Attori, Registi, ecc.

Once Upon a Time – C’era una volta: cosa ci aspetta nella settima stagione?

Once Upon A Time

Dopo il season finale di Once Upon a Time di Domenica 14 Maggio, i due creatori della serie parlano di quello che ci aspetta nella settima stagione.

AVVISO: QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER SUGLI EVENTI DEL FINALE DELLA SESTA STAGIONE DI ONCE UPON A TIME

I creatori della serie, Adam Horowitz e Edward Kitsis,  lo avevano detto chiaramente. Il finale della sesta stagione avrebbe chiuso molte storie aperte sin dall’inizio della serie. In realtà, sembrerebbe quasi averle chiuse tutte. Per molti aspetti è sembrato un finale di serie piuttosto che di stagione. Eppure ci sono state un paio di scene e un paio di personaggi che hanno gettato le basi per una settima stagione.

Ma andiamo con ordine. Facciamo un recap di quello che è successo nel finale. Il primo a svegliarsi dalla maledizione è Henry (Jared Gilmore). Come ricordiamo infatti, l’episodio precedente si era concluso con la maledizione della Black Fairy (Jaime Murray) che si abbatteva su Storybrooke. Henry trova una cittadina che nuovamente non ha memoria del suo passato e non crede nella magia. Emma (Jennifer Morrison) è chiusa in un ospedale psichiatrico e non crede più nelle favole, tanto meno di essere la salvatrice.

La Battaglia Finale si rivela essere, più che una lotta classica, una battaglia per vincere l’anima di Emma. L’obiettivo della Black Fairy è quello di distruggere la fede di Emma nella magia. E quasi ci riesce, portando come conseguenza la distruzione di tutti i reami magici. Henry tuttavia, il ‘true believer’ per eccellenza della serie, riesce ancora una volta a convincere Emma a credere, salvando tutti.

Strano a dirsi, a spezzare la maledizione è invece Rumple (Robert Carlyle). Il nostro salvatore mancato scopre infatti il destino che la Black Fairy ha riservato a Belle (Emily de Ravin). Decide quindi di uccidere sua madre, spezzando la maledizione e riportando tutti a Storybrooke con la memoria intatta. La Black Fairy riesce tuttavia a far danni anche dalla tomba, dal momento che possedeva ancora il cuore di Gideon (Giles Matthey) e prima di morire gli aveva ordinato di uccidere Emma. La salvatrice decide di non lottare e viene uccisa. Ma, facendo eco al finale della prima stagione, viene riportata indietro dal bacio del vero amore di Henry. Il cerchio si chiude insomma.

Il libro che racconta le avventure della nostra truppa si ricostituisce dopo essere stato bruciato e riporta la battaglia finale come conclusa. È una fine, ma non LA fine. Tutti ottengono il loro lieto fine, eppure le ultime scene ci regalano un flashback nel futuro. Una bambina, Lucy (Alison Fernandez) si presenta alla porta di un Henry adulto (Andrew J. West) dicendogli di essere sua figlia e di aver bisogno del suo aiuto per salvare la sua famiglia. Un altro chiaro richiamo al pilot della prima stagione. La stessa bambina a cui tra l’altro all’inizio dell’episodio nella Foresta Incantata un Henry adulto aveva affidato il libro di storie da proteggere. La scena mostrata all’inizio sembra quindi essere uno scorcio futuro sull’Henry che vediamo alla fine dell’episodio.

LEGGI ANCHE: Once Upon a Time – C’era Una Volta: Jennifer Morrison lascia la serie TV

Entertainment Weekly ha incontrato i creatori della serie, Horowitz e Kitsis, per avere dettagli sul significato degli eventi del finale e per conoscere qualche dettaglio sulla settima stagione. Riportiamo qui sotto l’intervista.

MOLTI MEMBRI DEL CAST HANNO ANNUNCIATO CHE NON TORNERANNO NELLA SETTIMA STAGIONE. POTETE DIRCI QUALCOSA SUL MODO IN CUI LA STORIA SI EVOLVERÀ ANDANDO AVANTI?

HOROWITZ: A livello concettuale è lo stesso show. Stiamo cercando di raccontare lo stesso tipo di storie, di onorare il DNA di Once Upon a Time. Ma quando abbiamo cominciato la sesta stagione, io e Eddy [Kitsis] sapevamo che era arrivato il momento di chiudere una serie di storie. Era quello che ci ha portato al season finale, così come il desiderio di aprire alcuni nuovi capitoli. Alcuni personaggi ritorneranno, altri no, ma è comunque lo stesso universo. Lo stesso modo di raccontare. È solo che ci arriveremo da un punto di vista diverso. Non sarà necessariamente basato su Storybrooke.

