fbpx
News Serie TVSerie Tv

Arriva Children of the Machine, la prima serie tv di BitTorrent

Childrenofthemachine_BittorrentSebbene BitTorrent sia un protocollo finalizzato alla distribuzione e condivisione legale di file, sempre più spesso la sua reputazione viene associata oggi allo scambio illegale di file musicali, film e software coperti da copyright.

Eppure ci sono sempre più attività legali lanciate dallo stesso BitTorrent per promuovere questo sistema di distribuzione di contenuti. Due mesi fa Thom Yorke (Radiohead) ha distribuito infatti il suo nuovo album “Tomorrow’s Modern Boxes” come contenuto a pagamento in BitTorrent Bundle e ora la stessa azienda di file sharing ha annunciato la produzione di una serie tv originale: Children of the Machine.

Pianificata per il 2015, la serie tv sarà composta da otto episodi che verranno distribuiti gratuitamente in rete in BitTorrent Bundle dove ruoterà la pubblicità. Se l’utente vorrà fruire del contenuto senza esser disturbato dall’advertising online, sarà disponibile una versione a pagamento per $4.95 e una a $9.95 con contenuti aggiuntivi.

“E’ uno show di science fiction dedicato agli appassionati di tecnologia, sopratutto uomini” ha confessato il produttore Marco Weber a AdWeek. “Non vogliamo lanciare una commedia romantica, ma uno show che rispecchi il concetto dietro a BitTorrent”. Secondo quanto pubblicato da The Guardian, BitTorrent ha dichiarato di avere più di 170 milioni di utenti attivi al mese e 40 milioni di questi lo utilizzerebbe ogni giorno.

La serie tv sarà prodotta da Rapid Eye Studios. Di seguito un video di Children of the Machine tratto da YouTube.

Mara D.

Founder e Admin di Telefilm-Central.org. Amante delle serie tv, del cinema e dell'universo Internet :-)

Articoli correlati

1 commento

  1. “uno show che rispecchi il concetto dietro a BitTorrent”
    Santo cielo, è così che si fanno pubblicità? Ho trovato il trailer davvero inquietante… °_°

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.