10 cose che...

Tom Holland: 10 curiosità sull’attore di Spiderman – Homecoming

tom holland spiderman

Tom Holland è il più giovane attore di casa Marvel, al momento. Non solo è il protetto di Iron Man (e, per estensione, di Robert Downey Jr.) ma, dopo il press tour del film Spiderman:Homecoming, è anche il beniamino dei fan. Il film di cui è protagonista – che non ha mancato di abbagliare anche noi in redazione – è stata una parentesi leggera e divertente, che ha dimostrato le capacità di Tom Holland come attore. E’ stato lo Spidey che tutti aspettavamo, meno oscuro della trilogia di Raimi e decisamente meglio delineato di quello di Andrew Garfield. 

Ma quanto ancora non sappiamo del giovane inglese nato nel Surrey nel 1996? A quanto pare ancora tanto!

Tom Holland ha vinto un BAFTA ed ha una cagnolina dolcissima

bafta

  1.  – Tom Holland è figlio di Dominic Holland, uno scrittore e comico inglese. Sua madre è una fotografa ed ha tre fratelli minori – Sam, Harry e Patrick, con i quali intrattiene divertentissime conversazioni su Whatsapp – che spesso e volentieri non manca di condividere su Instagam.
  2.  – Prima di lavorare con gli Avengers, ha già incontrato l’interprete di Thor, Chris Hemsworth, su set di Heart of the Sea. Dopo che ha ottenuto la parte di Spiderman nell’universo Marvel, Chris l’ha chiamato e gli ha dato dei consigli. Potremmo avere il numero anche noi? Grazie.
  3. – Ha una tenerissima cagnolina pitbull grigia di nome Tessa. Oltre ad averlo accompagnato ad alcuni eventi del press-tour ed a una delle premiere, Tom non manca di chiamarla con FaceTime quando Tessa non è con lui. Inutile dire che i due si adorano.
  4.  – Quando era ospite di Ellen DeGeneres ha raccontato il modo deludente in cui ha scoperto che sarebbe stato Spiderman. Dopo cinque mesi di audizioni, all’ultima audizione gli avevano promesso di fargli sapere se sarebbe stato Spiderman il giorno successivo. Non ha avuto notizie dalla produzione per sei settimane. Poi l’istagram della Marvel ha annunciato che il nome del nuovo Spiderman era online sul loro sito. Quando l’ha visto è andato fuori di testa, spaventando la povera Tessa. Suo fratello ha scherzato dicendo che probabilmente il sito era stato hackerato, dal momento che nessuno l’aveva chiamato per avvertirlo del fatto che aveva avuto la parte.
  5. – Ai BAFTA 2017 ha vinto il premio come Stella Emergente. Prima di Spiderman: Homecoming, Tom Holland ha recitato anche in In the Heart of the Sea e nel film con Naomi Watts ed Ewan McGregor, The Impossible. Quest’ultimo ruolo gli è valso una nomination come Miglior attore ai Critcs Choice Awards.

E’ stato Billy Elliot e ha frequentato (in incognito) un liceo americano 

tom holland

Photo by Mike Marsland/Mike Marsland/WireImage –

8-Dopo otto provini e ben due anni di prove, l’attore ha recitato a West End come Billy Elliot in Billy Elliot the Musical. Inizialmente la sua parte era quella del migliore amico di Billy. In seguito alla risposta entusiasta del pubblico è stato promosso a attore protagonista.

7 – Dal momento che non aveva mai frequentato un liceo americano, prima delle riprese di Spiderman: Homecoming aveva proposto alla Marvel di frequentare un liceo americano in incognito. Lo scherzo è stato preso sul serio dai produttori, che l’hanno mandato in una scuola per geni del Bronx sotto copertura. Nessuno sapeva chi fosse davvero nè il suo vero nome e l’hanno trattato come uno studente qualsiasi. C’è tuttavia una ragazza a cui ha confessato di essere Spiderman e di essere in incognito. Ovviamente lei non gli ha creduto.

8 – La vera scuola in cui ha studiato Tom Holland, invece, è quella delle celebrità inglesi: la BRIT School of Performing Arts & Technology. Anche Adele, Kate Nash, Jessie J e Amy Winehouse sono andati lì.

9 – Tom Holland – di soli 21 anni, compiuti lo scorso primo giugno – ha battuto Asa Butterfield, Logan Lerman e Nat Wolff ottenendo il ruolo di Spiderman. Ad oggi è l’attore più giovane ad averlo interpretato. Tobey McGuire aveva 27 anni all’epoca e Andrew Garfield 29.

10 – E’ un fan dell’Arsenal ma, per sua stessa ammissione, è terribile a giocare a calcio.

Comments
To Top