0Altre serie tv

Marvel’s Runaways: Julian McMahon si unisce al cast della serie di Hulu

Marvel’s Runaways

L’ex interprete di Nip/Tuck, Julian McMahon, si è unito al cast della nuova serie originale di Hulu Marvel’s Runaways dai creatori di Gossip Girl Josh Schwartz & Stephanie Savage, Marvel Television ed ABC Signature Studios; lo ha reso noto Deadline.

Creato da Brian K. Vaughan e Adrian Alphona, Marvel’s Runaways è la storia di sei adolescenti che a malapena si sopportano l’un l’altro, ma che devono unirsi contro un nemico comune… i loro genitori.

McMahon sarà Jonah. Sebbene le sue origini e le sue ultime intenzioni siano ancora sconosciute, è certo che avrà un ruolo fondamentale nella ribellione dei Runaways contro i loro genitori.

Siamo incredibilmente emozionati di aggiungere Julian al nostro cast eccezionale e non vediamo l’ora di vedere quello che lui porterà al mondo di Marvel’s Runaways’, hanno detto i produttori esecutivi/ showrunners Josh Schwartz e Stephanie Savage.

LEGGI ANCHE: Guida a tutte le serie tv di supereroi da seguire nei prossimi mesi

Il fumettista e sceneggiatore della Marvel, Jeph Loeb, sarà anche produttore esecutivo con Jim Chory. Lis Rowinski di Fake Empire produrrà lo show.

McMahon è stato reso celebre al pubblico del piccolo schermo grazie al ruolo di Cole Turner\Belthazor in Streghe, ma ha ricevuto l’apprezzamento della critica interpretando il chirurgo plastico in Nip/Tuck, per il cui ruolo ricevette pure una nomination ai Golden Globe.

E’ curioso che il destino cinematografico della star 49enne sia stato anche in passato legato al mondo dei fumetti Marvel, avendo impersonato il villain nei primi due film de I fantastici 4. Gli altri impegni cinematografici di McMahon lo porteranno nel prossimo film di Stephan Elliott, un mix di commedia e dramma Flammable Children, al fianco di Guy Pearce, Rhada Mitchell e Kylie Minogue. L’attore australiano sarà poi il protagonista nel thriller indie, Monster Party, diretto da Chris Von Hoffmann.

La premiere di Marvel’s Runaways sarà il 21 novembre su Hulu.

Comments
To Top