Marvel's agent of S.H.I.E.L.D.

Agents of SHIELD: Recensione dell’episodio 1×01 – Pilot

agents of SHIELD

Finalmente dopo averne sentito parlare a lungo, uno dei telefilm più attesi di questo autunno, ha fatto il suo esordio sulla ABC. Con Agents of SHIELD torniamo ad esplorare il meraviglioso universo Marvel, ma questa volta non sarà un film a raccontarci le avventure di un eroe per circa 160 minuti, al contrario vi sarà una serie intera, composta secondo le previsioni da circa 13 episodi. Joss Whedon (ideatore di serie come Buffy, l’ammazza vampiri, Angel, e soprattutto il film The Avengers) torna a parlare dello SHIELD, riprendendo esattamente da dove aveva interrotto in The Avengers. Tutto riprende dalla battaglia di New York dove supereroi ed alieni vengono svelati all’umanità.

Un episodio introduttivo, forse fin troppo

agents of SHIELD

Recensione dell’episodio 1×01 Agents of SHIELD, Credits: ABC

L’episodio mi è apparso fin troppo introduttivo. Sono stati quaranta minuti incentrati sulla formazione della nuova squadra, ma senza ulteriori spiegazioni. Non abbiamo un’idea dei personaggi, non abbiamo idea di chi siano i cattivi (Marea Mutante….questo è tutto ciò che sappiamo). Nella serie non ci viene spiegato subito come sia possibile che l’agente Coulson sia ancora vivo, ma gli autori si sono riservati il lusso di svelarlo lentamente. Per ora sappiamo solo che l’agente Coulson è a capo di una nuova squadra di SHIELD il cui acronimo: Strategic Homeland Intervention, Enforcement, and Logistics Division è una delle novità rispetto al film.

Della squadra fa parte tra gli altri Maria Hill, anch’essa vecchia conoscenza. Cobie Smulders torna a vestire i panni dell’agente, anche se solo per pochi episodi, a causa soprattutto delle riprese di “How met your mother”, ma il suo personaggio si porta con sé già un fitto alone di mistero, legato sempre e comunque alle vicende che hanno coinvolto Coulson ed il suo inaspettato ritorno.

LEGGI ANCHE: Agent Carter – Recensione degli episodi 1×01 e 1×02

La squadra degli Agents of SHIELD

agents of SHIELD

Recensione dell’episodio 1×01 Agents of SHIELD, Credits: ABC

I personaggi che mi hanno colpito maggiormente nello show sono invece: prima di tutto, Melinda May, che è un agente operativo e pilota esperto, abile nello scontro corpo a corpo. Sebbene la prima immagine che abbiamo di lei è quella di una donna relegata ad una scrivania piena di scartoffie, Melinda dimostrerà subito le sue qualità ed il suo modo di fare non proprio affabile.

A seguirla vi è l’agente Ward, un agente dalle mille risorse, esperto di bombe ed armi di vario genere. L’uomo è tanto bravo sul campo di battaglia quanto è incapace nei rapporti sociali, venendoci subito rappresentato come un uomo schivo e poco socievole. Ci sono poi i personaggi più bizzarri, che come tutti i nerd che si rispettino, sono i geniali e risolutori membri del team, che si distinguono per la loro intelligenza, ma anche per il loro modo affabile ed impacciato. Mi riferisco a Fitz e Simmons. Lui è un ingegnere, lei un chimico.

Chi è Skye?

agents of SHIELD

Recensione dell’episodio 1×01 Agents of SHIELD, Credits: ABC

E infine c’è Skye. Chloe Bennett interpreta questa giovane Hacker, brava, curiosa e infinitamente affascinata dai supereroi. A mio avviso, questo si rivelerà uno dei personaggi più importanti della serie, non tanto per le sue capacità, quanto per il ruolo che rappresenta. Skye crede nel’’importanza di rendere nota la realtà che coinvolge il mondo intero, totalmente contraria ai segreti che avvolgono lo SHIELD ed i supereroi in genere. Sintomatico è il discorso che la ragazza fa a Mike. Quest’ultimo rappresenta il protagonista di puntata.

Mike è un padre di famiglia con un lavoro umile, ed una vita difficile, fino a quando non ottiene dei poteri straordinari, che lo rendono invincibile. Se non fosse per le controindicazioni: a quanto pare, l’uomo non è altro che un esperimento mal riuscito che lo conduce quasi alla morte.

LEGGI ANCHE: Chloe Bennet vorrebbe Chris Pratt nella seconda stagione

Ad essere sincera, dopo la visione di questo episodio pilota, è difficile e fin troppo prematuro dare un giudizio su questo show. Nei mesi passati si sono create molte aspettative intorno alla serie, ed ora, all’esordio, Agents of SHIELD, non ha fatto scalpore quanto mi aspettavo, ma forse proprio per colpa delle troppe aspettative.

Non vediamo l’ora di scoprire il resto

fitzsimmons

Recensione dell’episodio 1×01 Agents of SHIELD, Credits: ABC

Ad essere sincera, il pilot non ci ha dato modo di inquadrare bene neppure la trama principale della serie, sperando che ci sia una trama orizzontale e non solo uno sviluppo verticale degli episodi. Insomma, per quanto riguarda questo esordio non posso dire di essere rimasta colpita od affascinata. Ho riconosciuto il fascino degli effetti speciali e la bravura degli attori, nell’interpretare alcune scene (la serie è una live action), ma al di fuori di questo non credo che l’episodio sia riuscito ad affascinare più di tanto lo spettatore. Credo che gli autori si siano concentrati sul porre le basi dello show, ora però mi aspetto qualcosina in più. Sono curiosa di vedere i prossimi episodi, con la speranza di conoscere i risvolti della trama.

Per quanto, in conclusione, io ritenga sia una funzione dei pilot quella di introdurre i personaggi e il loro mondo, gli autori si sono dimenticati l’altra funzione che dovrebbe avere un episodio pilota, ossia di incentivare lo spettatore, mostrandogli il reale potenziale della serie, a tornare a vedere l’episodio successivo.

Guarda il trailer del prossimo episodio: 1×02 – “0-8-4”

Comments
To Top