Interviste

The Walking Dead: Pollyanna McIntosh parla di Jadis e del suo misterioso gruppo

Walking Dead

Nell’ultimo episodio de The Walking Dead New Best Friends, Rick e company hanno fatto la dura conoscenza di Jadis e del suo non tanto simpatico gruppo di sopravvissuti. Non sappiamo ancora molto di queste persone (neanche il nome), ma il fatto che siano riusciti a sopravvivere così a lungo non li rende certo innocui. Pollyanna McIntosh è l’attrice che interpreta Jadis, quella che sembra essere il leader. In una intervista a Variety ha raccontato i retroscena del suo ingresso nel cast della serie, parlando anche del suo personaggio:

[Variety]: Il tuo gruppo sembra minaccioso, ma non cattivo come quello dei Salvatori. Cosa li differenzia?

[Pollyanna McIntosh]:Credo che a questo punto tutti quelli che sono sopravvissuti debbano essere minacciosi. Il mondo è pericoloso. Non posso dire molto, ma sicuramente non vedo Jadis come una cattiva persona. Sono una sopravvissuta e una leader, e mi sono presa cura di questo gruppo in ottimo modo‘.

[V]: Sembra più interessata alle cose materiali che alla moralità, però.

[P.M.]:Si, e questo si vede dalle tante armi che hanno, e dai coltelli. Bisogna avere queste cose per farsi riconoscere, per far capire da dove veniamo e come gestiamo le coose. La moralità è una cosa sorpassata in un mondo apocalittico, e questa è una delle cose che rendono lo show bello. Gli spettatori guardano a Rick e al suo gruppo come se fossero i buoni, ma non sono certo dei santi. E credo che dimenticheremo presto il fatto che abbiamo gettato Rick in una fossa con Winslow. Una scena riuscita bene direi, Rick ha dimostrato di essere l’uomo che speravamo fosse. Nessuno deve prendersela‘.

[V]: Perché Jadis ha voluto testare Rick quando lo aveva già visto recuperare quelle cose dalla barca?

[P.M.]:Gabriel ha detto che Rick può fare tutto, come se fosse Gesù. Jadis sa leggere bene le persone, quindi ha capito subito che non mentiva, quindi deve capire come stanno le cose. Getta quindi Rick nella fossa con Winslow per capire che tipo di combattente è. Vede la sua tenacia, vede il suo gruppo che vuole aiutarlo a tutti i costi. Fa addirittura dei segni con le mani per farli guardare attraverso il tubo. Capisce quindi il gruppo quanto vale, e quanto valga Rick come leader. Tutto quello di cui ha bisogno è partito da quel gesto. E Rick lo ha capito: non è uscito urlando “Perché mi hai gettato là?”, ma semplicemente è andato dritto al sodo chiudendo l’accordo. Ed è una cosa che è piaciuta a Jadis. Quindi la sua intuizione si è rivelata corretta, ma era da verificare. Non può correre dei rischi in un mondo come questo‘.Pollyanna McIntosh

[V]: Jadis vede Rick come suo pari, o come uno con una forza più grande?

[P.M.]:Non credo che Jadis veda qualcuno più forte di lei. Sarebbe pericoloso pensarla in questa maniera. Deve essere lei il top, e questa sua autostima è una delle sue caratteristiche migliori. Comunque vede Rick come una persona in grado di confrontarsi alla pari, è interessata a questo personaggio‘.

[V]: Eri una spettatrice dello show, prima di entrare a farne parte?

[P.M.]:No. Ho visto qualcosa per prepararmi all’audizione, e allora ho pensato che dovevo assolutamente guardarlo anche se non ottenevo la parte. Quando invece l’ho ottenuta, ho iniziato il binge-watching delle sette stagioni. Adesso si che sono una fan. Di questo episodio, in particolare ho amato la parte dove Daryl e Carol si riuniscono’.

[V]: Cosa significa per te essere parte dello show?

[P.M.]:Mi sento molto fortunata. Ho un grande rispetto per chi ha fatto questo show, e per chi ne fa parte. Sono persone squisite, e mi hanno accolto a braccia aperte. Sono grandi lavoratori che arrivano ogni giorno sul set col sorriso, che belle persone. So di far parte di uno show che tocca le corde delle persone, la loro umanità, nonostante il sangue e le viscere che si vedono ogni tanto‘.

[V]: Come ti sei preparata per il ruolo? Molti personaggi vengono dai fumetti, ma non il tuo.

[P.M.]:Mi sono preparato in un modo tutto nuovo per me. Non sapevo bene come fosse il mio personaggio neppure mentre lo sviluppavo. In genere si parte da una storia di background, ma in questo caso ne conoscevo solo una piccola parte, e non sapevo dove il mio personaggio sarebbe andato a finire. Sembra un po’ una sfida, ma confido molto nello showrunner Scott Gimple. Inoltre Jadis è un personaggio con cui ho legato subito, sa cosa vuole e sa come ottenerlo. E si gode il momento. E il fatto che fosse un personaggio, in origine, da interpretare sia da un uomo che da una donna è molto significativo. Non abbiamo a che fare con un personaggio tradizionale, dal punto di vista femminile‘.

[V]: In che senso?

[P.M.]: ‘Viviamo in una società patriarcale, e il semplice fatto che il casting di questo personaggio fosse aperto sia a uomini sia a donne è un grande passo in avanti. Questo pensare fuori dagli schemi è stato molto importante per me. Vorrei vedere più cose di questo tipo‘.

 

Comments
To Top