Handmaid's Tale (the)

Sequel di The Handmaid’s Tale: Margaret Atwood al lavoro su nuove storie ambientate a Gilead

sequel di handmaid's tale

Allacciate le vostre “ali” perchè sarà un volo turbolento. È recentissimo l’annuncio di Margaret Atwood riguardante il sequel di The Handmaid’s Tale. Una promessa e una minaccia, che riporterà i lettori nella temibile ambientazione distopica creata dall’autrice americana nel 1985.

Handmaid's Tale 2

Credits: Hulu

Curioso quanto, oggi come allora, il mondo avesse bisogno di punti di riferimento come quelli narrati brutalmente ma giustamente dalla Atwood. Gilead è un mondo violento, ingiusto, barbarico, eppure quanti paesi al giorno d’oggi sono a breve distanza dal lasciare che accada lo stesso. Ciò che allora non era che una fantasia dark potrebbe diventare realtà.

LEGGI ANCHE: Il racconto dell’Ancella – Cosa aspettarci dalla terza stagione?

Per questo è necessario ricordare i valori, mostrare coraggio davanti alle ingiustizie, indossare una spilla che ci identifichi come “orgogliose femministe”. Dopo il movimento #MeToo, il sequel di The Handmaid’s Tale non potrebbe che essere più contemporaneo. Basti guardare una qualsivoglia manifestazione contro Trump, che utilizza i costumi delle ancelle come simbolo. Motivato, in parte (soprattutto), dall’indiscusso successo mondiale della serie tv Hulu omonima.

Pronti a tornare a Gilead? Ecco di cosa tratterà il sequel di The Handmaid’s Tale

sequel di handmaid's tale

Credits: Hulu

Il nuovo romanzo di Margaret Atwood – come annunciato da Varietysarà intitolato The Testaments e sarà ambientato 15 anni dopo gli eventi di The Handmaid’s Tale. Secondo un tweet della stessa autrice, la storia sarà narrata dal punto di vista di tre personaggi femminili. Non ci sono dubbi sul fatto che, anche stavolta, non potranno che essere accattivanti e magnetiche come era stata già June.

“Tutto quello che mi avete chiesto su Gilead e i suoi funzionamenti interni è alla base di questo libro. Beh, quasi tutto! L’altra parte del libro è ispirata al mondo in cui viviamo oggi.” – Margaret Atwood

Affermazioni forti quelli sul sequel di The Handmaid’s Tale, che senz’altro fanno l’occhiolino ai diversi movimenti patriarcali e totalitari odierni, il cui unico desiderio è soggiogare le donne e limitare quanto più possibile le loro libertà. Non ci vuole di certo un genio per capire che Gilead non avrebbe potuto essere più attuale oggi di quanto lo fosse quasi trent’anni fa.

Da allora il romando di Margaret Atwood ha venduto oltre otto milioni di copie e si trova periodicamente ai vertici dei migliori libri del ventesimo secolo. Senza considerare che molti fan sono stati introdotti al mondo brutale di Gilead proprio grazie alla trasposizione televisiva del romanzo. Una serie tv vincitore di più di un premio Emmy – incluso quello come Miglior Serie Tv Drammatica.

Dove eravamo rimasti?

sequel di handmaid's tale

Credits: Hulu

Nella scorsa stagione di The Handmaid’s Tale avevamo seguito June (Elizabeth Moss) nella sua avventura più meravigliosa ma anche più inquietante nel mondo di Gilead: la gravidanza. Tra alti e bassi, divisioni e ricongiungimenti, l’avevamo vista confrontarsi con Serena (Yvonne Strahovski), il Comandante Waterford (Joseph Fiennes) e, naturalmente, con Nick (Max Minghella).

LEGGI ANCHE: I momenti più intensi e sconvolgenti della seconda stagione

Alla fine della seconda stagione abbiamo visto June prendere una decisione drastica per il suo futuro. Una decisione le cui ripercussioni non potremo che scoprire nella terza stagione, in arrivo l’anno prossimo proprio su Hulu. Come la Atwood ha rivelato durante un discorso in sostegno delle donne, The Handmaid’s Tale non è più “una storia su qualcosa che potrebbe succedere. Ormai è una storia che sta accadendo. È questo il motivo per cui l’iconico costume rosso e il cappello sono diventati un segno riconoscibile di protesta in tutto il mondo. È quasi fin troppo reale.”

Quando potremo leggere The Testaments?

The Handmaid's Tale Seconda Stagione

Credits: Hulu

The Testaments, ovvero il sequel di The Handmaid’s Tale, dovrebbe arrivare nel settembre del 2019. Sappiamo che sarà ambientato a 15 anni di distanza dagli eventi narrati nel Racconto dell’Ancella ma poco di più. Ci saranno tre figure femminili come voce narrante, altro dettaglio interessante da considerare e valutare. Saranno tre ancelle? Saranno donne di diverso status sociale – come per esempio June e Serena?

Margaret Atwood, che tra i suoi libri conta anche Alias Grace (serie tv Netflix), The Blind Assassin Cat’s Eye, per ora non si è sbilanciata molto. Certo è che questo sequel non potrebbe arrivare in un momento più opportuno e potrà raccogliere un’altrettanto corposa fanbase.

Comments
To Top