fbpx
Cinema

Arrival: La Conferenza Stampa con Amy Adams e Jeremy Renner a Venezia 73

arrival

I protagonisti di Arrival si presentano alla conferenza stampa veneziana accolti da un caldo benvenuto.

Mentre il grande assente era il regista Denis Villeneuve, attualmente impegnato nella produzione di Blane Runner, i due protagonisti Amy Adams e Jeremy Renner erano in grande forma.

Composta ed elegante lei, divertente e con un bicchiere di vino luiarrival

Gli occhi erano tutti per i due protagonisti dello sci-fi che ha conquistato Venezia nella stessa mattina.

Tanto successo è forse anche dovuto all’amore che i tre attori principali (Adams, Renner e Forest Whitaker) verso lo script, adattato dal racconto “Storia della tua vita” di Ted Chiang ad opera dello sceneggiatore Eric Heisserer.

Amy Adams ha dichiarato, ‘La sceneggiatura era bellissima. Ho dovuto rileggerla una seconda volta, subito dopo averla finita, ha qualcosa di davvero interessante. È la storia di una donna, sorprendente da vedere’ seguita da Renner, ‘Uno dei migliori script che io abbia letto da molto tempo. Ho avuto molte cose per dire Sì e poche per dire No’.

Entusiasti a riguardo, i due attori sembrano avere un buon rapporto.

Anche il regista ha ricevuto buone recensioni da parte dei due protagonisti. Amy Adams ha dichiarato, ‘Una grande gioia della mia vita. [Villeneuve] È onesto e calmo. Anche quando fa un film è calmo come non avevo mai visto’. Jeremy Renner le fa eco, ‘Ha una intelligenza emotiva, è un genio, mi ha permesso di fermarmi, non mi ha dato ordini, ma abbiamo lavorato insieme’.

La Adams ha anche raccontato, ‘Gli ho chiesto perché voleva me nel film e lui ha detto che voleva vedere cosa pensava Louise, e lui può vederlo quando recito, e ne sono stata felice’.

Uno dei presenti arrivalin sala chiede ai protagonisti cosa farebbero se gli alieni si presentassero alla nostra porta, e Renner gli chiederebbe Why did you land here? (Perché siete atterrati qui?) scatenando una risata all’interno della sala. La parte seria della risposta arriva quando parla degli esseri umani, l’attore ha detto, ‘Quando il mondo è al peggio, trova il modo di essere compassionale. Lavorare tutti insieme, non siamo soli’.

Il personaggio interpretato da Amy Adams è una linguista che viene contattata dei militari per comprendere e tradurre la lingua della razza aliena che vola nel cielo terrestre. L’attrice ha detto ‘Non ho mai sentito di fare sci-fi mentre lavoravo, perché il film si basa sulle emozioni. In più mi hanno dato la possibilità di creare la personalità del mio personaggio. Ho potuto capire Louise perché prova cosa voglia dire essere una madre, e lo sono anche io. Quando sono entrata nella parte scientifica, quando si avvicina agli alieni, ho capito che lei prova a relazionarsi in modo umano’.arrival

Recitare in questo ruolo è stata ‘Una grande gioia, ogni donna che conosco si destreggia tra i problemi della vita. Sono madri, lavoratrici e molto altro, così non è stato strano per me, tutte le donne sono così. Anche se è stato complesso nella preparazione mettere insieme la parte della madre e quella della linguista’.

Una delle ultime domande è stata davvero curiosa: Qual è la vostra parola preferita?

Mentre Renner ha scherzato e non sapeva quale scegliere, per concludere con ‘Love’, la sua vicina Amy Adams ha risposto con sicurezza, senza pensarci un attimo. La sua parola preferita è ‘Mama’.

Si è conclusa la conferenza in un fiume di applausi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Comments
To Top