Fumetti

Penny Dreadful: arriva la continuazione a fumetto della serie TV

Lo scrittore Chris King, tra i produttori esecutivi della serie, ha deciso di proseguire la storia di Penny Dreadful, trasformandola in un fumetto.

È proprio agli originali Penny Dreadful che Chris King si è ispirato per la continuazione della storia. È bene infatti ricordare che i Penny Dreadful nascono nel XIX secolo come brevi racconti horror, pensati per diffondere il genere horror tra il grande pubblico, dai proletari ai borghesi di bassa estrazione sociale. Il costo era per questo molto basso (un penny appunto, da cui il nome) e la qualità dei racconti in sé molto scarsa, così come le illustrazioni che li accompagnavano, pensate per aumentarne il sensazionalismo.

LEGGI ANCHE: Penny Dreadful: John Logan e David Nevies parlano del finale di serie

“Erano una sorta di prima versione del moderno fumetto – dice Chris King – al costo di un penny, avresti ottenuto queste storielle seriali, che ti avrebbero fatto tornare ad acquistarne altre per conoscerne il seguito. L’obiettivo della serie TV è praticamente lo stesso, impari a conoscere i personaggi e continui a guardarli mentre vivono esperienze di ogni tipo, affrontano il male e cercano di proteggere loro stessi e l’umanità intera. La serie stessa quindi aveva preso in prestito dal format del fumetto”.

King è stato tra i produttori esecutivi di Penny Dreadful, ed è stato coinvolto nella creazione della serie sin dal principio. Questo lo rende il candidato ideale per un eventuale continuazione della storia stessa.

“Sono stato la prima persona a cui [John Logan, creatore della serie] ha parlato dell’idea – ha detto King – abbiamo lavorato molto insieme e, nonostante abbiamo deciso di chiudere la serie con la terza stagione, abbiamo anche discusso le nostre idee riguardo altri personaggi e altre storie. Dopo la fine dello show, sapevamo già che avremmo continuato a raccontare la storia attraverso il fumetto, io avevo già un’idea basata su quello a cui John stava pensando. Ho parlato con lui della cosa, e della direzione che pensavo la serie dovesse prendere, e lui mi ha dato la sua benedizione e completo supporto. È entusiasta all’idea che la storia raggiunga ancora così tanti fan”.

Il primo numero è in vendita già dal 5 Aprile e i fan possono quindi avere un’idea di cosa aspettarsi dai numeri successivi. Qui di seguito tutto quello che sappiamo.

LA STORIA COMINCIA SEI MESI DOPO LA FINE DELLA SERIE TV

“Volevo vedere come la morte di Vanessa e gli eventi successivi avessero cambiato gli altri personaggi, che infatti appaiono di nuovo divisi” ha detto King, specificando che la serie inizia sei mesi dopo il series finale. “La terza stagione ha portato insieme tutti i personaggi con lo scopo di salvare Vanessa. Senza di lei, dove sono finiti? Tutti loro stanno cercando di capire quale sia il loro percorso individuale. Questo è l’obiettivo principale del fumetto”.

La serie TV di Penny Dreadful si è concentrate soprattutto sulla figura di Vanessa e sulla sua storia, ma anche gli altri personaggi hanno la loro storia e questa deve in larga parte essere ancora raccontata. “[Vanessa] era il centro di tutto, ma ogni personaggio è altrettanto ricco e interessante – ha detto King – Ethan era un personaggio così tragico all’inizio della serie ed è cresciuto tantissimo nel corso delle tre stagioni. È un’ingiustizia non poter continuare a raccontare la sua storia. La stessa cosa vale per Sir Malcolm e gli altri”.

Questa continuazione della storia dà a King anche la possibilità di fare delle cose che lo show non permetteva, come riunire Ethan e Lily (o Brona), evento che il primo numero anticipa. “Da fan, ho sempre voluto sapere cosa sarebbe successo se Ethan avesse capito che Brona, la donna che aveva amato, era ancora viva. E in che modo il suo rapporto con il Dr. Frankenstein  cambierebbe se Ethan sapesse cosa c’è dietro la rinascita di Lily – spiega King – è divertente dare anticipazioni su questo aspetto nel corso del fumetto. Chi lo sa? Magari si riuniranno davvero”.

LEGGI ANCHE: Penny Dreadful: Eva Green e Josh Hartnett parlano delle scene finali

In ogni caso, così come la TV, il fumetto come mezzo permette anche di andare più in profondità nei retroscena dei singoli personaggi, volume dopo volume. “Nella serie non abbiamo avuto il tempo di approfondire la storia di Dorian o quanto a lungo abbia vissuto o l’origine della maledizione che gli permette di vivere per sempre” ha fatto presente King, parlando dei diversi retroscena che vuole sperimentare nel fumetto. “Lo stesso vale per Dr. Frankenstein. Mi piacerebbe molto esplorare quello che gli succede dopo l’abbandono sia di Lily che della creatura. Adesso è come un padre abbandonato, cosa farà?”

VANESSA SARÀ  PRESENTE (IN UN CERTO SENSO)

“Potrebbe non essere necessariamente la Vanessa Ives che conosciamo e amiamo” dice King riguardo ad un possible ritorno nella storia del personaggio interpreato da Eva Green. “Abbiamo imparato che qualsiasi cosa è possible nel mondo di Penny Dreadful. I personaggi possono sempre tornare dal regno dei morti, lo abbiamo visto succedere nel corso delle stagioni, quindi non si sa mai”.

CI SARÀ UN NUOVO NEMICO

Per trovare il grande “cattivo” del fumetto, King ha guardato alla prima stagione di Penny Dreadful. “Io e John siamo rimasti ossessionati dalla Mummia. Se riguardate la prima stagione, vedrete moltissimi riferimenti alla mitologia Egizia – spiega King – perciò, avendo l’opportunità di portare un nuovo villain, scegliere la Mummia è stato un gioco da ragazzi, perché era un personaggio di cui parlavamo in continuazione. Perché non esplorare questa possibilità nel fumetto, quindi?”

In più, esattamente come gli altri nemici che abbiamo visto nella serie, nemmeno la Mummia (chiamata Belial) sarà totalmente malvagia. “Una cosa che ho imparato lavorando da vicino con John e che ogni personaggio ha dei difetti e non è necessariamente buono o cattivo al 100% – ha detto King – quindi volevo che capissimo di preciso quale fosse la motivazioni dietro l’identità e le azioni della Mummia. Non è semplicemente questo goffo personaggio malvagio che ucciderebbe senza distinzioni. C’è una motivazione precisa dietro le sue azioni. Per questo esploriamo la sua storia un po’ di più e capiamo alla fine che era un personaggio che agiva essenzialmente per amore, la stessa motivazione che ancora lo guida in quello che fa nel corso dei volumi”.

La Mummia potrebbe non essere l’unico villain della storia. “Dracula è in un certo senso sparito, ma è ancora là fuori – precisa King – e ovviamente, anche Lucifero è un nemico fondamentale, lo è stato sin dall’inizio. È un personaggio che non andrà mai via del tutto, sarà sempre in giro”.

RIVEDREMO ANCHE UN VOLTO FAMILIARE

“Sono così contento di riportare nella storia Ferdinad Lyle – dice King parlando dell’Egittologo dai capelli di fuoco – non lo abbiamo visto molto nella terza stagione. Dal momento che era partito per l’Egitto, ha senso cominciare con lui ancora lì, al Cairo, e allo stesso tempo scoprire cosa ha combinato nel frattempo. La cosa si lega perfettamente con la leggenda della Mummia. E poi penso che sia un personaggio molto divertente, specialmente in momenti così seri”.

CATRIONA E LA DOTTORESSA SEWARD FARANNO PARTE DELLA SQUADRA

“Entrambi erano personaggi fantastici e li abbiamo incontrati molto brevemente” dice King, parlando della donna dai capelli rossi, tanatologa e studiosa della morte, e dell’insolita terapista. Tutte e due saranno presenti nella serie a fumetti. Catriona userà le sua abilità per aiutare Mr. Lyle e Sir Malcolm a fronteggiare il male e la Dottoressa Seward sfrutterà le sue abilità per aiutare Ethan ad ottenere il controllo del suo lato “mannaro”.

“Catriona è immediatamente diventata una favorita dei fan. Alla gente è piaciuta perché è questa tipa tosta e allo stesso tempo intelligente” ha detto King. “Anche a me piace molto e volevo saperne di più su suo conto. Ethan è disperato e vuole capire chi è veramente e adesso che sa che si può trasformare in un lupo mannaro, magari imparare a controllarsi. Quindi ho pensato che il modo migliore per aiutarlo fosse portare la Dottoressa Seward nella storia. In più, è un personaggio talmente energico”.

Riguardo al fatto che “The Hound of God” farà coppia con l’ex terapista di Vanessa, King nota che sono gli unici due americani nell’intera storia e che proprio per questo saranno un’accoppiata interessante. “Proprio perché Vanessa si è rivolta al Dr Seward e ha trovato il suo supporto, Ethan è interessato e incuriosito dalla possibilità di fare lo stesso”.

SONO SOLO 4 VOLUMI … PER ORA

“Sta diventando un fumetto molto popolare” spiega King parlando della possibilità di continuare la serie. “L’obiettivo è quello di andare avanti e realizzare tanti  numeri quanti i fan avranno voglia di leggere. E ovviamente raccontare le storie di questi personaggi”.

Il primo volume di Penny Dreadful è già disponibile. Rimaniamo in attesa quindi, per conoscere la continuazione della storia.

Comments
To Top