fbpx
666 Park Avenue

666 Park Avenue 1.04 – Hero Complex

Dopo una terza puntata a mio parere deludente arriva questo quarto episodio che di originale ed entusiasmante non ha proprio nulla. I misteri del Drake restano sempre più celati, e invece di voler sbrogliare le vicende all’interno del palazzo, gli autori hanno deciso di inscenare una lite tra gli amiconi Gavin ed Henry.

Henry, minacciato dal commissario Pyke, volta le spalle a Gavin messo sotto inchiesta dallo studio di Henry per aver ricevuto delle informazioni riguardo l’affare Alpern. Durante una sera in cui Gavin e Olivia sono fuori, Henry si intrufola nel loro appartamento e scarica dal computer di Gavin dei documenti riguardanti un suo futuro affare e un misterioso file intitolato “Henry e Jane”. Come da cliché nella fuga dall’appartamento lascia il tappo della chiavetta sulla scrivania (sei proprio furbo eh?). Jane intanto cerca di investigare sulla ladra del Drake e scopre che dietro ai vari furti c’è Nona. Decide di andare a parlargli e attraverso la sua psicologa scopre che la ragazza ha subito la perdita dei genitori e vive con la nonna mai presente. La psicologa sprona Jane ad aiutare la ragazza e questa, dopo aver costretto Nona a restituire le cose rubate agli inquilini del Drake, cerca di diventare sua amica. Intanto il killer Kandinsky cerca di costringere la ragazza tenuta prigioniera a confessare chi le ha dato informazioni su di lui. Dopo aver sacrificato il suo capo, la giornalista chiede aiuto a Gavin e questi grazie a un articolo scritto dalla ragazza fa tentare di uccidere da Kandinsky il commissario Pyke durante la serata con il sindaco di New York, facendo arrestare il killer.

Questa parte che sembrava fortunatamente interrotta nella terza puntata con la morte della giornalista, si prolunga in una sotto trama patetica occupando questa puntata concludendosi con la morte della giornalista e l’arresto del killer. Sinceramente è una parte che si poteva evitare, la storia della giornalista già non aveva convinto nella terza puntata, chiuderla in questa maniera mi è sembrato molto banale e scontato. Jane intanto cerca di aprire la misteriosa valigia che aveva trovato nel seminterrato ma viene continuamente allertata da questa bambina che ormai, più che una presenza mortale, sembra far parte della famiglia. La misteriosa bambina viene tirata fuori anche troppo volte e non le si dà quell’aura di mistero e spiritismo necessario per farla sembrare una rara presenza. La puntata si chiude con un oscuro ectoplasma che uscito dalla valigia grazie al portiere del Drake, si trasforma ai piedi del letto di Jane ed Henry in una persona (a me sembrava un Mangiamorte all’inizio).

Alla fine, Henry decide di mantenere il suo rapporto di amicizia con Gavin e non guarda i file all’interno della chiavetta (io l’avrei fatto) ma decide di buttarla sul fuoco (non potevi semplicemente cancellarli????). Una parte da sviluppare secondo me sono i poteri di Nona e il suo desiderio che Jane aiuti sua nonna, ma a questo punto, si sono aperte mille porte nella serie, quando inizieranno a chiuderne qualcuna?

Questa quarta puntata, che ha registrato un aumento di rating, a parere mio ha deluso le aspettative del pubblico che l’ha seguita, incidendo sempre di più su un parere negativo della serie che sta già in bilico per miracolo. “Hero Complex” è una puntata superflua, che non aiuta nello sbrogliare una trama già di per sé complessa, ma con un grande potenziale di coinvolgimento. Spero solo che 666 cambi registro e inizi a mostrarci una serie ben più avvincente e strutturata. Con un palazzo con una storia come il Drake si potrebbero aprire mille porte giocando bene sul passato e i misteri dell’edificio ma in questi quattro episodi sembra che l’attenzione sia puntata sui protagonisti che purtroppo non brillano di simpatia ed astuzia. Gavin, il personaggio più caratteristico, proprio di carattere pecca e ci viene mostrato un “diavolo” forse anche troppo impassibile e lontano dalle vicende che circondano il suo palazzo. Insomma, questa serie, che dovrebbe evocare temi diabolici e infernali dovrebbe passare prima dal Purgatorio per essere meglio revisionata.

Riusciranno gli autori a spingerci nell’infernale atmosfera del Drake o la serie sarà costretta a rimanere nel Limbo?

Stay tuned

Comments
To Top