Cinema

Mindhunter: 5 film da vedere prima di iniziare la nuova serie TV di Netflix

Mindhunter

Mancano pochi giorni al debutto di Mindhunter, la nuova serie di Netflix. Mentre aspettiamo impazienti di dare inizio ad un altro binge-watching disperato, vi consigliamo cinque film per ingannare l’attesa.

Zodiac

Non potevamo iniziare questa breve lista di consigli se non pescando dalla filmografia di David Fincher, che di Mindhunter ha diretto i primi tre episodi e figura anche come produttore esecutivo della serie.

Basato sui libri di Robert Graysmith, Zodiac ha portato sul grande schermo la storia del Killer dello Zodiaco, che alla fine degli anni ‘60 ha terrorizzato la California e la cui identità è tutt’oggi ancora sconosciuta. Il film si concentra sulle indagini portate avanti all’interno della redazione del San Francisco Chronicle, uno quotidiano a cui Zodiac ha inviato diverse lettere (e non solo) in cui si è attribuito la paternità di alcuni omicidi. Oltre al reporter Paul Avery (Robert Downey Jr.) si dedicò al caso l’allora vignettista Graysmith (Jake Gyllenhaal), dai cui libri è stata appunto tratto il film di Fincher.

LEGGI ANCHE: Suburra, Stranger Things e tutte le novità in arrivo ad ottobre su Netflix

Monster

E’ valso a Charlize Theron l’Oscar per la sua interpretazione di Aileen Wuornos, prostituta condannata a morte per l’omicidio di sette uomini. La donna ebbe una vita tormentata, fatta di abusi e alcool.

Monster segna il debutto alla regia di Patty Jenkins, che quest’anno è tornata nelle sale con Wonder Woman. Per il ruolo della protagonista l’attrice sudafricana è ingrassata 15 chili e ha fatto ricorso al trucco tanto da risultare irriconoscibile. Al suo fianco Christina Ricci, che ha interpretato Selby aka Tyria Moore, fidanzata della Wuornos.

Il silenzio degli innocenti

E’ un film che non ha bisogno di presentazioni. Basata sull’omonimo romanzo di Thomas Harris, la pellicola di Jonathan Demme è considerata a ragion veduta uno dei migliori thriller di sempre. Il film ha vinto 5 Oscar, tra cui Miglior Film e Miglior Regia.

Protagonista de Il silenzio degli innocenti è la giovane agente dell’FBI Clarice Starling (Jodie Foster), la quale chiede aiuto per la risoluzione di un caso al dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins), ex psichiatra e criminologo accusato di aver ucciso e divorato dei pazienti.

S.O.S. Summer of Sam – Panico a New York

Diretto da Spike Lee, Summer of Sam racconta la storia di David Berkowitz, meglio noto come Son of Sam. Tra il 1976 e il 1977 il serial killer uccise a New York diverse donne e coppie di fidanzati. Il caso è ancora oggi aperto, poiché si sospetta che Berkowitz non abbia agito da solo.

Il film si concentra sull’estate del 1977, in cui la paura degli omicidi si scontra con la vita quotidiana del Bronx, fatta di attività illegali, nuove scoperte musicali e rapporti coniugali tormentati.

LEGGI ANCHE: Dark: ecco il trailer della nuova serie targata Netflix

I Am Not a Serial Killer

Come lo stesso titolo preannuncia, l’ultimo film che vi consigliamo prima di passare a Mindhunter non rientra propriamente nel genere, ma crediamo valga veramente la pena vederlo.

Basata sull’omonimo romanzo di Dan Wells, la pellicola di Billy O’Brien ha come protagonista John Wayne Cleaver (Max Records), ragazzino sociopatico che passa il suo tempo libero in obitorio ad imbalsamare cadaveri insieme alla madre e alla zia. La sua ossessione per gli omicidi lo porta a credere che il suo vicino Bill Crowley (Christopher Lloyd) sia un serial killer.

Comments
To Top