Cinema

Le Top: I 5 film su Cenerentola da vedere assolutamente

Cenerentola - 5 film da vedere

Avete amato Cenerentola di Kenneth Baranagh? Allora questo articolo fa proprio per voi. Abbiamo pensato di raccogliere i 5 adattamenti cinematografici della fiaba Disney. Ce ne sono stati per tutte le salse: da quelli in chiave moderna, quelli ambientati nel Medioevo, altri persino negli anni ’50. Non li avrò visti tutti – purtroppo anche la mia cultura cinematografica è limitata, mi duole ammetterlo – ma eccone alcuni che secondo me vanno guardati almeno una volta.

5 – Cenerentola per sempre (2000)

Non è tra gli adattamenti più noti ma di sicuro è quello tra i più originali. Lo sfondo della storia di Cenerentola, in questo caso, è l’Inghilterra degli anni ’50, la Fata Madrina non è altri che un’eccentrica ninfa asociale e le matrigne indossano tacchi vertiginosi, anche se di pessimo gusto. Il ruolo della protagonista è affidato alla semi-sconosciuta Marcella Plunchett mentre quello del principe a Gideon Turner, un rockettaro alla ricerca dello scopo della propria vita. Indimenticabile è la serenata che il principe, con il supporto della propria band, suona a Cenerentola, che qui non indossa un abito azzurro bensì uno blu notte, collana di coralli e scarpette di petali di rosa.

4 – Another Cinderella Story (2008)

Forse il film meno conosciuto (e meno interessante) di questa lista. IL film ruota interamente intorno alla protagonista Selena Gomez, si potrebbe dire che è costruito per risaltare le sue doti di ballerina. Il ballo del principe e della principessa si trasforma in un intenso tango, in cui Cenerentola non è altro che una ragazza un po’ sfigata e povera e il principe è un ballerino famoso e affascinante. Un film piacevole ma che di sicuro non riesce ad ammaliare come dovrebbe e riprende molto debolmente il tema sviluppato dalla pellicola con protagonista Hilary Duff.

3 – Cinderella Story (2004)

Di quattro anni precedente alla pellicola con Selena Gomez, il film che ha per protagonisti Hilary Duff e Chad Michael Murray è quello che probabilmente meglio traduce la favola in chiave moderna. Il regno è un semplicissimo liceo, la zucca è un’auto d’epoca e la matrigna è la ‘madre di Stifler’. Se queste premesse non dovessero convincervi della validità della pellicola, i protagonisti hanno una buona chimica e la Duff è molto credibile nei panni della ragazza disadattata e dai principi solidi. Da vedere (e rivedere) se non l’aveste ancora fatto.

LEGGI ANCHE: Richard Madden parla dell’happy ending e dei suoi problemi con la danza

2 – Cinderella (2015)

La pellicola della Disney – la cui recensione potete trovare qui – fa sognare. Gli abiti, le scenografie, la magia di un film come questo non lasciano nessuno indifferente. Kenneth Branagh porta sul grande schermo la storia originale del 1950 e la trasforma in un capolavoro, in cui spiccato la chimica tra Richard Madden e Lily James, rispettivamente il principe azzurro e Cenerentola, nonché Cate Blanchett nei panni della perfida matrigna e Helena Bonham Carter in quelli della Fata Madrina.

1 – La leggenda di un amore – Cinderella (1998)

Non importa quanto tempo passi o quanto bello diventi il vestito di Cenerentola (anche se è impreziosito da pietre Swarovski e cucino nell’arco di 550 ore), la storia più originale che racconta la fiaba della Disney resterà sempre quella con protagonista Drew Barrymore nei panni di Danielle De Barbarac. Guardare questo film è un po’ come innamorarsi, di nuovo e di nuovo, della stessa storia, assaporarne la magia come se fosse per la prima volta, credere anche se si è troppo grandi per farlo. Un piccolo gioiello.

Voi, quale adattamento cinematografico di Cenerentola preferite, tra queste? O magari la vostra versione preferita è proprio il cartone della Disney?

Comments
To Top