Attori, Registi, ecc.

Westworld: sospese le riprese della seconda stagione a causa di un’emergenza medica

Westworld

La produzione di Westworld è stata interrotta a causa di un’emergenza medica di Zahn McClarnon, uno degli attori del cast della seconda stagione.

Le riprese attualmente in corso della seconda stagione della serie HBO Westworld sono state temporaneamente sospese. La causa è “un’emergenza medica” che ha coinvolto uno degli attori del cast. In un primo momento, non era stato rivelato il nome dell’attore in questione e il network aveva semplicemente dichiarato: “A causa di un’emergenza medica che ha coinvolto l’interprete di un ruolo ricorrente nella seconda stagione di Westworld, le riprese di una delle due unità sono state temporaneamente sospese. Il membro del cast non era sul set quando è avvenuto il fatto e come forma di rispetto nei confronti della privacy dell’attore, non abbiamo ulteriori dettagli da condividere se non il fatto che tutti i componenti di Westworld sperano in una sua pronta ripresa.”

LEGGI ANCHE: Trailer e novità dal Comic-Con di San Diego 2017

Successivamente però è arrivata un’ulteriore dichiarazione di HBO che ha rivelato l’identità dell’attore. “Zahn McClarnon – ha spiegato il network – è stato ricoverato Mercoledì notte dopo un incidente avvenuto nella sua abitazione. Si sta tuttavia riprendendo velocemente e non vede l’ora di tornare a lavoro. Le riprese di Westworld riprenderanno con entrambe le unità la prossima settimana.”

McClaron interpreterà a quanto pare un personaggio ricorrente nella seconda stagione. Le riprese sono iniziate a Luglio e i nuovi episodi sono attesi per il 2018.

Durante le riprese della prima stagione, la produzione era stata sospesa per due mesi tra il Dicembre del 2015 e il Febbraio del 2016. Questo per dare il tempo agli sceneggiatori di ultimare i copioni, ancora incompleti. Per questo motivo, Jonathan Nolan, uno degli sceneggiatori, aveva dichiarato a Marzo che lui e la collega Lisa Joy avevano stabilito di avere tutti e 10 gli episodi previsti nella seconda stagione pronti con largo anticipo, in modo da evitare che si ripetesse lo stesso ritardo della prima stagione.

Non ci resta che augurare una pronta guarigione a McClarnon e sperare che in futuro tutto fili liscio.

Comments
To Top