Celebrità

Ma come ti vesti?: Golden Globes 2016 Red Carpet Edition

Il momento più importante dei Golden Globes, naturalmente, è il red carpet, e potevamo noi mancare di commentare gli outfit delle celebrità anche in quest’occasione? Ovviamente no. Ecco i migliori ed i peggiori outfit dell’edizione 2016.

Ieri sera, a Beverly Hill Hotel di Beverly Hills, si è tenuta la cerimonia dei 73mi Golden Globes. La cerimonia, come è opportuno per le premiazioni di un certo calibro, è stata preceduta da una sfilata di moda – più o meno discutibile – sul Red Carpet. Da Leonardo DiCaprio a Jane Fonda, da Taraj P. Henson a Gina Rodriguez, i maggiori nomi nel cinema e del mondo delle serie tv erano presenti per celebrare i propri colleghi e per ricevere o consegnare i tanto ambiti premi. Analizziamo nel dettaglio come se la sono cavata sul lato ‘fashion’.

Golden Globes 2016_red carpet_best dressed

Tra le ladies meglio vestite figurano senz’altro Kirsten Dunst e Gina Rodriguez, bellissime rispettivamente nel vestito nero di Valentino (e gioielli Fred Leighton) e in quello blu di Zac Posen. Elegantissima e raffinata come sempre l’attrice Lily James, presente agli Award insieme alla collega di Downton Abbey, Joanne Froggatt, nel suo abito bianco monospalla asimmetrico di tulle bianco. Non delude il colore blu, dal momento che oltre a Gina Rodriguez e Kate Winslet anche Bryce Dallas Howard sfoggia un abito blu di Jenny Packham, che ha comprato lei stessa (cosa che di solito le attrici non fanno, per le serate di premiazione). Delicato ma deciso è lo stile scelto da Jamie Alexander, protagonista di Blindspot, che ha optato per un abito nero e verde con una vertiginosa scollatura. Divine, infine, Eva Green e Rosie Huntington-Whiteley con i loro abiti dorati.

Golden Globes 2016_red carpet_worst dressed

Quando si dice ‘partire con il vestito sbagliato’. Non convincono per niente le bellezze per eccellenza, Catriona Balfe e Natalie Dormer. Per la prima non è una sorpresa, visto che raramente indossa abiti che possano essere definiti ‘di buon gusto’ mentre è una sorpresa per la Dormer. La giovane attrice della saga di The Hunger Games nonché già regina Anna Bolena dei Tudors di solito non delude i fan e riesce ad emozionare con scelte di grande stile e determinazione. Inguardabile l’abito-pesce di Regina King, che probabilmente mal si addice alla sua figura con tutto quel luccicare di lische e quello strascico bianco leggero che pare una tendina. Sorovliamo le maniche medioevali e la tovaglia indosso a Rachel McAdams (ma perché?!) mentre non possiamo non parlare della conchiglia che ha sul collo Jane Fonda. Va bene lo stile ‘marino’, ma così non è un po’ troppo?

Golden Globes 2016_red carpet_couples

E’ difficile apparire al meglio volando ‘solo’, figurarsi quando bisogna farlo in coppia. Per fortuna alcune coppie ormai sanno che per apparire al meglio devono fare gioco di squadra e si impegnano al massimo per apparire al meglio con i rispettivi compagni. E’ questo il caso di due coppie da tempo sposate, quella formata dagli ex ballerini di Step Up, Channing Tatum e Jenna Dewan-Tatum, nonché dai meravigliosi coniugi Smith, Will e Jada. Mentre nel caso di Jenna il vestito blu era troppo spento e persino ripetitivo (non vi ricorda quello indossato qualche anno fa da Miley Cyrus), impeccabile è apparsa Jada Pinkett-Smith nel suo abito verde smeraldo. Vincono il titolo di coppia più sexy (indubbiamente) Kirsten Dunst e il suo accompagnatore, Garrett Hedlund, recentemente visto sui grandi schermi nell’adattamento di Peter Pan. Bellissimi anche Taraj P. Henson e Terrence Howard, malgrado non siano altro che una coppia ‘telefilmica’.  Peccato di stile, invece, i coniugi Redmayne, lui con un’incomprensibile giacchetta a poix e lei con un vestito fin troppo sbarazzino per risultare carino. Ci piace poco anche Lady Gaga, niente da fare.

Golden Globes 2016_red carpet_men

Arriviamo infine ai maschietti. Elegantissimi, benchè semplici, Leonardo DiCaprio, Bryshere Y. Grey e Rami Malek. Quest’ultimo, in particolare, forse perché siamo ormai abituati a vederlo in felpa con cappuccio, era particolarmente affascinante nel suo smoking. Sorvolando la gente che ha deciso di sostituire alle scarpe basse tacchi con le zeppe, non ci piacciono nemmeno Wiz Kalifa e Paul Feig. Il primo è inguardabile con quei pantaloni mezzo-pinocchietto mentre il secondo si salva, anche alla grande, se non fosse per le scarpe. Quella giacca, in effetti, la vorremmo anche noi!

Katia e Caterina vi salutano, alla prossima! Stay tuned, stay fashion.

Comments
To Top