News

Preacher: lo show AMC rinnovato per una terza stagione

Preacher, Dirty Little Secret

In fondo si trattava di una mera formalità, ma l’ufficialità tardava ad arrivare. Ora c’è: Preacher tornerà nel 2018 per una terza stagione.

Lo show più irriverente delle ultime due estati, se non il migliore delle ultime due estati, tornerà sui piccoli schermi di AMC (in Italia lo potete vedere su Amazon Prime Video). In fondo si trattava di un rinnovo necessario e fondamentale: la storia di Jesse Custer (Dominic Cooper) e dei suoi compari Tulip (Ruth Negga) e Cassidy (Joseph Gilgun) non poteva finire qui.

LEGGI ANCHE: La recensione dell’ultimo episodio della seconda stagione 

Preacher è una di quelle serie con un comparto attoriale di primo livello e con una sceneggiatura molto originale che però non riesce ad ottenere un successo immediato e riconosciuto a tutti i livelli. Un po’ come Black Sails: serie non tanto sottovalutate quanto non prese in considerazione né dalla critica né dalle fette più ampie di spettatori. Eppure a volte è meglio così. Nel caso di Black Sails c’è stata la possibilità di chiudere una storia nel modo più indipendente possibile, con una scrittura che non è mai stata influenzata dall’opinione del fandom.

LEGGI ANCHE: Warcraft: La recensione del film con Dominic Cooper e Travis Fimmel

Nel caso di Preacher abbiamo un fumetto che sta alla base della narrazione. Il primo paragone che si può fare è quindi con la serie televisiva de The Walking Dead, che parte da un fumetto ma che è pesantemente influenzato dall’opinione del fandom. Daryl è praticamente immortale: nel caso morisse, la gente scenderebbe in piazza a protestare. Ecco, in questo caso è buono avere una serie che sia lontana da questi schemi: c’è una maggiore probabilità di una narrazione genuina e non influenzata da logiche di marketing. Non vediamo l’ora che Preacher torni a deliziarci con il suo irriverente e decisamente originale modo di fare televisione.

Comments
To Top