nell’ormai lontano 2011 su Channel 4 e ha immediatamente risucchiato un’enorme fetta di pubblico. Uno degli esempi più geniali di televisione, allo stesso tempo inquietante e allarmante se pensiamo a quanti parallelismi condivide con la vita e la società di tutti i giorni e le derive tecnologiche.

Ogni singolo episodio tratta sempre un tema che si collega in modo agghiacciante alla vita contemporanea, ponendo quesiti e dubbi complessi tanto ai personaggi quanto agli spettatori stessi. Una volta iniziata, non riuscirete più a smettere di guardarla.

LEGGI ANCHE: Black Mirror: Netflix rinnovata la serie per la stagione 5

10. Luther stagione 1

Binge-watching 10 serie TV: Luther

binge watching serie tv : Luther

Episodi: 6

Durata per episodio: 52 minutes

Stagioni: 4

La serie ha come protagonista John Luther (interpretato da Idris Elba), un feroce detective che non si ferma di fronte a nulla e che coinvolge gli spettatori in un vortice di eventi fino alla fine.

Siamo a Londra, nelle aree più oscure e malfamate, e Luther è un investigatore che – pur se brillante e intelligente – e se ne va in giro facendosi giustizia a suon di pugni. Davvero uno show poliziesco come non ne avete mai visti.

LEGGI ANCHE: Luther: recensione episodi 3.01 e 3.02

Comments
To Top