Good Wife (The)

The Good Wife: Recensione 7.21 – Verdict

The Good Wife 721

Lasciate un attimo che dia il giusto peso a questi momenti. A questa ultima recensione che dedico a questo telefilm che io e voi abbiamo seguito per sette anni (il finale toccherà a Maura). Non so voi ma è raro che io arrivi all’ultimo episodio di una serie senza stancarmene prima: potrò contare sulla punta delle dita i telefilm che si sono meritati la mia attenzione fino all’ultimo minuto (e per sette anni!). E sono davvero contenta che The Good Wife sia uno di questi. Perché è vero, a volte lo abbiamo duramente criticato, soprattutto in quest’ultima stagione, ma spesso soltanto perché come telefilm ci aveva abituato al meglio che la televisione avesse da offrire e noi volevamo averne ancora. E per fortuna questi ultimi due episodi (specialmente quello scorso) si sono rivelati in grado di riportare alla mente tutto il bello che c’è stato. Abbiamo visto qualche forzatura, qualche The_Good_Wife721-04passo falso nel riportare in scena a tutti i costi i personaggi che hanno composto questo telefilm, ma ora che la fine è vicinissima tutto si muove in una grande armonia che solo i buoni telefilm sanno creare e mantenere. Questi personaggi così strettamente intrecciati tra loro muovono gli ultimi passi sul nostro schermo e tutta la loro storia dona significato e dignità agli ultimi gesti. O forse sono io malinconica e sono portata a vedere tutto al suo meglio.

C’è tanta bellezza in questi ultimi momenti. C’è tanta sostanza nei dialoghi, nelle interazioni, nei semplici sguardi. Ogni gesto, ogni minimo accadimento sembra riferirsi a qualcosa di più vasto e profondo grazie e soprattutto al finale vicinissimo che rende importante e prezioso ogni attimo.

Dopo tutto il lento prepararsi del caso, il processo di Peter si svolge quasi in maniera sommessa. Gli avvocati dibattono ferocemente ma non ci sono trucchi di prestigio o espedienti clamorosi. Sono semplici azioni che si prestano a differenti interpretazioni davanti a noi e alla giuria. Sarà lei a decidere e a noi stessi non importa neanche più di tanto avere la prova definitiva della spregevolezza di Peter o della sua buona fede. Anche con lui abbiamo superato il guadoThe_Good_Wife721-02, anche per lui proviamo una sorta di malinconico affetto. E sono le sue scene con Alicia a permetterlo. Ora che queste scene non minacciano nulla, non pretendono nulla, ma presentano soltanto un uomo stanco che gestisce forze più grandi di lui, aspettando che decidano della sua vita. I momenti con Alicia sono veri e sinceri come difficilmente lo sono stati in tanti episodi precedenti. E le vicende dei personaggi, si intrecciano a quelle degli attori che ad ogni scena salutano quello che è stato per tanti anni.

Anche lo studio è in disarmo. Qualcuno per sbaglio ne ha sfondato i muri, ha fatto i buchi nel soffitto, minato i muri portanti. Sono i set che a fine show stanno per essere demoliti. E’ la vita di Alicia. Dove tutto è in divenire, dove si aprono buchi e falle, ma dove i buchi diventano aperture, nuove possibilità. Il destino di Peter è lì lì per essere rivelato ma in verità è il destino di Alicia ad essere in ballo. La povera Lucca, ormai un po’ relegata al ruolo di intermediaria tra gli innamorati, ci mostra il bivio a cui Alicia sembra essere giunta. E’ vero, è un bivio che già ha affrontato tante volte in passato, in fondo stiamo chiudendo il cerchio, ma lei è diversa. E’ un po’ più cinica? Sicuramente più stabile davanti agli stravolgimenti della vita. E sì, un po’ stanca. Quale sarà la sua decisione? Restare accanto a Peter? Affrontare di petto la relazione con Jason che proprio ora sembra incredibilmente traballante e che le offre poche certezze ma tanti nuovi interrogativi. Qualunque sarà la sua decisione a questo punto non sarà poi così fondamentale il risultato… quanto la disposizione d’animo con cui la sceglierà. Io spero solo che sappia scegliere con consapevolezza e serenità. Dopo tutti questi anni è il meglio che possiamo augurarle.

Momenti che mi sono particolarmente piaciuti:
-Alicia che fa finta di piangere quando Canning le porta le presunte prove dell’ennesima infedeltà di Peter. Loro due hanno sempre avuto unthe good wife rapporto interessante.
-L’ennesima ricomparsa di Cary. Che a leggere i commenti in giro si presta a diverse interpretazioni, ma che dal mio punto di vista dona ennesima dignità al suo personaggio bistrattato. Con la sua estrema sincerità (lui è l’unico pronto a dire davvero la verità) e il suo (secondo me voluto e forzato) lapsus fa in modo che la sua testimonianza non valga poi molto per il processo, pur essendo sincera, perché troppo di parte. Prima di andarsene non manca di lanciare un’ultima stoccata al comportamento schifoso di tutti nei suoi confronti e io applaudo. Che ci sia ancora speranza per delle scuse sentite da parte di Alicia?
-La piccola parentesi matrimoniale di Kurt e Diane con i suoi turbamenti e le sue fragilità

-La scena in ascensore con Jason, per motivi puramente sentimentali.

Ci resta l’ultimo episodio che ci rivelerà le sorti di Peter e di conseguenza anche quelle di Alicia. Non so bene cosa aspettarmi ma neanche cosa desiderare ed immagino che a questo punto sia un bene. Questa fine, come è giusto che sia, sarà un sollievo quanto una tristezza. Nonostante tutto questi personaggi ci mancheranno, vero?

Per restare sempre aggiornati su The Good Wife, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per The Good Wife Italia e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

7.21 – Verdict
  • Gli ultimi petardi
Sending
User Review
4.67 (3 votes)
Comments
To Top