KITSIS: Quello che vediamo è che un nuovo eroe ci sta conducendo in una nuova era. Questo eroe è un Henry Mills adulto. Lo capiamo quando vediamo quelli che si rivelano essere scene dal futuro. Alla fine dell’episodio scopriamo un Henry adulto  che ha lasciato Storybrooke ad un certo punto. Henry era l’Autore, scriveva le storie di tutti. Magari ha lasciato casa per andare alla ricerca della sua storia personale e poi qualcosa e accaduto. Adesso è lui l’eroe della storia.

HOROWITZ: Henry è il collegamento ideale tra i due cicli di storie dello show. È stato il cuore della serie sin dall’inizio. Jared è stato fantastico e ci è costato lasciarlo andare. Vederlo crescere con lo show è stato meraviglioso. Adesso però vogliamo vedere come diventerà il personaggio di Henry con 10 anni di più. Sarà ancora l’Henry che ricordiamo, sarà sempre il portatore dell’essenza dello show. Sarà al centro della grande famiglia che è l’anima dello show.

 

AVETE DATO UNA CONCLUSIONE A MOLTISSIME STORIE. COME PENSATE DI CONCILIARE QUESTA COSA CON FATTO CHE ALCUNI PERSONAGGI RITORNERANNO E ALTRI NO? QUESTO FATTO CAMBIERÀ IL LORO LIETO FINE?

KITSIS: Quello che è accaduto a tutti quei personaggi, probabilmente vorremo mostrarlo. Per noi però la cosa importante era concludere molte di quelle storie. Quello in cui siamo interessati adesso è in un certo senso scrivere un nuovo libro di storie. Quindi ne stiamo cominciando di nuove. Ci saranno alcuni dei personaggi che abbiamo imparato ad amare in questi sei anni, ma incontreremo anche nuova gente e faremo nuovi amici.

VEDREMO LA COMPARSA DI NUOVI PERSONAGGI E ALTRE FAVOLE? COME VI DIVERSIFICHERETE IN QUESTO SENSO?

HOROWITZ: Se tutto va bene è qualcosa che capirete non appena vedrete il season premiere della prossima stagione. Non vogliamo svelare troppo per adesso. Dirò solo che sì, vogliamo ampliarci, ma allo stesso tempo staremo con alcuni dei personaggi che conosciamo già. Il punto è riuscire a fare onore a tutto ciò che è venuto prima, ma anche ampliare il quadro generale in un certo senso.

KITSIS: Aprire il mondo a più possibilità.

HOROWITZ: È questo il nostro obiettivo per la settima stagione. Oltre gli attori il cui ritorno abbiamo già annunciato, aggiungeremo altri attori al cast regolare.
KITSIS: Abbiamo completato un viaggio e adesso vogliamo intraprenderne un altro con gli spettatori. Il DNA è lo stesso e cioè, personaggi delle favole alla ricerca della speranza nel mondo reale. Abbiamo sempre Henry, Regina, Hook e Rumple. Abbiamo anche molti personaggi che conosciamo già che faranno delle comparse nello show. Ma incontreremo anche un intero universo di persone nuove. Per noi sceneggiatori è molto entusiasmante. Probabilmente vedremo un mondo dove non esiste la magia, simile a quello che abbiamo visto nella prima stagione.

LEGGI ANCHE: Once Upon a Time – C’era Una Volta: tra rinnovi e abbandoni, ecco le ultime news sulla serie ABC

DA UN PUNTO DI VISTA TEMATICO, COSA SPERATE DI ESPLORARE CHE SIA DIVERSO DA QUELLO CHE ABBIAMO VISTO NELLE STAGIONI FINORA?

KITSIS: Diciamo sempre che Emma è un personaggio che stava cercando la sua famiglia e che ha trovato speranza. Direi che Henry era in assoluto il personaggio con la ‘fede’ più forte, e alla fine vediamo che non crede più. La perdita della sua fede nella magia è ciò da cui intendiamo partire. Il DNA dello show rimane, e sempre sarà, la ricerca della speranza. Ogni personaggio stava cercando il suo lieto fine, in modo non diverso da chiunque nel mondo reale.

