House of Cards

House of Cards – Gli intrighi del potere: Netflix pensa a uno spinoff dedicato (forse) a Doug Stamper

House of Cards

Nei giorni scorsi House of Cards – Gli intrighi del potere è stata cancellata da Netflix, ma forse c’è ancora qualche speranza nel vedere ancora all’azione i protagonisti dello show. Se per Frank Underwood e Kevin Spacey non ci sarà salvezza, complice lo scandalo che ha travolto l’attore in questi giorni, forse non sarà così per Douglas “Doug” Stamper interpretato da Michael Kelly.

Il fedele e fidato assistente di Frank Underwood, nonché suo capo di gabinetto alla Casa Bianca, è indubbiamente uno dei personaggi più amati dai fan per come riesce a gestire, con freddezza e professionalità, le situazioni più complicate. Secondo quanto pubblicato da Variety e TVLine, Netflix sarebbe al lavoro per dare ai fan uno spinoff e Douglas “Doug” Stamper potrebbe esserne il protagonista.

LEGGI ANCHE: I 5 buoni motivi per recuperare la serie tv

Nulla è ancora certo ma l’idea di una nuova serie tv incentrata sulla Casa Bianca e su alcuni personaggi resi famosi da House of Cards – Gli intrighi del potere potrebbe essere “il giusto regalino” per i telespettatori che, negli ultimi giorni, hanno visto la loro amata serie tv vittima dello scandalo che ha travolto Kevin Spacey.

Ricordiamo che la cancellazione di House of Cards – Gli intrighi del potere da parte del servizio di streaming online Netflix è giunta nei giorni scorsi in seguito alle accuse di Anthony Rapp a Kevin Spacey; trent’anni fa circa l’attore di House of Cards avrebbe fatto delle pesanti avance sessuali nei confronti di Anthony Rapp all’epoca 14enne. Solo oggi l’attore di Star Trek: Discovery ha avuto il coraggio di confessare l’accaduto. Kevin Spacey si è subito scusato del suo comportamento attraverso i suoi canali social e, contemporaneamente, ha anche deciso di fare coming out.

A questo link potete trovare la notizia che racconta dell’accaduto, le dichiarazioni di Anthony Rapp e il coming out di Kevin Spacey.

Comments
To Top