0Altre serie tv

The Romanoffs: tutto quello che sappiamo della serie di Amazon Video

The Romanoffs

The Romanoffs , miniserie antologica in 8 episodi sugli immaginari discendenti moderni dei Romanov approderà nella primavera del 2018 e già dai dettagli che sappiamo promette di essere uno dei prodotti più attesi.

La famiglia Romanov governò la Russia dal 1613 fin al 1917, anno della rivoluzione e dello sterminio degli ultimi discendenti della stessa. Una stirpe reale lunghissima, che ha sempre destato grande fascino a causa delle immense ricchezze di cui disponeva e delle leggende circolate dopo la vicenda legata alla piccola principessa Anastasia. Che conosciate le vicende della famiglia reale grazie al cartone  del 1997 o al film con Grace Kelly del 1956 o allo speciale di Ulisse di Alberto Angela di pochi mesi fa, è impossibile non subire il fascino della monarchia russa, forse perché sparita improvvisamente e con ferocia.

La storia di The Romanoffs parte proprio da qui, dalla tragica sorte dello zar Nicola II, della zarina Alexandra e dei loro cinque figli, che vennero giustiziati durante la Rivoluzione Russa nel 1918. E se qualcuno fosse sopravvissuto ed ora esistessero gli eredi della dinastia imperiale?  La serie tv antologica sarà formata da 8 episodi di un’ora ciascuno in cui lo sceneggiatore Matthew Weiner ha espresso la volontà di raccontare personaggi lontani e diversi tra loro ma accomunati dalla convinzione di essere gli unici discendenti rimasti della famiglia reale russa. Con un budget da capogiro di ben 50 milioni di dollari e un’ambientazione contemporanea The Romanoffs sembra avere davvero qualcosa di diverso rispetto alle novità previste per il 2018.

LEGGI ANCHE: Howards End: tutte le anticipazioni sul nuovo period drama di Matthew Macfadyen

The Romanoffs

LEGGI ANCHE: Isabelle Huppert nella nuova serie di Matthew Weiner

Al timone della serie c’è Matthew Weiner, mente dietro la meravigliosa Mad Men, da cui attinge alcuni membri del del cast come  Christina Hendricks e John Slattery.  A loro si uniscono Isabelle HuppertJack Huston (Boardwalk Empire), Amanda Peet,  Marthe Keller, Aaron Eckhart e Diane Lane.  Il pretesto di Weiner, che gioca anche con la cattiva pronuncia del nome Romanov nel titolo della serie, prende spunto dalle vicende legate ad Anastasia ma si allarga e sceglie, invece di optare per il period drama una veste contemporanea e moderna, senza però scordare quella nostalgia amara del passato che contraddistingue i suoi lavori.

Le riprese sono ancora in corso tra l’America e la Repubblica Ceca, non resta che aspettare il trailer e la data di rilascio ufficiale di Amazon. Forse questa volta riproporre il passato e giocare con esso, non è una cattiva idea.

Good Luck!

Comments
To Top