Anteprime

Ella & John – The Leisure Seeker: la recensione del film di Paolo Virzì

Ella & John The Leisure Seeker

È stato presentato in anteprima alla 74° Mostra del Cinema di Venezia Ella & John – The Leisure Seeker, il nuovo film di Paolo Virzì.  A cura di Lorenzo Tardella.

Titolo: The Leisure Seeker (Ella & John)

Genere: drammatico, commedia

Anno: 2017

Durata: 112 min

Regia: Paolo Virzì

Sceneggiatura: Stephen Amidon, Francesca Archibugi, Francesco Piccolo, Paolo Virzì

Cast principale: Helen Mirren, Donald Sutherland

“Non andartene docile in quella buona notte. I vecchi dovrebbero bruciare e delirare al serrarsi del giorno. Infuria, infuria contro il morire della luce.” Scriveva così il poeta Dylan Thomas, e ci si può trovare dentro il senso profondo dell’ultimo straordinario racconto di Paolo Virzì, il primo fuori dall’Italia.

The Leisure Seeker (da noi col titolo Ella & John) è la storia del viaggio su ruote di una anziana coppia al crepuscolo. Lui è un ex professore di lettere malato di Alzeihmer, burbero e romantico allo stesso tempo; dimentica continuamente ogni cosa, tranne i romanzi e le storie del suo amato Ernest Hemingway. Lei ama parlare con le persone, è un animo semplice e gentile che si tiene la vita attaccata addosso come una parrucca che toglie soltanto prima di andare a dormire.

Il loro viaggio, attraverso una America di campeggi e diners, è un viaggio per conquistare l’ultima vita rimasta da vivere, per sfuggire la morte e la pietà, per lasciare il mondo lontano. Come sempre con Paolo Virzì si ride e si piange in eguale misura. Sta in questo perfetto equilibrio la forza di un film che mette al centro una storia piccola, ma che ha la grandissima capacità di scavare a fondo, di portarti dentro la vita di due personaggi (interpretati da Helen Mirren e Donald Sutherland, due attori giganteschi che meritano di tornare da Venezia con le Coppe Volpi) dandoti l’impressione di conoscerli, di essere seduto lì con loro su quel vecchio camper ammaccato e rumoroso.

LEGGI ANCHE: All Eyes On: Paolo Virzì, da La Bella Vita a La Pazza Gioia

Ella & John - The Leisure Seeker

È un film caldo come nessun film americano avrebbe mai potuto essere (basta vederlo in dittico con il pessimo Our souls at night della coppia Redford/Fonda per rendersene conto), sa sfruttare l’epica del viaggio americano per innestarci dentro una storia di casa nostra. Non ha paura di nulla, parla sinceramente e col cuore in mano.

Torna alla mente una frase di François Truffaut, che spiegava che la grande differenza tra il cinema americano e quello europeo è che il primo si muove su una superficie di chilometri andando in profondità per pochi centimetri, mentre il secondo preferisce pochi metri da scavare per chilometri e chilometri.

Paolo Virzì ha fatto esattamente questo. Ha preso il meglio di due mondi e li ha fusi insieme a creare qualcosa di nuovo, di puro, di luminoso. Il suo viaggio oltreoceano è qualcosa che il cinema non dimenticherà per molto, moltissimo tempo.

Comments
To Top