Marvel's agent of S.H.I.E.L.D.

Agents of SHIELD: Recensione degli episodi 2×21 e 2×22 – S.O.S. Part 1 and 2

agents of shield recensione 2x22

Agents of SHIELD arriva al finale di questa seconda stagione che è stata, tutto sommato, decisamente superiore alla prima, che aveva ingranato solamente negli ultimi episodi. Quest’anno invece la stagione era partita col botto, con personaggi sui quali non c’era più da sprecar tempo a costruirli, ma ci si poteva concentrare solamente su una roboante e mai statica trama.

La seconda parte di stagione è stata più incerta, figlia del continuo mutamento del cattivo di turno, senza una chiara strada tracciata: la troppo repentina cancellazione dell’HYDRA, il complotto/golpe del “vero SHIELD” rientrato in una manciata di episodi e gli Inumani a fare da sottotraccia a tutto fino a rivelarsi i definitivi villains di questa stagione.

Una Skye finalmente sicura di se stessa

skye daisy
Agents of SHIELD recensione 2×21 e 2×22, Credits: ABC

Quest’ultima è comunque la parte di trama che ha convinto di più, che ha saputo sviluppare meglio i contrasti tra i personaggi e ha saputo costruire un tramite per il percorso di crescita, principalmente per Skye ma che ha coinvolto molti dei protagonisti della serie. Chloe Bennet si è confermata un’ottima interprete in questo stralcio di stagione, nel quale il suo personaggio era così centrale e le emozioni e gli sconvolgimenti così intensi. Skye è diventata sicura di sé alla fine di questo percorso, ha accettato il suo essere quello che è e, soprattutto grazie a Coulson, trova un suo posto nel mondo, ma Skye stessa è anche perno dello sviluppo dei personaggi che le ruotano intorno, come i suoi genitori o Raina.

Raina, tramite Skye e gli inumani compie il suo percorso di redenzione da parte della squadra dei villain nella prima stagione fino a colei che si sacrifica per indicare la giusta via a Skye. Molto interessante in tutta questa evoluzione è come cambia l’approccio di Reina con la preveggenza che se, sia nelle vesti di umana che di inumana, aveva sempre visto come una possibilità per anticipare gli avversari o condizionare il futuro, ora accetta come un fardello che è un dono, il conoscere il futuro non ti da la possibilità di influenzarlo, ma solo di accettarlo e di essere pronta per subire le conseguenze dell’immutabile destino. La consapevolezza la rende scintillante in questo sacrificio e nobilita notevolmente la sua figura.

Guarda qui il trailer dell’episodio!

Dott. Zabo e la trama del cattivo “da comprendere”

agents of shield recensione 2x22
Agents of SHIELD recensione 2×21 e 2×22, Credits: ABC

Un altro percorso di redenzione arrivato al capolinea è quello del padre di Skye. Anche il Dottor. Zabo compie la strada da cattivo a colui che si sacrifica per il bene altrui, ma se per Raina tutto era dovuto al suo desiderio di trovarsi un posto nel mondo e il sacrificio è per il bene di tutti, per Cal tutto ruota attorno all’amore per la sua famiglia.

L’amore per la moglie l’ha spinto a diventare crudele, il dolore per la scomparsa della figlia l’ha reso vendicativo, ma sarà lo stesso amore, oltre alle parole di Coulson che gli fanno finalmente ammettere una verità che già sapeva, che lo porterà a quelle due scene particolarmente emozionanti in cui prima uccide Jiaying per salvare la figlia e poi sceglie di dirle addio sottoponendosi al trattamento T.A.H.I.T.I. in modo di permettere a Skye di poter finalmente andare per la sua strada, mentre lui emenda in suoi peccati e le sue colpe nell’oblio.

LEGGI ANCHE: Marvel Fase 4: Cosa succederà nella prossima fase della MCU?

Chi fa il percorso inverso invece e Jiaying che si rivela una potenziale sterminatrice di popoli, anche se questa trasformazione nel lato oscruo l’ho trovata forse un po’ troppo forzata e repentina. Intendiamoci, non sto dicendo che fosse buona e sia diventata improvvisamente cattiva; chiaramente lo era anche precedentemente e fingeva, quello che trovo troppo tumultuoso è la messa in scena di queste due caratterizzazioni del personaggio entrambe molto calcate ed estreme.

Bene Bobbi-Hunter, ancora una volta bentornato Ward

agents of shield recensione 2x22
Agents of SHIELD recensione 2×21 e 2×22, Credits: ABC

E la sua caduta, insieme a quella di Gordon, è altrettanto veloce come questo cambiamento. La guerra lampo contro lo SHIELD è stata interessante e curata, anche se, come detto per molte altre cose prima, troppo rapida, ed è stata risolta dallo SHIELD che però ha lasciato sul campo alcuni uomini (personaggi secondari, intendiamoci) e soprattutto ha segnato la perdita di parte del braccio di Coulson, eroicamente sacrificatosi per salvare Mack e Fitz.

Gesti eroici abbondano anche in quella che era l’altra parte della trama, quella dedicata a Ward. L’ex membro della squadra non aveva nessun percorso da compiere tra il bene e il male, è cattivo e basta, ma il suo desiderio di vendetta naufraga così come il suo legame con l’agente 33 che anzi finisce con l’uccidere lui stesso, fregato dal trucco di May. Ward se proprio transita, diciamo che transita da cattivo a molto più cattivo, tanto che alla fine sembra che voglia lui stesso diventare una testa dell’HYDRA.

LEGGI ANCHE: Avengers – Age of Ultron: Recensione del secondo film sui Vendicatori della Marvel

In questo spezzone di trama trova posto anche la parte dedicata alla coppia Hunter-Bobbi. Gesti eroici e una trama scorrevole, con gran punto a suo favore che almeno hanno finito di essere separati e potranno tornare insieme sullo schermo, cosa sempre positiva vista la loro chimica che si è rivelata vincente in questa stagione.

Poveri Fitz-Simmons e l’eterno “mai una gioia” per loro

leo fitz
Agents of SHIELD recensione 2×21 e 2×22, Credits: ABC

E parlando di chimica e ship, non potevo che concludere con “mai na gioia” Fitz-Simmons. Non appena Simmons ha fatto balenare a Fitz la possibilità che ci sarebbe potuto essere uno sviluppo dopo la sua dichiarazione di un anno fa (c’hanno i loro tempi, eh) ho sentito le sirene antiaeree urlare TRAGEDIA in 18 lingue. Devo dire che ho temuto per Fitz in missione, ma questa volta quella che finisce nei guai seri è Simmons che viene inglobata dal manufatto alieno mentre la sua dolce e impossibile metà sta decidendo un ristorante dove portarla a cena. Vabbene rendere la vita ardua agli shippers, ma così un po’ si esagera. Poveri Fitz-mainagioia-Simmons.

Scopri tutto quello che c’è da sapere sulla seconda stagione di Agents of SHIELD!

Agents of SHIELD 2x21 e 2x22
3
Comments
To Top