Foto promozionali

Jessica Jones: prime immagini e trailer della stagione 2

La seconda stagione di Jessica Jones arriverà su Netflix l’8 marzo 2018.

L’investigatrice privata sta per affrontare nuove sfide da quando Killgrave è morto. Dalle prime foto però sembra che il suo passato, e l’uomo dal completo porpora, continuino a tormentarla.

La sinossi della stagione 2:

L’investigatrice privata di New York, Jessica Jones (Krysten Ritter) sta iniziando a riprendere in mano la propria vita dopo aver ucciso il suo tormentatore, Killgrave.

Ormai conosciuta in tutta la città come una potente assassina, mentre scava a fondo nel suo passato per scoprirne il motivo, un nuovo caso la spinge a confrontarsi con la sua vera natura.

Che cosa sei? Perché sei diventata così? Hai intenzione di uccidermi?
Davvero te lo chiedono?
Sì, capita

LEGGI ANCHE: Rilasciato il poster della seconda stagione

Nuovi e vecchi personaggi

Come abbiamo detto, il villain Killgrave è ancora – in qualche modo – nei paraggi.

L’immagine di EW mostra infatti David Tennant sussurrare all’orecchio della Jessica Jones di Krysten Ritter.

Molte teorie da parte dei fan hanno assegnato al personaggio un ruolo di frammento nella coscienza di Jessica, visto la presenza dell’attore sul set di New York in estate. Una tortura mentale che Jessica si infligge? Il personaggio vive spesso momenti in cui è guidata da terribili sensi di colpa.

Jessica Jones 2

Un’altra teoria deriva dal mondo dei fumetti: Killgrave può tornare dal mondo dei morti. Infatti la controparte di carta ha il potere di tornare in vita.

Lo scopriremo solo vivendo (l’8 marzo).

LEGGI ANCHE: Arrivano dal set le prime foto della seconda stagione

Lui è una parte importante del suo dilemma. Penso che vederlo tornare, ed essere ancora lo specchio [della sua vecchia vita] sia veramente importante, ha dichiarato la showrunner Melissa Rosenberg. Aggiungendo: Lei era in qualche modo distrutta prima che Killgrave arrivasse nella sua vita, quindi la stagione 2 è più un andare in profondità nel caos e portare via quegli starti.

La nostra eroina – è molto riluttante nell’aiutare New York City, ma quello che è successo in The Defenders è solo un “contrattempo” nella sua storia, ha commentato la Ritter. Jessica è in un luogo oscuro quando la incontriamo all’inizio della stagione 2. Quello che abbiamo fatto è mantenere la sua storia molto personale. Se nella prima stagione siamo nella sua mente, in questa saremo più nel suo cuore. È ancora un thriller psicologico, ma è più un thriller emotivo questa volta.

In poche parole, non vediamo l’ora che arrivi marzo per scoprire cosa aspetta Jessica in questa seconda stagione.

 

 

Fonte: EW

Comments
To Top