Celebrità

McMafia: rilasciato il trailer della serie TV di BBC con James Norton

McMafia

Abbandonati gli abiti (speriamo non per sempre!) del reverendo in Grantchester, James Norton sta per tornare sulla BBC con una nuova serie TV. La serie TV in questione è il thriller McMafia, basato sull’omonimo bestseller di Misha Glenny.

Norton interpreta nella serie, Alex Godman figlio di esuli russi con legami mafiosi. Alex è cresciuto in Inghilterra e ha sempre cercato di fuggire dal suo passato, costruendosi una nuova vita con la sua fidanzata Rebecca ( interpretata da Juliet Rylance), ma presto scoprirà che non è così facile tagliare i ponti e il suo passato tornerà prepotetemene a bussare alla sua porta.

LEGGI ANCHE: BBC Pure Drama 2017: Gunpowder, Strike, Three Girls e tutti gli altri titoli

Guarda il trailer completo di McMafia qui sotto

La serie è creata dalla sceneggiatrice  Hossein Amini e dal regista James Watkins (The Woman in black).
Andrà in onda su BBC1 nei prossimi mesi (non è chiaro ancora quando,  se sarà nelle prossime settimane o nel 2018), e su AMC in un secondo momento, mentre ad accaparrarsi la distribuzione in 200 paesi (quindi anche in Italia) è stato Amazon Prime Video che rilascerà la serie TV in blocco, probabilmente nel nuovo anno.

LEGGI ANCHE: Piccole Donne: Un primo sguardo al nuovo adattamento BBC

Dove abbiamo visto James Norton

James Norton oltre ad essere conosciuto, come dicevamo, per il ruolo dell’avvenente reverendo Sidney Chambers si è fatto notare per il ruolo drammatico in Happy Valley che gli è valso la nominations ai BAFTA, l’attore è stato anche Andrej Bolkonskij nella serie TV Guerra e Pace andata in onda su BBC nel 2016 dove ha conosciuto la sua attuale compagna,  Jessie Buckley, che nella miniserie interpretava la sorella Marja. Più recentemente l’abbiamo visto protagonista di un episodio di Black Mirror, per l’esattezza il 3.01 Nosedive. Sembrerebbe che per aggiudicarsi il ruolo del biondo reverendo in Grantchester, James abbia sfruttato le conoscenze apprese dalla laurea in teologia, cosa che deve aver convinto i produttori della serie TV a dargli la parte.

Comments
To Top