fbpx
News Serie TVSerie Tv

Arrow: Brandon Routh parla del suo doppio ruolo nella serie come Ray Palmer/Atom

Brandon Routh si è unito al cast di Arrow durante l’ultima stagione, la terza, interpretando Ray Palmer. Mentre i fan dei fumetti sapevano già che sarebbe diventato un supereroe, gli spettatori della serie non avevano ancora ben chiare le intenzioni di Palmer (a parte le evidenti mire su Felicity) fino a quando non ha mostrato un prototipo di super-costume chiamato A.T.O.M. L’attore ha rilasciato una intervista mentre si trovava alla Television Critics Association insieme a tutto il cast di The Flash e Arrow, discutendo della comparsa di un nuovo super eroe nell’universo televisivo DC e di quanto lo possa aiutare il fatto di essere già stato una volta nei panni di Superman. Inoltre nella stessa occasione la CW, emittente produttrice dei due telefilm di successo, ha dichiarato che è stata presa in considerazione l’idea di creare uno spin-off basato tutto su Atom. Vedremo quando e se l’idea sarà davvero sviluppata. Intanto, ecco alcuni spunti interessanti dell’intervista completa rilasciata a Superherohype.com:

routh1[Intervistatore]: Abbiamo finalmente visto i progetti del costume A.T.O.M. Come ti senti pensando che indosserai un nuovo costume dopo quello di Superman?

[Routh]: ‘Sarà bello. All’inizio ero un po’ scettico. Non ho mai pensato di poter diventare un altro eroe nell’universo DC dopo aver interpretato, diciamo, uno dei migliori. Invece è stato molto divertente dare vita a Ray Palmer. Il costume è davvero stupendo e molto diverso da quello di Superman, e non vedo l’ora di indossarlo.

[I]: Quando hai ottenuto il ruolo di Ray Palmer, hai iniziato a leggere anche i fumetti di Atom?

[R]: ‘Si l’ho fatto, perchè prima di allora non conoscevo affatto Atom. Non che fosse essenziale perchè alla fine il personaggio che si vede in televisione è reinterpretato dagli sceneggiatori, ma mi andava di farlo per poter essere in grado di capire la sua storia e le differenze rispetto al fumetto. Proprio adesso sto leggendo “Sword of the Atom”, una storia dei primi anni ’80 dove non usa l’abilità di cambiare la propria dimensione perchè ha paura di esplodere in mille pezzi. [Nota: uno dei poteri di Atom è quello di modificare la propria dimensione corporea]. Questa sua intelligenza, il suo carattere innato da leader e tanto altro, sono tutte cose che finora ho trovato sia nella sceneggiatura della serie che nei fumetti che sto leggendo.’

[I]: Ma lui non è mai stato un dirigente aziendale.

[R]: ‘Vero, questa è una cosa tutta nuova necessaria per poterlo mostrare come credibile capo della Queen Consolidated. Credo sia divertente vederlo alle prese con una carriera tutta sua, nella quale ci mette tanta passione ed energia rispecchiando il fatto che è un uomo che si è fatto da sè, che ha ottenuto tutto quello che voleva da solo. Ora che ha raggiunto la cima cosa farà? Dopo aver subito una tragedia, adesso ha intenzione di rialzarsi. E’ davvero una bella storia.’

[I]: Sembra un personaggio molto onesto, genuino, ma questo potrebbe essere anche grazie al tuo modo di interpretarlo. E’ riuscito a guadagnare la fiducia di Felicity, che adesso crede in lui. Credi che il suo interesse sia onesto oppure Ray sta tramando qualcosa nei suoi confronti?

[R]: (ridendo) ‘No, io credo che sia sincero. Almeno finchè gli sceneggiatori o i produttori diranno il contrario. Sono sincero fino all’eccesso con i miei personaggi, vorrei che fossero tutti dalla parte dei buoni. E’ proprio difficile per me fare la parte del cattivo, e credo che uno dei motivi per cui sono stato scelto sia proprio per la mia storia personale da attore. Per quanto riguarda Felicity, credo che lei stia sentendo come Ray possa essere una persona fissa nella sua vita, nonostante possa sembrare che per ora la voglia soltanto come assistente per il lavoro. Non credo che Ray sia scemo o pazzo, ma soltanto onesto.’

routh2

[I]: Quando hai ottenuto il ruolo, ti hanno detto che alla fine saresti diventato Atom, o ti hanno preso solo per essere Ray Palmer?

[R]: ‘No, mi hanno detto subito che Ray Palmer a un certo punto sarebbe diventato Atom. Quando accadrà…chi lo sa, ma l’importante è che succederà.’

[I]: Hai preso le misure per il tuo costume?

[R]: ‘Certo, ci stiamo lavorando. Sicuramente vedrete il costume completo prima che la stagione finisca.’

[I]: L’hai anche provato?

[R]: ‘Si, è epico! Non vedo l’ora di indossarlo.’

A.T.O.M.
[I]: Quali sono le differenze tra questo costume e quello di Superman, oltre al fatto che Ray lo ha costuito da solo?

[R]: ‘Le basi del costume, di tutti i costumi, sono abbastanza simili. Sono aderenti, come ormai un po’ tutto, e lo strato superiore è confortevole e esteticamente bello. Quindi non è male e dà anche un senso di potenza. Il modo migliore per descriverlo è pensarlo come un mix della tuta di Iron Man e RoboCop. Ecco, una cosa diversa da tutte le altre tute è l’esoscheletro, come si vede dall’ologramma, che è fantastico.’

[I]: Hai già girato qualche scena in costume?

[R]: ‘Soltanto per vedere i movimenti, vedere come mi sta, se è stretta o larga. Dal momento che devo usarla per un bel po’ di tempo deve essere molto confortevole. Ho provato a saltare, a correrci un po’. E’ davvero tutta un’altra cosa rispetto alle altre.’

[I]: Hai già lavorato su uno degli effetti di riduzione?

[R]: ‘No, non ancora. Non so ancora quali saranno gli effetti tecnologici di questa tuta, per ora mi fanno sembrare solo più figo. Per adesso pensiamo a costuirla al meglio. Il resto viene dopo.’

 

Insomma, dalle parole di Brandon Routh sembra che non sia così imminente l’arrivo di Atom sugli schermi, ma almeno il costume è pronto! Ricordiamo che Arrow torna il 21 Gennaio.

Mario Altrui

Web Content Editor per Telefilm Central dal lontano 2014. Scrivo pareri soggettivi richiesti da nessuno sulle mie serie televisive preferite.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio