fbpx
News Serie TVSerie Tv

Annalynne McCord si confessa riguardo la violenza subita a 18 anni

“Pensavo fosse cola mia”. Questa e’ la frase shock dell’ attrice Annalynne McCord (90210) lo scorso 8 Marzo ai microfoni del canale americano BBC riguardo la violenza subita a soli 18 anni.

La McCord ha voluto parlare della sua esperienza proprio nella giornata dedicata alle donne sperando che altre bambine, ragazze o donne abbiano lo stesso coraggio. “Questi uomini non dovrebbero rimanere impuniti”

Interpretare Naomi Clark (vittima di uno stupro) nella serie 90210 ha aiutato l’ attrice a riconoscere la gravità della  violenza sessuale subita nella vita reale, precedentemente nascosta in una cassettino della sue memoria.

“Ho fatto mesi e mesi di preparazione su quell’episodio,” ha confessato “E quello che è successo a me è tornato nella mia mente in un attimo.”

L’ attrice ha ribadito più’ volte alla BBC che spera che la sua storia aiuterà altre vittime di stupro e violenza sessuale a parlare. “Tutte le donne hanno una voce. Non rimanete in una scatola, ” ha detto.” Non lasciate che le menzogne ​​della società vi mettano in silenzio.”

Apprezziamo il coraggio della McCord sperando che chi ha avuto, sfortunatamente, esperienze simili, abbia il coraggio di parlare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button