HOROWITZ: Uno dei momenti più difficili nella vita in cui avere speranza è sicuramente quando non si ha più fede e si è smesso di credere in qualcosa. È questo il punto di partenza della prossima stagione, come affronti questa perdita riuscendo a trovare di nuovo la speranza?

LA SCENA CON L’HENRY ADULTO FA L’OCCHIOLINO AL PILOT DELLA SERIE, PERSINO QUANDO HENRY DICHIARA CHE NON HA UN FIGLIO. È SUCCESSO QUALCOSA AI SUOI RICORDI OPPURE È SEMPLICEMENTE DIVENTATO CINICO DOPO ESSERSI SEPARATO DALLA SUA FAMIGLIA?

HOROWITZ: Queste sono domande davvero eccellenti che avranno risposta …

KITSIS: … nel teaser della prossima stagione

HOROWITZ: Ma sono davvero delle ottime domande

IL LIBRO DI FAVOLE CHE LA FIGLIA DI HENRY DEVE PROTEGGERE È QUELLO CHE TUTTI NOI CONOSCIAMO? OPPURE È UN LIBRO CON NUOVE STORIE?

HOROWITZ: È un’altra ottima domanda. Non vogliamo essere troppo specifici riguardo al libro di storie che avete visto. Quello che possiamo dire è che Henry è cresciuto, è rimasto fedele a quello che abbiamo stabilito e rimane sempre l’Autore.

PARLIAO DI LUCY. CHI È SUA MADRE? VIOLET FORSE?

HOROWITZ: Violet compare nella scena finale. Quando Henry sta andando a scuola, lei è lì che lo aspetta.

KITSIS: Detto questo, come spesso succede a tutti noi, il primo amore delle superiori non è la persona che poi sposerai. Alla fine vai via di casa e vai avanti con la tua vita. No, non è Violet. Chi sia la madre di Violet, e di chi Henry si innamorerà, è una delle cose che ci entusiasma davvero sulla nuova stagione. Nella tradizione di Snow e Charming, anche Henry e sua moglie sono una storia d’amore tipica di Once Upon a Time.

C’È UN SALVATORE/UNA SALVATRICE NELLA STORIA?

KITSIS: Ci potrebbe essere.

HOROWITZ: C’è una buona probabilità che ci sia.

POTETE DIRCI QUALCOSA SU QUESTA NUOVA OSCURITÀ CHE DÀ LA CACCIA A HENRY NELLA FORESTA INCANTATA? È QUESTO IL NUOVO ANTAGONISTA DELLA PROSSIMA STAGIONE?

HOROWITZ: Sì, lo è. Ha un aspetto abbastanza spaventoso, e non è decisamente un amico. Quello che abbiamo visto nel season finale è solo un assaggio dell’oscurità che Henry dovrà affrontare. Questo antagonista ha un grande impatto sulla settima stagione. Però siamo ancora nella fase in cui vogliamo rimanere molto vaghi al riguardo.

LEGGI ANCHE: Once Upon a Time: 5 buone ragioni per avere una settima stagione

SAPPIAMO CHE LA STORIA SARÀ PARZIALMENTE CONCENTRATA SU REGINA (LANA PARRILLA) NELLA PROSSIMA STAGIONE. COSA POTETE DIRCI DEL SUO ARCO NARRATIVO?

KITSIS: Direi che sta lottando per la gente, proprio come una regina dovrebbe fare.

LA EVIL QUEEN SEMBRA SPOSARE ROBIN ALLA FINE. LA RIVEDREMO NELLA PROSSIMA STAGIONE, DAL MOMENTO CHE LANA SARÀ NEL CAST?

HOROWITZ: Quello che posso dire è, mai dire mai.

SEMBRA CHE RUMPLE ABBIA INFINE OTTENUTO IL SUO LIETO FINE. COSA PENSATE DI ESPLORARE NELLA PROSSIMA STAGIONE PER QUANTO RIGUARDA IL SUO PERSONAGGIO? L’OSCURITÀ È SEMPRE DENTRO DI LUI, TANTO PIÙ DOPO CHE HA UCCISO SUA MADRE. COME L’HA CAMBIATO QUESTO FATTO?

KITSIS: Abbiamo visto il suo lieto fine con Belle, e con quanta difficoltà ci sono arrivati. Quello che succederà nella sua vita e quello che dovrà affrontare sono alla base della sua storia in futuro. Non vogliamo ancora anticipare nulla al riguardo. E poi ci stiamo praticamente ancora lavorando.

