Narcos

Narcos: per Pedro Pascal lo show non può continuare senza un aumento della sicurezza

pedro pascal Narcos 3

Dopo i recenti fatti di cronaca avvenuti nel corso della produzione della quarta stagione di Narcos, Pedro Pascal parla chiaro: o si aumenta la sicurezza o si rischia la chiusura anticipata. Il cast e la crew, ha affermato l’interprete dell’agente DEA Javer Pena, devono poter lavorare in piena sicurezza.

Per chi non lo sapesse, all’incirca due settimane fa lo scout di location della serie Carlos Munoz Portal è stato trovato ucciso in Messico mentre era alla ricerca dei luoghi perfetti per girare la quarta stagione. La sua morte, ancora oscura per la polizia, potrebbe essere stata causata da alcuni sicari legati ad uno dei tanti cartelli della droga operanti nella zona. Sembrerebbe un plot twist della serie, ma è tristemente tutto vero.

Al riguardo si era espresso anche il fratello di Pablo Escobar, mettendosi a disposizione per sopperire alle mancanze di Netflix in termini di sicurezza del personale.

Le parole di Pedro Pascal sono state riportate da TMZ. L’attore si è detto scioccato dalla tragica morte di Munoz Portal e si è detto preoccupato per la sicurezza sua e dei suoi colleghi. Ha apertamente dichiarato che lo show non può continuare senza un aumento della sicurezza: ‘Non possono girare la stagione se non è sicuro. Stiamo parlando di vite umane. Se vogliono girare la serie devono trovare un modo che sia sicuro.’

Dopo aver combattuto il cartello di Calì colombiano nella terza stagione, la quarta sarà ambientata proprio in Messico. Un territorio che nell’ultimo anno oltre alla tragedia del terremoto ha dovuto combattere una guerra intestina contro i numerosissimi cartelli di droga che si sono fatti la guerra. Solo a maggio si sono contati 2186 omicidi legati alla malavita che gestisce la droga.

Insomma, non è proprio un bel periodo per girare una serie così delicata come Narcos in Messico, terra che ancora vive le guerre tra bande come una cosa attuale e non come un fantasma del passato ormai abbattuto come Escobar o il Cartello di Cali.

Comments
To Top