Netflix

The OA: ecco qualche aggiornamento sulla seconda stagione

The OA seconda stagione

Sfortunatamente, fino ad ora, gli aggiornamenti sulla seconda attesissima stagione di The OA sono stati davvero risicatissimi. Ma finalmente ne è arrivato uno da parte dell’attrice e co-creatore Brit Marling che renderà felici i fan.
L’attrice, che per un po’ era sembrata svanire nel nulla, ha usato Instagram per annunciare che le riprese della seconda stagione sono state completate.

The OA seconda stagione: quasi ci siamo!

Brit Marling ha condiviso una foto dal set che la mostra insieme al regista Andrew Haigh ( creatore della serie TV Looking) che regge il ciak dell’episodio sei, mentre dietro di loro c’è grande fermento. L’attrice ha rivelato che Haigh ha diretto due dei nuovi episodi e dalla foto si direbbe che tra questi c’è proprio il sesto.

La Marling ha anche rivelato che la post-produzione degli episodi della seconda stagione è in pieno svolgimento. Ha scritto: “Stiamo per terminare (oggi) le riprese principali della Parte II di The OA. Il grande regista Andrew Haigh ha diretto due capitoli qui in Oregon, mentre Zal Batmanglij ed io siamo stati impegnati nel montaggio sugli altri a Los Angeles e NY. ”

Poche ore prima che condividesse l’aggiornamento, Zal aveva postato una bellissima foto della Marling dal set di The OA senza però rivelare nulla sulla nuova stagione.

LEGGI ANCHE: The OA: recensione della prima stagione

View this post on Instagram

The sun sets late in Oregon

A post shared by Zal (@z_al) on

Nessuna certezza quindi su quando andranno in ona i nuovi episodi, ma è possibile che li vedremo prima della fine dell’anno.

Qualche giorno più tardi la Marling ha anche postato una foto dove parlava del lavoro di montaggio di una serie. Di quanto questo possa essere frustrante ma anche straordinario e ispirante.

LEGGI ANCHE: Teorie, misteri e easter eggs della prima stagione

View this post on Instagram

Being in the edit is the hardest part of filmmaking for me. When writing or acting the only real limit is your imagination. When editing you have to tell the best story with what you had time to capture rather than what you can conceive of. Some days in the edit bay on @the_oa Part II are sublime — you restructure a sequence or cut out of a scene early and the story comes alive, or, an editor shows you a cut of a scene that never worked that well on the page but sings on screen. Other days in the edit are rough duty — you come face to face with your shortcomings and have to keep going, in fact, have to be inspired by those shortcomings to find something new and more authentic than what was planned. Thankfully we have amazing editors, allies and guides — one of whom is our producer at plan b Sarah Esberg (image 2 and 3 with co-creator @z_al ). She’s due to give birth any day now and still in the edit with @z_al and me giving invaluable ideas and insights. It’s early days but I will say this — something wholly original is emerging and that feels terrifying, which to me is a good sign.

A post shared by Brit Marling (@britmarling) on

“E’ presto, ma mi sento di dire questo… qualcosa di completamente originale sta nascendo ed è quasi terrificante, cosa che per me è un ottimo segno.” E lo è anche per noi che non vediamo l’ora di scoprire il seguito di questa straordinaria e magica serie.

Comments
To Top