fbpx
Better Call Saul

Better Call Saul: Recensione dell’episodio 2.09 – Nailed

better call saul

Sono forse il custode di mio fratello?

Sono queste le parole che, nella Genesi, Caino rivolge al Signore che gli chiede dove sia suo fratello Abele che poco prima lo stesso Caino aveva assassinato. È triste osservare come il primo e più famoso degli omicidi che la tradizione tramanda sia un fratricidio. Perché, indipendentemente dalle proprie convinzioni religiose, è in fondo un concetto anche laico quello che vede tutti gli uomini come fratelli e quindi tutte le guerre sono tristi ripetizioni di quel primo gesto. Quando, invece, a quella sarcastica domanda si dovrebbe rispondere semplicemente si.

Better Call Saul 2x09Perché Caino uccide Abele? Per gelosia, per invidia, per incapacità di emulare il fratello. Sono questi i sentimenti primordiali che rendono Chuck e Jimmy tanto simili ai loro due biblici antecedenti. Non che si arrivi qui ad un omicidio vero e proprio, anche se la testata violenta con cui il più grande dei McGill colpisce lo spigolo del bancone della copisteria non lascia presagire nulla di buono (se non proprio la morte, un probabile coma o uno stato vegetativo). Anche se non è stato Jimmy a sbattere la testa di Chuck su quel pericoloso bordo, è sicuramente lui il mandante morale di questo tentato e forse riuscito omicidio. Un esito ferale sicuramente non previsto da Jimmy quando ha corrotto il commesso convincendolo a mentire spudoratamente, ma il repentino aggravarsi della ipersensibilità ai campi elettromagnetici (che sia una vera malattia o solo una sindrome psicosomatica che si manifesta in condizioni di forte stress) è conseguenza inevitabile del tradimento di Jimmy. L’umiliazione patita da Chuck in tribunale prima e a casa poi (con il tentativo maldestro di Howard di consolare il suo mentore sottolineandone però la non infallibilità) non sarebbe mai avvenuta se il fratello non avesse alterato i documenti tanto importanti per l’apertura della nuova filiale della Mesa Verde. Chuck è troppo intelligente per non capire subito chi e come è responsabile del disastro e ancora una volta non è a Jimmy che pensa, ma a Kim che chiama per avvertirla nuovamente del pericolo che sta correndo a seguire il truffatore Jimmy. Quanto sincero è Chuck nel suo proteggere Kim per evitare che diventi vittima di Jimmy per troppo amore come lo è stato il padre? O forse è solo l’ostilità ormai insanabile verso Jimmy a convincerlo a privare il fratello non solo del libero accesso a casa sua, ma anche della sola persona che ancora tenacemente crede in lui? La bravura di Gilligan e soci e l’abilità interpretativa di Michael McKean si manifestano proprio nel lasciare irrisolto questo dubbio con la concreta possibilità che la verità stia nel mezzo e che entrambe le ragioni pesino nelle decisioni di Chuck.

Better Call Saul 2x09Ha ragione Chuck? O non è forse vero quanto obietta Kim chiarendo il rapporto tra i due fratelli e provando a fornire una giustificazione al modo di essere di Jimmy? In realtà, non c’è un aut aut. Tutte e due le cose sono ugualmente vere. E lo sa la stessa Kim che difende Jimmy in presenza di Chuck per poi colpirlo appena usciti avendo immediatamente compreso la sua colpevolezza. Eppure, Kim vuole ancora credere in Jimmy ed è per questo che gli offre con finta distrazione il suo aiuto indicandogli dove agire per neutralizzare la prossima mossa di un per nulla arrendevole Chuck. Solo che, per la prima volta, stavolta è difficile parteggiare per Kim. Perché non si tratta più di raggirare un vanesio maggiore dell’aeronautica o due sprovvedute insegnanti di una scuola elementare per fare qualche ripresa a costo zero. Né di inventarsi scuse più o meno plausibili da avvalorare creando una innocua prova fasulla come era il video del tipo che amava sedersi sulle torte. Stavolta, Jimmy ha sommato una serie di reati uno più grave dell’altro e un ammirevole fine (restituire a Kim il cliente che aveva trovato con la sua bravura) non può giustificare i mezzi quando questi sono così scorretti e così vendicativi. Anche perché Jimmy ha davvero fatto quel che ha fatto solo per Kim? O non era forse anche per gongolare vedendo il fallimento del fratello tanto ammirato quanto odiato? Se i fratelli McGill sono la declinazione in salsa legale dei biblici Caino e Abele, chi è il buon pastore innocente e chi l’avido coltivatore colpevole? Chuck magari non sarà Abele perché più volte in passato non ha esitato a giocare sporco pur di danneggiare l’inaffidabile fratello. Ma certo Jimmy in questo episodio non fa nulla per non assomigliare ad un Caino meno violento, ma non meno rabbioso. E, soprattutto, non meno colpevole.

Better Call Saul 2x09Altrettanto lontano dalla via immacolata dell’innocenza è Mike che, d’altra parte, non ha mai deviato da questo cammino periglioso. Mike è, dopotutto, un criminale. Alla pistola preferisce l’ingegno e a dolorosi omicidi la truffa. Adora la nipote e protegge la nuora e è per loro che ricorre a lavori illegali per procurarsi il denaro di cui ha bisogno. Diversi i modi, diverse le motivazioni, diverso il carattere, ma Mike è un altro Jimmy come se la serie volesse mostrarci due modi differenti di vivere nell’illegalità. Solo che Jimmy ha appena iniziato a diventare quel Saul Goodman che pascolerà lieto nelle terre del crimine, mentre Mike di quel paese è già abitante. A modo suo, certo; evitando di uccidere e scegliendo la via più difficile, ma non per questo impaurito dal doversi confrontare con pericolosi signori della droga e spietati assassini. Apparentemente contradditorio è il modo di fare di Mike che fa di tutto per nascondere la sua identità mentre rapina il corriere, ma subito dopo si mette in mostra offrendo da bere a tutti i clienti del bar denunciando così una insolita e sospetta munificenza. Mike è però troppo astuto e, se una cosa gli autori ci hanno insegnato, è che ogni mossa dell’anziano ex poliziotto è solo parte di un piano che è abile a nascondere per massimizzare le probabilità di successo.

Nailed è il pre season – finale e svolge magnificamente il compito di lanciare la volata per l’episodio che chiuderà questa seconda stagione. Poco importa che Jimmy sia in fondo un degno erede di Caino. Maledetto o no, sentiremo la sua mancanza.

Per essere sempre informati su Better Call Saul passate e mettete un like sulla pagina Better Call Saul – Italia e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

2.09 - Nailed
  • Caino e Abele
Sending
User Review
4.25 (4 votes)
Comments
To Top