Attori, Registi, ecc.

The Walking Dead: Norman Reedus rivela che Daryl si sente responsabile di ciò che è accaduto

Norman Reedus
AMC

Si chiacchiera molto de The Walking Dead tra gli attori: anche se Steven Yeun ha affermato che Daryl non dovrebbe essere incolpato per la morte di Glenn, Norman Reedus, intervistato da Ew.com, è di tutt’altra opinione. L’attore che interpreta Daryl è infatti convinto che il suo personaggio viva adesso in uno stato emozionale fragile perché si sente responsabile della sua mossa azzardata, dopo aver reagito alle provocazioni di Negan.

EW: Scommettiamo che Daryl non perdonerà se stesso per quanto accaduto a Glenn, giusto?

N.R.:Adesso si trova in un posto molto oscuro. Ha preso su di sé il peso di ciò che è successo, e se lo porta dietro. Non perdonerà se stesso e prende tutte le responsabilità. Certo, Daryl non poteva sapere che la sua reazione avrebbe portato alla morte Glenn, tutto ciò che lo spinge in quel momento è la volontà di difendere Rosita. In quel momento Negan la stava punzecchiando, e dato che Daryl era proprio lì al suo fianco col quella mazza che penzolava a pochi centimetri dal viso, è scattato. Nessuno sapeva cosa sarebbe successo dopo. Dopo la scena ho scherzato proprio con Jeffrey Dean Morgan, e gli ho detto: “Spero proprio che non incolpino me per quello che hai fatto tu!”.

La verità è che chiunque del gruppo avrebbe fatto qualcosa per proteggere gli altri. Il peso della morte di Glenn cadrà su Daryl, si arrenderà, perderà le battaglie, cercherà in tutti i modi di perdere se stesso, qualsiasi cosa dovesse accadere Dayl saprà di essersela meritata. Farà accadere tutto quel che gli succede attorno. È distruttivo: se togli ad un personaggio selvaggio e combattivo, ma onesto e puro, come lui la voglia di combattere, lo porti alla distruzione’.The Walking Dead

EW: E questo si nota dal fatto che quando Negan lo porta via, dice qualcosa tipo: “Adesso spezzerò questo animale selvaggio e lo demoralizzerò”…

N.R.:Abbiamo girato alcune scene che poi sono state tagliate che descrivevano meglio questa scena. Ero stato gettato nel camper e rimbalzavo a destra e sinistra e si muoveva tutto, proprio come se fossi un animale in gabbia. Urlavo anche certe cose orribili. C’era un momento drammatico dove guardavo Rick da dentro. Per Daryl è stato un momento distruttivo.’

EW: D’altronde sembra quasi che tutto il gruppo, forse eccezion fatta per Maggie, sia distrutto e ora arrendevole.

N.R.:Nella nuova stagione sono cambiate un paio di cose. Non siamo mai stati in controllo di qualcosa. Siamo stati spezzati più volte e ci siamo trasformati in eroi più forti. Speriamo che possa essere di nuovo così, che queste persone possano lottare per la giustizia e la libertà. Però è una nuova stagione, diversa. È una stagione strappa lacrime ma anche edificante, sarà un’annata emozionante. Ci sono alcune cose azzardate, ma che ripagheranno alla lunga. È un modo per mandare oltre lo show, dando agli spettatori qualcosa di nuovo. Sarà anche più pesante.

Spero che Andrew Lincoln sia nominato per qualche premio, è fantastico quest’anno. Basta vedere il primo episodio. Ha fatto e farà cose grandiose, ha letteralmente preso il toro per le corna!‘.

Comments
To Top