Grey's Anatomy

OTP Weekly: L’angolo delle shippers Vol.4 – Grey’s Anatomy

Questa settimana a me l’arduo compito di smanettare con la OTP weekly…Yey!

Dal momento che Revenge è ormai in pausa da un mese, e per quanto possa shippare Jack e Emily la loro tiritera tutto fumo e niente arrosto va avanti ormai da troppo, The Vampire Diaries pure e per gli Steroline non è che si metta così tanto bene, Arrow li segue greys-girl-on-girl-action_516x344a ruota con Felicity che –SPOILER ALERT!

ha deciso di concedersi ad un altro –alla fine però non ci dispiacciono nemmeno i pettorali di Brandon Routh, se è per questo! Mi sento costretta a buttarmi a capofitto in un accorato giudizio sulla mia coppia, in assoluto, preferita: le CALZONA. Per spiegarvi a pieno il motivo per il quale adoro in primis Arizona (il mio personaggio preferito della serie) e poi anche la coppia, c’è bisogno di partire dagli albori.

Callie sopravvive al suo ex marito, George, poi si fidanza con Arizona; Arizona non vuole figli, Callie invece sì; si lasciano, si riprendono dopo la sparatoria di “Death and all his friends”. Arizona vince un premio e si trasferisce in Africa, dovrebbe andare con lei anche Callie ma alla fine Callie non ci va, Arizona la lascia imbambolata come una salmone affumarizona-lauren-9x22-1icato nell’aeroporto, allora Callie decide di andare a letto con Mark, Arizona torna ma Callie è incinta di Mark, si rimettono insieme, di nuovo, Arizona chiede a Callie di sposarla e in quel preciso istante fanno un incidente, Callie entra in coma ed è costretta a partorire prematuramente sua figlia. Callie si sveglia, si sposano, ventiquattro episodi di tranquillità e poi Arizona sale su un aereo e l’areo cade. Callie è costretta ad amputare la gamba di Arizona, Arizona non le parla più, poi la tradisce con Peyton di One tree hill (OMG) poi si lasciano, Arizona si mette con Leah (doppio OMG) poi si rimettono insieme per la terza volta e poi si lasciano definitivamente dopo una serie di sedute di coppia.

Ma loro, nonostante tutto, sono ancora qui! Credo in assoluto che sia la coppia che abbia dovuto affrontare nello show la più grande quantità di sfide lanciate dalla vita, forse anche molto di più di Derek e Meredith, la coppia scoppiettante per antonomasia. Ciò che le differenzia a mio avviso è innanzitutto il fatto che si tratti della prima vera e propria coppia omosessu407690_390024014399607_649456578_nale trasposta sul piccolo schermo televisivo. E se dobbiamo qualcosa alla nostra Shonda, oltre al fatto che ogni puntata di qualsiasi suo show televisivo ci succhia dieci anni di vita, è sicuramente la confidenza con la quale è sempre stata pronta a trattare un tema piuttosto delicato come questo. La tematica è cara prima di tutto alla stessa Shonda, che tratta con un accorata delicatezza la storia di questi due personaggi, dei quali sin dall’inizio ha stagliato un profilo forte e dettagliato: Arizona, solare, affettuosa, gentile, sicura di sé; Callie, un po’ piagnucolona, troppo indecisa a causa dei suoi fallimenti passati, ma perseverante, carica e pronta a tutto. Calzona non è solo l’unione di due personalità così fortemente contrastanti, Calzona è uno stile di vita che ci dimostra costantemente, che l’amore, se è vero e genuino, può vincere su tutto.

In “The Distance”, l’ultimo episodio di Grey’s mandato in onda giovedì scorso, Arizona si trova a dover affrontare indirettamente l’operazione di Nicole Herman, suo supervisore nella specializzazione. E quando Callie scopre che la sua operazione è stata rimandata perché era necessaria la sala operatoria libera per l’intervento di Amelia, visibilmente preoccupata chiede ad Owen: “La Herman, ce la farà vero?” Ma chi ha un occhio felino subito si è reso conto che la preoccupazione non era rivolta specificamente alla sopravvivenza della Herman, bensì a come questo si sarebbe potuto riflettere su Arizona. Nonostante il passato, il male che involontariamente si sono fatte l’una all’altra, il bene è lì, presente. E arizona-e-callie-na-terapia-para-tentar-melhorarcome fai a scordartelo quel bene viscerale che ti ha unito ad una persona per così tanto tempo? Quando vivi determinate esperienze con qualcuno, come è successo a Callie ed Arizona, si arriva ad un punto di non ritorno: l’altra persona è ormai nella tua testa, definitivamente. E anche se ormai non si parlano più, Callie sa che Arizona ha bisogno di lei, le va accanto, le stringe la mano, le concede di piangere sulla sua spalla, la conforta, le sussurra che non è da sola.

Empatia, la cosa che più amo di questa coppia.

E MO’, SHONDA, FALLE TORNARE INSIEME PER FAVORE!

Comments
To Top