Attori, Registi, ecc.

Michael C. Hall parla di The Crown e del revival di Dexter

Michael C. Hall

Brutte notizie per i fan di Dexter; all’attore statunitense Michael C. Hall è stato infatti chiesto, durante un’intervista a Entertainment Weekly, se aveva l’intenzione di riportare sul piccolo schermo lo show cult che lo ha reso famoso in tutto il mondo con un revival ma la risposta è stata… NO!

Non penso sia il tempo giusto per fare un revival, ma è una conversazione che continua da tempo” ha infatti risposto l’attore. Davvero una pessima notizia per i fan dell’esperto forense della polizia scientifica di Miami che speravano di rivedere presto in azione il serial killer Dexter Morgan.

Ma per tutti coloro che adorano questo attore è giunta in soccorso la serie televisiva anglo-americana The Crown. Nel telefilm ideato dallo sceneggiatore e drammaturgo britannico Peter Morgan (Frost/Nixon – Il duello, L’ultimo re di Scozia – The Last King of Scotland) per Netflix e dedicato alla storia della corona inglese dalla morte di Re Giorgio VI (interpretato nella serie tv da Jared Harris) alla salita al trono dell’allora giovanissima Elisabetta (interpretata da Claire Foy), Michael C. Hall veste i panni del 35º presidente degli Stati Uniti d’America John Fitzgerald Kennedy.

Leggi Anche: 8 cose da sapere prima di vedere la serie Netflix dedicata alla famiglia reale inglese.

A quanto pare è stato davvero incredibile lavorare a questa serie tv. L’attore ha infatti dichiarato “Lo show è così sontuoso: i luoghi che usano sono così reali e autentici. Non sei su un set, sei in un palazzo! È un amiente così incredibilmente felice: tutti fanno il loro lavoro bene e con gioia. Claire Foy e Matt Smith sono poi stati fantastici”.

Ma interpretare il presidente degli Stati Uniti d’America non è stato semplice per Michael C. Hall. “È stato davvero difficile” ha confessato l’attore a Entertainment Weekly. “Non puoi ignorare l’ubiquità della sua immagine e della sua voce. Ho dovuto in qualche modo vestirne i panni senza però imitarlo perchè nello show la crew incoraggia gli attori a onorare lo spirito delle persone che devono interpretare, ma ne scoraggiano l’imitazione diretta. ”

Leggi Anche: le trame, gli scandali e quel che accadrà nella terza stagione di The Crown.

Comments
To Top