Cinema

Love actually: Andrew Lincon definisce il suo personaggio uno stalker

love actually_andrew lincoln
  • love actually_andrew lincoln
  • love actually_andrew lincoln

Dopo 14 anni dall’uscita di Love Actually finalmente si parla di un sequel!

L’occasione è il Red Nose Day, un evento di beneficenza biennale organizzato dalla Comic Relief.
Il RDN nasce con l’intento di unire la sensibilizzazione con il divertimento, e non è sicuramente un caso che si parli di Love Actually proprio in questa occasione. Il regista del film infatti è Richard Curtis, uno dei co-fondatori del Red Nose Day.

Il sequel si farà e avrà come nome Red Nose Actually ma durerà solo 10 minuti. Verrà trasmesso il 24 marzo in Inghilterra e il 25 maggio sulla NBC in America. Un misero compenso per  i fan che dopo tutti questi anni sognavano un grande ritorno… Ma sempre meglio di niente, no?

Dopotutto il film è per beneficenza e questo rende solo onore a tutti coloro che si stanno impegnando per realizzarlo.
Nel cast ci saranno Liam Neeson, Thomas Brodie-Sangster, Hugh Grant, Martine McCutcheon, Keira Knightley, Andrew Lincon, Colin Firth, Lucia Moniz, Bill Nighy, Marcus Brigstocke and Rowan Atkinson.

Tuttavia non ci sarà Emma Thompson e un’altra grande assenza sarà quella di Alan Rickman, venuto a mancare l’anno scorso. Richard Curtis si è definito profondamente amareggiato da questa perdita ma il film non sarà un tributo per l’attore.

Della trama non si sa molto, ma la stessa produttrice Emma Freud ha fatto trasparire che alcune scene saranno girate nel famosissimo supermercato Sainsbury’s. Una scelta inusuale che incuriosisce lo spettatore. Cosa mai succederà in un posto del genere?

 

Potrebbe finalmente esserci la conclusione della storia d’amore tra Mark (Andrew Lincon) e Juliet (Keira Knightley) rimasta in sospeso nel primo film?

Andrew, che scherzosamente definisce il suo personaggio “uno stalker”, è contentissimo di ritornare sul set di Love Actually ma non dà nemmeno un’anticipazione.

Dovremo quindi aspettare il 24 marzo sulla BBC per scoprire cosa ci riserva Red Nose Actually.

Comments
To Top