Crown (The)

The Crown 3: le trame, gli scandali e quel che accadrà nella terza stagione

the crown

Cosa succederà nella terza stagione di The Crown? E’ quello che si stanno domandando i fan della serie televisiva anglo-americana dopo aver divorato, in pochi giorni, gli episodi del secondo capitolo disponibili da qualche settimana su Netflix.

Creata e scritta dallo sceneggiatore e drammaturgo britannico Peter Morgan (The Queen – La regina, Rush), The Crown narra le vicissitudini della famiglia reale inglese, dalla morte di Re Giorgio VI (interpretato nella serie tv da Jared Harris) alla salita al trono dell’allora giovanissima Elisabetta (interpretata da Claire Foy), dalle avventure amorose della principessa Margaret (Vanessa Kirby) alle difficoltà di coppia tra Elisabetta e il principe Filippo (Matt Smith). Il tutto contornato dalle crisi politiche ed economiche del Regno Unito.

Le prime due stagioni hanno coperto gli anni dal 1947, ovvero dal matrimonio di Elisabetta con Filippo, al 1964 ovvero l’anno successivo all’affare Profumo, lo scandalo politico a sfondo sessuale che coinvolse John Profumo, Segretario di Stato per la Guerra e sconvolse l’intera nazione. Per il terzo capitolo, del quale lo showrunner Peter Morgan non ha ancora confermato la data di debutto, il pubblico si aspetta che vengano raccontati circa 10 anni di casa Windsor, così com’è avvenuto nelle precedenti stagioni.

Cosa succederà nella terza stagione di The Crown?

Nel caso in cui il terzo capitolo iniziasse dalla nascita di Edward avvenuta nel 1964, i nuovi episodi potrebbero raccontare l’era del Primo Ministro Harold Wilson concludendosi negli anni ’70.  Quel che è certo è che ci sarà un balzo temporale e dunque gli attori saranno sostituiti da altre star. Come annunciato in precedenza Olivia Coleman rimpiazzerà infatti Claire Foy nei panni della Regina Elisabetta II per la terza e quarta stagione, già confermate da Netflix.

“È finita, ho finito” ha confermato l’attrice inglese Claire Foy (Ogni tuo respiro – Breathe, qui la recensione del film) durante una recente intervista a The Graham Norton Show. “Ho sempre saputo che ci sarebbero state solo due stagioni e che poi la parte sarebbe passata a qualcun altro”.

Dal canto suo l’attrice britannica Olivia Colman (Assassinio sull’Orient Express – Murder on the Orient Express, The Night Manager), che in precedenza ha interpretato la madre di Elizabeth in A Royal Weekend – Hyde Park on Hudson, ha confessato alla stampa di aver già parlato con Claire Foy tanto da aver ricevuto dall’attrice qualche consiglio. “Ha detto che mi divertirò un sacco, tutti sul set sono incredibili” ha confessato Olivia Colman durante un’intervista alla BBC. “Claire mi ha detto che sono tutti fantastici, quindi sono piena di paure perchè non vorrei essere quella che rovinerà la scena. Claire è adorabile e mia ha detto che posso chiamarla in qualsiasi momento. Praticamente cercherò di rivedere ogni suo episodio per copiarla”.

Leggi Anche: 8 cose da sapere prima di vedere la serie tv di Netflix dedicata ai reali

Per quanto riguarda il Principe Filippo, non è ancora stato annunciato chi sarà il sostituto di Matt Smith. “Se è la persona che penso possa essere, è incredibilmente bello. Mi trasformerò in qualcun altro molto più bello di me” ha dichiarato scherzosamente l’attore a Late Night con Seth Meyers.

La nuova stagione di The Crown dovrebbe focalizzarsi maggiormente anche sui figli della Regina, più precisamente Anna sposatasi nel 1973 e Carlo. Nei nuovi episodi debutterà anche Camilla Shand, amante, compagna e dal 2005 real consorte di Carlo d’Inghilterra. Molto probabilmente i nuovi episodi racconteranno l’incontro tra Carlo e Camilla avvenuto a una partita di polo nel 1971, la partenza di Carlo per il servizio militare nella Royal Navy e il matrimonio di Camilla con Andrew Parker Bowles nel 1973.

Il debutto della Principessa Diana avverrà probabilmente nella quarta stagione, visto che il suo incontro con il principe Carlo avvenne nel 1977 quando Carlo aveva una storia con sua sorella Lady Sarah.

Uno dei personaggi tanto attesi è senza ombra di dubbio la Principessa Margaret diventata, in poco tempo, una delle figure più amate dai fan della serie tv complice l’ottima performance dell’attrice che ne presta il volto: Vanessa Kirby. Mentre la seconda stagione ha raccontato gli alti e bassi della sua relazione e del matrimonio con Lord Snowdon, ovvero di Antony Armstrong-Jones, la sesta stagione dovrebbe coprire gli ultimi anni della loro relazione sino alla rottura.

Anche Vanessa Kirby sarà dunque costretta a lasciare il posto ad un’altra attrice. Intervistata da Vanity Fair l’attrice che veste attualmente i panni di Margaret si è detta molto dispiaciuta di non poter più interpretare la principessa. “Avevo così tanta voglia di continuare, sarà perchè è stato divertente recitare la sua parte e l’inizio del suo matrimonio. Sarà ancora più divertente raccontarne la fine. Durante le riprese del decimo episodio della seconda stagione ho continuato a dire a Peter Morgan ‘perchè non hai inserito un episodio o alcune scene in cui Margaret e Tony si lanciano addosso i piatti?’ Sono così invidiosa dell’attrice che potrà interpretare Margaret in questi momenti”.

Leggi Anche: La Storia della Principessa Margaret tra finzione e realtà

La bella notizia è che dunque ci sarà una terza stagione ma che dovremo purtroppo aspettare molto tempo. Alcuni rumors ipotizzano il debutto dei nuovi episodi per fine 2018 inizio 2019, con a seguire il quarto capitolo che introdurrà Diana.

E pensare che agli inizi dovevano essere solo tre capitoli… In un’intervista del 2016, l’ideatore Peter Morgan aveva infatti rivelato a The Hollywood Reporter che inizialmente dovevano esser realizzate solo tre stagioni. Rendendosi conto che tre stagioni non sarebbero bastate per raccontare fedelmente la storia di casa Windsor, i produttori decisero di aumentare gli episodi. “Inizialmente, pensavo ci sarebbero state solo tre stagioni: una stagione dedicata alla giovane regina, una con la regina di mezza età e infine la terza dedicata agli ultimi anni. Al momento della scrittura della sceneggiatura ci siamo resi conto però che ci serviva più tempo” ha poidichiarato lo showrunner alla stampa.

Dunque avremo altre due stagioni di The Crown e tanti nuovi episodi, peccato che dovremo aspettare probabilmente sino al 2020 per vederne la conclusione…

Comments
To Top