HOROWITZ: Vorremmo davvero che gli spettatori trascorressero l’estate con lo stesso lieto fine che abbiamo visto per i nostri personaggi. È un lieto fine reale, ed è così che dovrebbe essere. Non è qualcosa che vogliamo distruggere con la prossima stagione. Vogliamo che questi personaggi si godano il momento di felicità che si sono guadagnati. Ma dal momento che vogliamo anche raccontare storie, dei problemi sorgeranno in futuro e Rumple non farà eccezione. Dirvelo adesso però sarebbe svelare troppo, quindi vi chiediamo di accontentarvi di come lo avete lasciato per adesso.

ABBIAMO VISTO ANCHE EMMA OTTENERE IL SUO LIETO FINE, E SAPPIAMO CHE JENNIFER TORNERÀ SOLO PER UN EPISODIO. MOLTI FAN SONO QUINDI PREOCCUPATI CHE EMMA MORIRÀ. POTETE DIRCI QUALCOSA AL RIGUARDO?

KITSIS: Non proprio, non c’è nulla da dire. È vero, tornerà per un episodio. La felicità sua e di Hook (Colin O’Donoghue) è reale e i fan dovrebbero essere felici per loro. Il punto è: in questo momento non stiamo cercando di cancellare lo show com’è stato in questi sei anni. Non stiamo provando a distruggere il lieto fine dei personaggi, ma racconteremo una nuova versione. Finché non lo vedrete però, non capirete appieno di cosa si tratta. Quindi preferiremmo non scatenare troppo l’entusiasmo dei fan.

HOROWITZ: Vorrei sottolinearlo per un momento. Non vogliamo che il pubblico penso che stiamo buttando via quello che lo show è stato finora. Stiamo costruendo su di esso, espandendo quell’universo. Quello che è successo, quello che hanno vissuto, sarà sempre importante, per noi come per i fan. Vogliamo che i fan sappiamo che rispettiamo quello che abbiamo fatto finora e che ci avvicineremo alla storia partendo da lì. Non stiamo semplicemente facendo tabula rasa, ripartendo da zero. Stiamo cercando di raccontare nuove storie, ampliando il nostro universo, ma faremo onore a quello che è venuto prima.

once upon a time

HOOK HA SEMPRE CAMMINATO SU UNA SOTTILE LINEA DI CONFINE TRA BENE E MALE NEL CORSO DEGLI ANNI. È QUALCOSA CHE POTRESTE ESPLORARE DI NUOVO IN FUTURO?

KITSIS: Sicuramente è parte di lui, ma speriamo di prendere nuove strade nel raccontare le nuove storie dei personaggi. La lezione che abbiamo imparato è che non vogliamo un altro anno con Regina che si chiede se essere buona o cattiva. Quella questione è stata risolta. Quando i nani le fanno l’inchino, la considerano la loro regina. Non è più la Evil Queen. Quindi vogliamo che i nostri personaggi guardino oltre. Ma come per ognuno di noi, una volta che risolvi una questione, ne spuntano subito altre tre.

POTETE DIRCI QUALCOSA SU COME GESTIRETE I FLASHBACK NELLA PROSSIMA STAGIONE?

HOROWITZ: Vogliamo tenere la componente flashback nello show. Speriamo che il modo in cui lo faremo sarà divertente per il pubblico.

ADESSO CHE AVETE PRESO QUESTA NUOVA DIREZIONE, AVETE UN’IDEA PIÙ PRECISA DEL PUNTO DI ARRIVO?

HOROWITZ: Il nostro obiettivo rimane lo stesso, detta in modo semplice. È quella domanda che ti viene sempre fatta, “Sai già quale sarà il finale?”

KITSIS: Sapevamo quale fosse questo finale, abbiamo alcune idee per il nuovo capitolo che stiamo sviluppando. Vedremo come va. Siamo molto entusiasti di questo nuovo viaggio. Pensiamo che sia molto nello stile di Once Upon a Time. Allo stesso tempo, siamo contenti di aver potuto vedere dei momenti felici per i nostri personaggi. È proprio quello che il finale ha fatto.

La settima stagione di Once Upon a Time, con tutte le novità che porterà con sé, ci aspetta il prossimo autunno su ABC.

Comments
To Top