fbpx
Agent Carter

Agent Carter: Hayley Atwell parla della seconda stagione

Agent-Carter

Entertainment Weekly ha recentemente intervistato Hayley Atwell, protagonista e volto di Agent Carter, giunto alla seconda stagione attualmente in onda sulla Abc. Come abbiamo visto nei primi episodi la Peggy che ci presenta è una donna diversa da quella che abbiamo visto nella prima stagione, pronta ad aprirsi all’amore dopo la “morte” di Steve Rogers. “Un anno è passato e ora Peggy vive a New York, c’è più luce nella sua vita, è più aperta alla felicità. Mentre Sousa, con cui aveva flirtato in passato, ora è a Los Angeles e quando il capo Thompson le ordina di raggiungere l’ex collega per un caso, lei ha più di una ragione per volare subito da Daniel” ha commentato l’attrice inglese, “non va molto bene all’inizio, perché scopriamo che Sousa è andato avanti con la sua vita e probabilmente è andato via da New York proprio per allontanarsi da Peggy”.

agent-carterMa dei nuovi volti entrano a far parte della vita della protagonista: “Jason Wilkes, un affascinante dottore e scienziato che la colpisce fin da subito. Quindi la vedremo barcamenarsi tra due uomini e vedremo quanto lei sia goffa nelle situazioni romantiche. Fino ad ora non ha avuto molta esperienza ed è stata anche un po’ sfortunata in amore”.

Per quanto riguarda la trama di misteri di questa seconda stagione, come abbiamo avuto modo di capire dalle prime puntate, sappiamo che si tratta di qualcosa che è collegato alla Zero Matter, una materia sconosciuta capace di risucchiare tutto al suo interno come un buco nero e fonte di grande pericolo se posta nelle mani sbagliate, ovvero quelle di Whitney Frost. Quest’ultima è una sorta di Peggy diabolica, come la definisce la Atwell: “è una mente brillante, ma che usa il suo acume per scopi negativi. Sarà interessante vedere queste due donne opposte tra di loro scontrarsi frontalmente. Peggy non è intimidita dal fatto che Whitney sia una star, ma è affascinata dal potere e l’audacia che questa donna dimostra”.

Agent Carter: Recensione degli episodi 2.01/2.02 – Lady in the lake/A view in the darkLa nostra protagonista difficilmente riesce a fidarsi ciecamente di nuove persone e l’ingresso di due nuove figure come il dottore Jason e Violet la fidanzata di Sousa sottolinea questo suo atteggiamento: “Peggy si trova in una situazione in cui non può fidarsi di nessuno e non sa nemmeno se lei stessa merita la fiducia, essendo un’agente segreto mente a chiunque e lei stessa vive una doppia vita. Ed è per questo che le risulta difficile flirtare fin da subito con Jason o scoprirsi un po’ di più con Daniel. Per lei è difficile aprirsi”. Parlando del rapporto tra la Carter e Howard Stark, la Atwell ammette: “Dopo la burrasca della prima stagione ora sono più forti e Howard vede davanti a se una donna forte che considera come una sua pari. Hanno una relazione autentica, lei continua a prenderlo in giro per il suo stravagante stile di vita ma allo stesso tempo lo considera un genio e prova grande rispetto per il suo lavoro”.

Comments
To Top