Better Call Saul

Better Call Saul : Recensione dell’episodio 2.07 – Inflatable

better call saul

Wolves and sheep. Figure out which one you’re gonna be.

better call saul-7Ecco da dove nasce l’abito del nostro supereroe, dove il guardaroba così sgargiante prende forma. Scansionato perfettamente da un montaggio con schermi divisi in stile anni ’70, lo scorrere dell’ultima settimana di Jimmy nello studio di Cliff è un capolavoro di montaggio, umorismo e sfarzo di colori, tutto per uscire con le tasche gonfie di bonus aziendale facendosi licenziare di proposito.
Ripensando alla prima introduzione di Saul Goodman in Better Call Saul, ho sempre sostenuto che gli abiti che il nostro meschino avvocato indossasse fossero stati ponderati equamente per corniciare un personaggio di cui fidarsi al primo impatto, dove l’abito colorato era un modo per abbassare quel senso di diffidenza che si ha verso gli avvocati, per dare spazio a un raggiante senso di onestà e tranquillità. Non avrei mai pensato che dopo la cornamusa, un senso di risparmio ecologico eccessivo e una nuova passione per i frullati, anche la scelta del cambio di abito fosse parte di quella campagna per uscire vincitore dal licenziamento della Davis & Main.

E quindi ancora una volta Jimmy si ribella e decide di essere lupo. Abbandona il grigiore di uno studio incupito da toni marroni e spenti ed esce dal gregge, scrollandosi di dosso quell’appellativo da “dipendente” che lo faceva restare nella massa, soffocato da un Cliff che gli permetteva solo di pascolare nel suo recinto, addolcendo la sua piatta giornata con scrivanie in cocobolo e un’auto aziendale che gli era sempre stata stretta, porta bevande incluso.
Better-Call-Saul-2x07-recensione-gonfiabileOvviamente lo sapevamo quale sarebbe stata la scelta di Jimmy, il precedente racconto sul passato del fratello Chuck e lo spezzone iniziale sulla piccola doppia truffa nel negozio del padre sono solo un memo per ripeterci dove sia nato quel carattere ribelle e amorale di Jimmy. E quindi si torna alla gialla macchina quasi demolita e allo stretto studio dietro il negozio di bellezza, con un trofeo importante da quest’ultima esperienza lavorativa, la scrivania in cocobolo. E se da una parte c’è chi ha scelto di essere solitario, ribelle e spietatamente convinto del proprio futuro, dall’altra parte c’è Kim, rimbalzata da una proposta all’altra, troppo impaurita per uscire dal gregge ma troppo stanca di subire una carriera che gli sta stretta e lenta, sicura di poter riuscire a sopravvivere da sola in quella giungla di lupi che la vogliono pian piano far retrocere nel suo cubicolo aziendale.

Solo la proposta di Jimmy sembra finalmente svegliarla da quel torpore e quell’indecisione che la attorniavano, mettendole la pulce nell’orecchio che lei può meritarsi qualcosa di più una semplice promozione come socio aziendale in 2 o più anni. La differenza però tra Kim e Jimmy è abissale e lei sa bene che il loro futuro assieme potrebbe essere solo sentimentale, e non legato al lavoro, dividendo uno studio con lo stesso nome.
better call saul 2.07Kim ama solo le parti di Jimmy che lo rendono umano, moralmente accettabile, e per quanto possa avere la possibilità di essere più libera, con Jimmy come socio Kim sa che tornerebbe ad essere una pecora, solitaria e preda facile del carattere troppo “colorato” e amorale del suo amante. E come nel gioco della capra, il lupo e il cavolo la soluzione viene facendo dei piccoli ragionamenti: se è vero che Jimmy (lupo) non può stare affianco (lavorativamente parlando) a Kim (la capra) è anche vero che Kim non può permettersi il rischio e il prezzo di stare da sola in uno studio tutto suo (il cavolo).

Quello che si può fare però è strappare il biglietto da visita con le loro iniziali, provando a convivere sotto lo stesso tetto ma rimanendo professionalmente autonomi, ognuno con il proprio studio e logo. Si chiude con un sorriso forzato e una faccia sconfitta questa puntata di Better Call Saul, dove ancora una volta il gioco di regia e la scelta dei colori hanno saputo confezionare una puntata essenziale per la scalata al lato oscuro, o colorato, di Jimmy.

better call saul 2.07 kimA differenza del suo predecessore, il telefilm ha un meccanismo più lento di rotazione e questa seconda stagione ci è stata mostrata con ritmi bassi e contenuti spenti. Mossa che è riuscita a dare il tempo di mostrarci un aspetto grafico tutto suo, in un mix di perfezione cromatica e scelta di regia in grado di distoglierci totalmente dalla velocità di ritmo delle battute di Jimmy. Si ha quindi il tempo di gustarsi tutta la scena della sigaretta di Kim dopo il colloquio, guardando la strada sottostante che la porta fuori dalla sua vita a vicolo cieco verso una meta incerta che si sta disegnando solo pezzo per pezzo nella sua mente, tra una boccata di nicotina e l’altra, mentre il biglietto da visita viene strappato in due e il suo futuro fuori dal recinto ha inizio.

Per essere sempre informati su Better Call Saul passate e mettete un like sulla pagina Better Call Saul – Italia e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

2.07 - Inflatable
  • Fuori dal gregge
Sending
User Review
4.6 (5 votes)
Comments
To Top