Better Call Saul

Better call Saul: uno, nessuno, centomila | Recensione dell’episodio 3.08

better call saul

L’ultimo romanzo di Luigi Pirandello si intitola Uno, nessuno, centomila. Con una gestazione che durò circa 15 anni, il libro è considerato uno dei capolavori dello scrittore siciliano. Il protagonista si chiama Vitangelo Moscarda, è un uomo ordinario fin quando la moglie non gli fa notare un particolare a cui finora non ha mai badato più di tanto: Vitangelo ha il naso storto. Questo piccolo insignificante difetto sarà per lui l’inizio della fine, che lo porterà alla follia. L’uomo si scontrerà infatti con l’idea che il suo “io” non è univoco per gli altri, ma che ognuno lo vede e percepisce in modo diverso. Se si è centomila, si è uno o nessuno?

Da quando Better Call Saul ha iniziato la sua traversata, ci siamo sempre chiesti quando sarebbe arrivato il fatidico momento in cui il nostro avvocato sarebbe apparso. Non avevamo idea che prima di Saul ci fosse James e che prima di James ci fosse addirittura Slippin’ Jimmy. Quando, qualche episodio fa, il buon uomo ha fatto la sua comparsa sulle scene (ndr: nel migliore dei modi possibili), abbiamo forse ingenuamente pensato che quel nuovo capitolo nella storia di McGill jr. avesse portato alla chiusura dei precedenti. Ingenuamente, perchè conosciamo ormai bene i modi e i tempi di cottura di Gilligan & Gould, sappiamo che in definitiva nessuna porta viene chiusa e che le strade battute potrebbero tornare ad esserlo.

better call saul

Ed è così che in Slip, l’ottavo episodio di questa terza impeccabile stagione di Better Call Saul, vivono le tre anime – tre volti degli enne da noi conosciuti – del protagonista. Slippin’ Jimmy, James McGill, Saul Goodman: chi è veramente chi? È possibile, ipotizzabile che uno viva senza l’altro? Saremmo mai arrivati a Saul se prima non ci fosse stato prima Slippin’ Jimmy? Quanto delle tre facce (soprattutto le prime due) di James non conosciamo ancora e quanto, nel momento temporale in cui la serie è ambientata, è riconducibile all’uno o all’altro? Non mi meraviglierei se, ad un certo momento, prima di arrivare a quel Goodman il nostro cammino facesse un’altra lunga curva, nella quale potremmo incontrare un altro James o qualsias’altro nome possa uscir fuori.

Eppure quel flashback che apre questa puntata, in cui Jimmy racconta a Marco (e a noi) della sua collezione di monete, racconta di Slippin’ Jimmy come di James McGill e di Saul Goodman. Quell’ostinata bontà del padre mai ripagata dalla vita è la molla che ha messo in moto il meccanismo, un ingranaggio a cui il nostro ha provato in ogni modo a dare una giustificazione, morale quanto legale.

Non siamo ancora come arriveremo alla tappa finale di questo viaggio, ma pian piano stiamo capendo il perché. E sappiamo anche cosa significherà nel futuro quella stretta di mano tra Mike e Gus che chiude l’episodio, come possiamo ipotizzare l’effetto che lo scambio di medicine sapientemente operato da Nacho (ma quanto è bravo Michael Mando!) avrà su Don Hector.  

better call saul

Rimangano per ovvie ragioni fuori da calcoli e ipotesi, le trame dedicate a Kim e Chuck, che in certo senso rappresentano i due aghi della bussola di Jimmy. C’è da chiedersi come e se i due fratelli si ritroveranno di nuovo faccia a faccia ma, soprattutto, quale sarà il destino della collega e compagna di Jim. Se nell’orizzonte di Saul Kim non è mai comparsa, possiamo ipotizzare che sia stata proprio a seppellire l’avvocato Mc Gill?

A differenza di alcuni episodi precedenti di questa stagione – come il quinto – in cui l’attenzione era concentrata su uno o sull’altro personaggio, Slip porta avanti tutte le storyline aperte, permettendo a tutte di fare (piccoli e grandi) passi in avanti. Se si riveleranno poi passi falsi, che ci porteranno a ripercorrere di nuovo strade conosciute non è dato saperlo.

Per essere sempre informati su Better Call Saul passate e mettete un like sulla pagina Better Call Saul – Italia e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

3.08 - Slip
  • Uno, nessuno, centomila
Sending
User Review
4.5 (2 votes)
Comments
To Top