0Altre serie tv

Shooter: Ryan Phillippe finisce in ospedale. Le riprese della stagione 2 si fermano

ryan phillippe

Brutte notizie per i fan di Ryan Phillippe; nei giorni scorsi l’attore e regista statunitense si è infatti infortunato lontano dal set della serie televisiva Shooter che lo vede protagonista.

Voci di corridoio stanno confermando che la serie tv verrà trasmessa da USA Network senza problemi o ritardi a causa di questo incidente; la produzione è infatti già al lavoro per assicurare il continuo dei lavori e far sì che l’episodio finale della seconda stagione venga trasmesso senza problemi. Comunque questo incidente proprio non ci voleva, perché come affermato da Deadline.com, la crew non aveva ancora concluso la produzione del nono e decimo episodio, le ultime due puntate che compongono la nuova stagione.

LEGGI ANCHE: Shooter: nella serie tv Ryan Phillippe nel ruolo che fu di Mark Wahlberg

“Stiamo lavorando con i nostri partner per modificare il calendario di produzione” ha dichiarato un rappresentante della Paramount a Deadline.com. “Ma innanzitutto siamo felici di sentire che Ryan stia facendo bene e si stia riprendendo”. Come ha spiegato lo stesso attore su Twitter, “non mi sono fatto del male mentre facevo stunt o vicino al set di Shooter. Sono stato vittima di un incidente durante una gita in famiglia la scorsa domenica. La mia gamba si è rotta male e ha richiesto un’attenzione chirurgica, ma io sono in buone mani e tornerò in azione presto. Vi terrò aggiornati sul mio progresso” ha concluso Ryan Phillippe (Crash – Contatto fisico, Flags of Our Fathers).

 

i’m going to be ok & i appreciate your concern. -🖤 me

A post shared by @ryanphillippe on

Ricordiamo che Shooter è stata sviluppata da John Hlavin ed è basata sul romanzo “Una pallottola per il presidente” di Stephen Hunter e sull’omonimo film del 2007. Ryan Phillippe è il protagonista e veste i panni di Bob Lee Swagger, un ex-cecchino della marina statunitense.

Comments
To Top