fbpx
American Horror Story

American Horror Story: Hotel, Recensione dell’episodio 5.06 – Room 33

Se c’é un termine che puó descrivere American Horror Story: Hotel ed in particolare Room 33, quello é sicuramente ‘caos’. Sembra che gli  autori della serie abbiano dimenticato cosa siano coerenza e coesione, le storie si susseguono alla rinfusa; gli spettatori sono bombardati di scene di sesso e di sangue, senza che, peró, siano necessariamente ben inserite; alcuni personaggi, che meriterebbero molto piú spazio, sono trascurati ed il mistero derivante dal non sapere niente di niente non é affascinante, bensí irritante, perché la mancanza di spiegazioni adeguate rende le storie stagnanti, sembra quasi che non si faccia nessun passo avanti.

‘Room 33’ ha introdotto aspetti del passato della Contessa che potrebbero aiutarci a decifrare alcuni dei suoi comportamenti, come la sua ossessione per i bambini vampiri. Ed é proprio il suo passato ad essere collegato con ‘Murder House’ e con il dottor Montgomery, chiamato in causa per praticare un aborto, che si risolve nella nascita di Batholomew, dopo sole tre settimane di gravidanza. Il bambino, come pare ovvio sin dai primi istanti, non é di certo il tipico neonato, presentandosi al mondo ammazzando l’infermiera e non poteva essere altro che amore a prima vista con sua madre. Ma sará un semplice vampiro o qualcos’altro? Gli autori decidono, c159ddaa03c8b5a5b39e241f29bda938peró, di mostrare l’immagine di Bart soltanto in chiusura, lasciando intendere che ci fosse qualcosa di strano nel suo aspetto (almeno spero che si tratti di questo e non del fatto che potesse non essere semplicissimo riprodurre in maniera realistica un neonato capace di tante gesta).

Il piccolo mostro riesce ad uscire dalla stanza 33, se non altro per contribuire al  crollo psicologico di John Lowe che sta ormai raschiando il fondo. Il detective é ormai in condizioni pietose e la moglie Alex ha un ruolo primario. La donna sta tirando fuori la sua vera natura. Alex non é cambiata dopo essere diventata una vampira, é emersa. Il suo amore per Holden é quasi malato, Scarlett e John non hanno mai significato niente nella sua vita, il suo vero amore é Holden. Tutto ció che puó ostacolare la sua vita con lui deve essere abbattuto ed é ovvio dal modo meschino in cui alimenta la nevrosi di John, che ha gia molti problemi di per sé. Sulla famiglia Lowe devo ricredermi. La loro storia é forse uno degli aspetti piú interessanti della narrazione, perché sia John che Alex sono due persone molto complesse e molto disturbate in modi diversi.

e894874bd6f046f4c6b1e02ace4c14f0Il personaggio che peró ruba la scena a tutti é sicurmente Liz Taylor, nonostante la storia terribile che gli autori hanno deciso di costruirle intorno. In questo episodio scopriamo, di punto in bianco, della sua relazione con Tristan. La storia in sé avrebbe potuto essere interessante per il rapporto che lega Liz alla Contessa e per le conseguenza che la relazione avrebbe potuto avere su di esso. Qualcosa abbiamo intravisto, ma si ha la sensazione che manchi un pezzo importante. Come é cominciata? Cos’é che ha connesso i due? Non é possibile pretendere di provare empatia, senza che vi si una costruzione emotiva forte.

Il passato di Liz Taylor raccontato nello scorso episodio e il talento di Denis O’Hare rendono facile sentirsi partecipi di quello che succede, ma la storia é costruita malissimo, cosí come quella tra la Contessa e Drake. Come si é passati dal tentativo di “eterosessualizzare” lo stilista a fare vacanze di famiglia a Parigi? Le storie sono costruite nel caos piú totale, si omettono cose, si lasciano situazioni in sospeso, come la strage della scuola, si spreca tempo per scene di sesso e splatter gratuito, tempo che potrebbe essere dedicato per colmare vuoti imperdonabili o per dare piú spaio a personaggi completamente abbandonati, come March e Ramona, non soltanto perché i personaggi sono interessanti, ma perché come sappiamo bene, Evan Peters e Angela Bassett potrebbero regalare momenti straordinari se fossero omaggiati da materiale all’altezza del loro talento.

Siamo al sesto episodio e questa stagione continua a peggiorare, troppo spazio é concesso a Lady Gaga ed al suo personaggio, cosa che trovo oltraggiosa nei confronti di attori che hanno reso grande questa serie e che hanno decisamente piú talento per quanto riguarda la recitazione. La storia é caotica, interrotta da scene inutili, ancora una volta ci sono troppi personaggi che finiscono per essere trascurati, troppe cose sono lasciate in sospeso per generare mistero, un mistero che peró non tiene sulle spine, anzi, innervosisce perché non é mistero, é incompletezza.

Per tanti approfondimenti, news, foto e indiscrezioni su American Horror Story passate su questa interessantissima pagina American Horror Story ITALIA e per vedere sempre prima gli episodi seguite la pagina Facebook di Angels & Demons – Italian Subtitlese ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema

5.06- Room 33
  • Caotico
Sending
User Review
2.88 (8 votes)
Comments
To Top